Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il caricaturista, vedi Carlo Pellegrini (caricaturista).
Carlo Pellegrini
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Nicastro
 
Nato9 luglio 1736 a Longobardi
Ordinato presbitero19 settembre 1761
Nominato vescovo29 gennaio 1798 da papa Pio VII
Consacrato vescovo2 febbraio 1798 dal cardinale Giacinto Sigismondo Gerdil, B.
Deceduto13 marzo 1814 (77 anni) a Longobardi
 

Carlo Pellegrini (Longobardi, 9 luglio 1736Longobardi, 13 marzo 1814) è stato un vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Giovan Battista e di Maria Teresa Dini, fu dottore in diritto canonico e in teologia. Rivestì le cariche ecclesiastiche di avvocato nella nunziatura di Napoli e di vicario generale a Nocera dei Pagani, ad Acerenza e a Taranto.
Nel 1798 venne nominato vescovo a Nicastro. Governò la diocesi in un periodo abbastanza turbolento, caratterizzato dalle lotte tra francesi e borbonici per il possesso del regno di Napoli. Parteggiò dapprima per i Francesi, cantando il Te Deum in occasione dell'erezione a Nicastro dell'albero della libertà nel 1799, ma in seguito, costretto dalle truppe del cardinale Fabrizio Ruffo, dovette fare lo stesso per i Borboni.
Fece costruire nel duomo cittadino la cappella dedicata all'Immacolata.
Nel 1809 si ritirò nel paese natale e lasciò la diocesi nelle mani del vicario generale Raffaele Mileti di Grimaldi.

Genealogia episcopaleModifica

Collegamenti esterniModifica