Carlo Chiappano

ciclista su strada e dirigente sportivo italiano
Carlo Chiappano
Carlo Chiappano.JPG
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1972
Carriera
Squadre di club
1962-1964 Legnano
1965-1966 Sanson
1967-1968 Salvarani
1969 Sanson
1970 Molteni
1971-1972 Scic
Nazionale
1967-1968 Italia Italia
Carriera da allenatore
1973-1979Scic
1980-1981Gis Gelati
1982Del Tongo
 

Carlo Chiappano (Varzi, 16 marzo 1941Casei Gerola, 7 luglio 1982) è stato un ciclista su strada e dirigente sportivo italiano. Professionista dal 1962 al 1972, vinse una tappa al Giro d'Italia e indossò la maglia rosa per un giorno nel 1965.

CarrieraModifica

Ottenne una cinquantina di successi nelle categorie dilettantistiche e minori. Passato professionista nel 1962, seppe mettersi in luce come gregario al servizio di Gianbattista Baronchelli e Michele Dancelli. Conseguì poche vittorie ma importanti: una tappa al Tour de Suisse 1966 e una al Giro d'Italia 1969, anno in cui vinse anche la Tirreno-Adriatico.

Appesa la bicicletta al chiodo, nel 1972, rimase nell'ambiente del ciclismo svolgendo il ruolo di direttore sportivo e lanciando Giuseppe Saronni. Morì in un incidente stradale nel 1982, proprio nell'anno in cui Saronni conquistò l'iride mondiale.

PalmarèsModifica

  • 1966 (Sanson, una vittoria)
2ª tappa Tour de Suisse (Yverdon > Villars)
  • 1969 (Sanson, due vittorie)
Classifica generale Tirreno-Adriatico
10ª tappa Giro d'Italia (Potenza > Campitello Matese)

PiazzamentiModifica

Grandi giriModifica

1963: ritirato
1964: 19º
1965: 37º
1966: 31º
1967: 49º
1968: 66º
1969: 32º
1970: 40º
1971: 40º
1972: ritirato
1967: fuori tempo (8ª tappa)
1968: 25º
1970: ritirato (6ª tappa)

ClassicheModifica

1963: 23º
1964: 102º
1966: 85º
1967: 115º
1969: 50º
1972: 77º
1962: 30º
1963: 27º
1965: 22º

Collegamenti esterniModifica