Apri il menu principale

Carlo Acquaviva d'Aragona

politico italiano
Carlo Acquaviva d'Aragona
Carlo Acquaviva d'Aragona.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature dalla XVII

Deputato del Regno d'Italia
Legislature VIII, IX, X, XI
Gruppo
parlamentare
Destra

Carlo Acquaviva d'Aragona (Napoli, 26 dicembre 1823Giulianova, 14 dicembre 1892) è stato un politico italiano.

Biografia e carriera politicaModifica

Figlio del duca d'Atri Giovanni Girolamo V e di Giulia Colonna di Stigliano, e fratello cadetto di Luigi, erede dei titoli paterni, visse prevalentemente a Giulianova ove la sua famiglia conservava le residenze del palazzo ducale e della villa detta "La Montagnola"[1]. Usò in società il titolo della propria famiglia di conte di Castellana, con il quale è spesso citato, a rigore spettante al fratello primogenito. Sposò Alexandra Alexadrovna Obreskova, figlia di un diplomatico russo, dalla quale ebbe tre figli[2][3].

Di orientamento liberale ed anti-borbonico, come gli altri membri della famiglia[4][5][6], militò nella Destra e fu Deputato del Regno d'Italia per il collegio di Giulianova dal 1861 al 1876, nelle legislature VIII, IX, X, XI e XII[7]; alle elezioni del 1876 perse il seggio a favore di Giuseppe Cerulli Irelli, che rappresentava la sinistra liberale, per la prima volta vincitrice a livello nazionale. Fu poi nominato senatore del Regno d'Italia nella XVII legislatura nel 1890[8].

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica