Carlo Margotti

Arcivescovo cattolico italiano
Carlo Margotti
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricopertiArcivescovo di Gorizia e Gradisca
 
Nato22 aprile 1891 a Alfonsine
Ordinato presbitero11 maggio 1915
Nominato arcivescovo8 marzo 1930 da papa Pio XI
Consacrato arcivescovo25 marzo 1930 dal cardinale Luigi Sincero
Deceduto31 luglio 1951 (60 anni) a Gorizia
 

Carlo Margotti (Alfonsine, 22 aprile 1891Gorizia, 31 luglio 1951) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Fu delegato apostolico in Turchia ed in Grecia dal 1930 al 1934 e contestualmente fu nominato arcivescovo titolare di Mesembria; curiosamente in tutte e tre queste cariche il suo successore fu Angelo Giuseppe Roncalli, futuro papa e santo.

Fu nominato poi arcivescovo di Gorizia e Gradisca, sede che era rimasta vacante dal 1931, dopo i contrasti tra il precedente arcivescovo, Francesco Borgia Sedej, di origine slovena, e le autorità fasciste. Come arcivescovo si adoperò in favore di tutta la popolazione durante la seconda guerra mondiale, subendo anche il carcere.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

Collegamenti etserniModifica

  • (EN) David Cheney, Carlo Margotti, su Catholic-Hierarchy.org.  
  • Margòtti, Carlo, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

Collegamenti esterniModifica