Apri il menu principale

Carcere dei Cappuccini

(Reindirizzamento da Carcere dei Capuccini)
Carcere dei Cappuccini
Carcere di San Marino.JPG
Il carcere visto da viale Federico d'Urbino con la Guaita sullo sfondo.
Localizzazione
StatoSan Marino San Marino
LocalitàCittà di San Marino
IndirizzoVia Paolo III
Coordinate43°56′03.39″N 12°26′52.84″E / 43.934274°N 12.448012°E43.934274; 12.448012Coordinate: 43°56′03.39″N 12°26′52.84″E / 43.934274°N 12.448012°E43.934274; 12.448012
Informazioni generali
Condizioniin uso
Costruzione1549
Inaugurazione1970 (come carcere)
Usocarcere
Realizzazione
CostruttoreDiocesi di San Marino
ProprietarioDiocesi di San Marino-Montefeltro

Il carcere dei Cappuccini è l'unico carcere di San Marino ed è stato aperto nel 1970, infatti prima del 1970 il carcere aveva sede nella Guaita, la prima torre della Città di San Marino. Si trova in via Paolo III a Città di San Marino, in un'ala del Convento dei Cappuccini per il quale lo stato sammarinese paga l'affitto alla diocesi di San Marino-Montefeltro.

Negli anni passati il carcere ospitava raramente più di un detenuto, sorvegliati da due brigadieri della gendarmeria e il personale dell'infermeria. Nel 2005 aveva ospitato un detenuto per alcune ore, prima di essere rilasciato[1][2][3].

A partire dal 2014 il carcere ha ospitato in più occasioni personaggi illustri della storia recente di San Marino, tra cui anche ex Segretari di Stato ed ex Capitani reggenti, in seguito ad indagini per corruzione, riciclaggio ed associazione a delinquere nell'ambito dell'inchiesta Conto Mazzini.[4]

Il carcere ha sei celle su due piani e ha ospitato un massimo di 14 detenuti (13 uomini e una donna) nel 2009 che hanno scontato la pena fino a inizio 2011[1]. L'UNESCO non gradiva l'utilizzo dell'ala del convento come carcere per l'inserimento di San Marino nei patrimonio dell'umanità, nonostante l'inserimento di San Marino il carcere in futuro verrà spostato in località Gaviano nella curazia di Ventoso, non lontano dal confine con l'Italia[5].

Il 19 agosto 2018 sono evasi due detenuti dal carcere un italiano e un serbo condannati per furto rispettivamente a 12 mesi e a 18 mesi dopo aver malmenato un gendarme che è stato subito ricoverato all'Ospedale di Stato[6][7].

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale San Marino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di San Marino