Carlos Arias Navarro

politico spagnolo
Carlos Arias Navarro
Carlos Arias Navarro 1975 (cropped).jpg

Presidente del Governo della Spagna
Durata mandato 31 dicembre 1973 –
1º luglio 1976
Monarca Juan Carlos I
Predecessore Luis Carrero Blanco
Successore Adolfo Suárez González

Sindaco di Madrid
Durata mandato 5 febbraio 1965 –
12 giugno 1973
Predecessore José María Finat y Escrivá de Romaní
Successore Miguel Ángel García-Lomas Mata

Governatore civile della Provincia di Santa Cruz de Tenerife
Durata mandato 26 ottobre 1951 –
24 settembre 1954

Governatore civile della Provincia di León
Durata mandato 25 novembre 1944 –
4 febbraio 1949

Ministro dell'Interno della Spagna
Durata mandato 9 giugno 1973 –
31 dicembre 1973
Predecessore Tomás Garicano Goñi
Successore José García Hernández

Direttore generale della Sicurezza di Stato della Spagna
Durata mandato 25 giugno 1957 –
5 febbraio 1965
Predecessore Rafael Hierro Martínez
Successore Mariano Tortosa Sobejano

Dati generali
Prefisso onorifico Don
Suffisso onorifico Grande di Spagna
Partito politico Movimento Nazionale
(1937-1977)
Alleanza Popolare
(dal 1977)
Università Universidad de Madrid e Università Complutense di Madrid
Firma Firma di Carlos Arias Navarro

Carlos Arias Navarro (Madrid, 11 dicembre 1908Madrid, 27 novembre 1989) è stato un politico spagnolo.

BiografiaModifica

 
Arias Navarro con Franco nell'ottobre 1975

Dagli anni cinquanta fu Consigliere nazionale del Movimiento Nacional. Nel 1957 fu nominato alla direzione generale della Sicurezza. Fu sindaco di Madrid dal 5 febbraio 1965 al 12 giugno 1973.

In quella data divenne ministro dell'Interno nel governo di Luis Carrero Blanco, fino a quando fu nominato Presidente del Governo della Spagna, carica che ricoprì dal 31 dicembre 1973 al 1º luglio 1976, guidando tre governi, due nel periodo franchista, uno nella transizione alla democrazia. Fu nominato da Francisco Franco dopo l'assassinio da parte dell'ETA dell'ammiraglio Carrero Blanco.

Il 22 novembre 1975 fu confermato dal re Juan Carlos. Il 12 dicembre 1975 formò un nuovo governo, il governo Navarro III, il primo della transizione democratica, fino al 1º luglio 1976 quando si dimise lasciando l'interim a Fernando de Santiago. Per ricompensarlo il giorno dopo Juan Carlos I creò il marchesato di Arias Navarro e lo designò Grande di Spagna, ereditabile per i suoi discendenti.

Alle elezioni politiche del 1977 si candidò al Senato con Alleanza Popolare ma non fu eletto.

OnorificenzeModifica

  Gran Croce dell'Ordine al Merito Civile
— 10 febbraio 1950[1]
  Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica
— 18 luglio 1959[2]
  Medaglia d'oro dell'Ordine al Merito della Polizia
— 18 luglio 1960[3]
  Cavaliere di Gran Croce con decorazione bianca dell'Ordine al Merito Militare
— 17 luglio 1961[4]
  Gran Croce dell'Ordine di San Raimondo di Peñafort
— 23 gennaio 1962[5]
  Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio
— 17 luglio 1973[6][7]
  Gran Croce dell'Ordine di Carlo III
— 4 gennaio 1977[8]
  Medaglia d'oro al merito del servizio penitenziario
— 7 gennaio 1946[9]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN26001037 · ISNI (EN0000 0000 5942 2639 · LCCN (ENn84052774 · GND (DE129896071 · BNE (ESXX836000 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n84052774