Apri il menu principale

Carlo Muraro

allenatore di calcio e calciatore italiano
Carlo Muraro
Carlo Muraro.jpg
Muraro con la maglia dell'Inter
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1988 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1973 Inter
Squadre di club1
1973-1975 Inter 6 (0)
1975-1976 Varese 35 (16)
1976-1981 Inter 120 (38)
1981-1982 Udinese 22 (2)
1982-1983 Ascoli 15 (0)
1983-1985 Inter 14 (1)
1985-1987 Arezzo 33 (9)
1987-1988 Pistoiese 6 (1)
Nazionale
1976-1977 Italia Nazionale Militare 5 (4)
1976-1980 Italia Italia U-23 2 (0)
Carriera da allenatore
1992-1996 Vicenza Giovanili
1996-1997 Solbiatese
1997-1998 Legnano
1998-1999 Saronno
1999-2000 Lecco
2000-2001 Legnano
2001-2004 Pro Patria
2006-2007 Pro Sesto
2009-2010 Monza Berretti
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carlo Gino Muraro (Gazzo, 1º giugno 1955) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Da giocatore era soprannominato Jair Bianco.[1]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Ala sinistra dell'Inter campione d'Italia 1979-80, aveva come compito quello di imbeccare la punta centrale con i suoi cross dal fondo. Ne hanno tratto benefici negli anni i vari Anastasi, Altobelli e Serena.

Militò nell'Inter dal 1974 al 1981 e dal 1983 al 1985; stranamente la stagione dello scudetto coincise con un calo delle sue prestazioni rispetto ai fasti dell'anno precedente in cui aveva messo la sua rapidità nel dribbling al servizio della squadra.

Con i nerazzurri ha collezionato 140 presenze in serie A (39 goal), 28 nelle coppe europee (8 goal) e 25 in Coppa Italia (8 goal).

Un'indimenticabile pietra miliare del suo repertorio da velocista puro è la rete siglata nel ritorno dei Sedicesimi di finale della Coppa Campioni 1980-1981 a Craiova, dopo una galoppata di circa 100 metri.[2]

In carriera ha inoltre militato in Serie A con Udinese e Ascoli (per complessive 177 presenze e 41 rete in massima serie) e in Serie B con Varese e Arezzo (per complessive 68 presenze e 25 reti). Nella stagione Serie B 1975-1976 ha realizzato 16 reti in cadetteria col Varese, classificandosi terzo nella classifica marcatore alle spalle di Musiello e Pruzzo. Ha disputato l'ultima stagione nella Pistoiese segnando con la maglia arancione l'ultima rete della carriera.

AllenatoreModifica

Ha intrapreso l'attività di allenatore, conquistando la promozione in Serie C1 con la Pro Patria nel 2001-2002, mentre nel 2002-2003 sempre con i bustocchi è finalista della Coppa Italia di Serie C.

AltroModifica

Dal 2005 è un'opinionista delle partite di calcio per SKY Sport.

PalmarèsModifica

Competizioni giovaniliModifica

Internazionale: 1972-1973

Competizioni nazionaliModifica

Internazionale: 1979-1980
Internazionale: 1977-1978

Competizioni internazionaliModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica