Apri il menu principale

Carlos Aguiar Retes

cardinale e arcivescovo cattolico messicano
Carlos Aguiar Retes
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal Retes.jpg
Il cardinale Retes durante il concistoro del 19 novembre 2016.
Coat of arms of Carlos Aguiar Retes.svg
Que todos sean uno
 
TitoloCardinale presbitero dei Santi Fabiano e Venanzio a Villa Fiorelli
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato9 gennaio 1950 (69 anni) a Tepic
Ordinato diacono24 dicembre 1971 dal vescovo Adolfo Antonio Suárez Rivera (poi arcivescovo e cardinale)
Ordinato presbitero22 aprile 1973 dal vescovo Adolfo Antonio Suárez Rivera (poi arcivescovo e cardinale)
Nominato vescovo28 maggio 1997 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo29 giugno 1997 dal cardinale Adolfo Antonio Suárez Rivera
Elevato arcivescovo5 febbraio 2009 da papa Benedetto XVI
Creato cardinale19 novembre 2016 da papa Francesco
 

Carlos Aguiar Retes (Tepic, 9 gennaio 1950) è un cardinale e arcivescovo cattolico messicano, dal 7 dicembre 2017 arcivescovo metropolita di Città del Messico.

BiografiaModifica

Nato a Tepic il 9 gennaio 1950, secondo di sei figli.

Formazione e ministero sacerdotaleModifica

Entra in seminario nel 1963.

Il 24 dicembre 1971 è ordinato diacono, mentre il 22 aprile 1973 presbitero, nella cattedrale di Tepic, dal vescovo Adolfo Antonio Suárez Rivera per la diocesi di Tepic.

Nel 1974 studia a Roma al Pontificio Collegio Pio Latinoamericano, dove ottiene una laurea in sacra scrittura al Pontificio Istituto Biblico. Nel 1978 diventa rettore del seminario diocesano di Tepic. Ottiene un dottorato in teologia biblica alla Pontificia Università Gregoriana nel 1991.

Ministero episcopale e cardinalatoModifica

Vescovo di TexcocoModifica

Il 28 maggio 1997 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Texcoco; succede a Magin Camerino Torreblanca Reyes, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 29 agosto successivo riceve l'ordinazione episcopale dal cardinale Adolfo Antonio Suárez Rivera, coconsacranti i vescovi Magin Camerino Torreblanca Reyes e Alfonso Humberto Robles Cota.

Nel 2000 viene eletto segretario generale Consiglio episcopale latinoamericano, carica che ricopre fino al 2003 quando viene eletto primo Vicepresidente. Dal 2006 al 2012 è anche presidente della Conferenza episcopale del Messico.

Arcivescovo di TlalnepantlaModifica

Il 5 febbraio 2009 è nominato arcivescovo metropolita di Tlalnepantla da papa Benedetto XVI[1]; succede a Ricardo Guizar Dias, dimessosi per raggiunti limiti di età. Dal 2011 al 2015 è presidente del CELAM.

Il 9 ottobre 2016 papa Francesco ne annuncia la creazione a cardinale nel concistoro del 19 novembre, dove viene creato cardinale presbitero dei Santi Fabiano e Venanzio a Villa Fiorelli. Il 14 gennaio 2017 è nominato membro della Pontificia commissione per l'America Latina, mentre l'11 giugno seguente prende possesso del titolo cardinalizio.

Arcivescovo di Città del MessicoModifica

Il 7 dicembre 2017 papa Francesco lo nomina arcivescovo metropolita di Città del Messico[2][3]; succede al cardinale Norberto Rivera Carrera, dimessosi per raggiunti limiti di età. In quanto arcivescovo di Città del Messico è anche primate del Messico. e. Il 5 febbraio 2018 prende possesso dell'arcidiocesi.

Oltre alla lingua spagnola, parla fluentemente anche l'inglese, l'italiano, il tedesco e il francese.

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN256145856861422920300 · WorldCat Identities (EN256145856861422920300