Carlotta d'Assia-Darmstadt

Carlotta d'Assia-Darmstadt
CharlotteHeDaMeck.jpg
Duchessa di Meclemburgo-Strelitz
Trattamento altezza serenissima
Altri titoli Principessa d'Assia damstadt
Nascita Darmstadt, 5 novembre 1755
Morte Hannover, 12 dicembre 1785
Padre Principe Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt
Madre Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Consorte Carlo II, Granduca di Meclemburgo-Strelitz
Religione luteranesimo

Carlotta Guglielmina Cristiana Maria d'Assia-Darmstadt (Darmstadt, 5 novembre 1755Hannover, 12 dicembre 1785) fu, attraverso il matrimonio, Duchessa di Meclemburgo-Strelitz.

BiografiaModifica

Carlotta era figlia del principe Giorgio d'Assia-Darmstadt (1722–1782), e di sua moglie Maria Luisa Albertina, figlia del conte Cristiano Carlo Reinardo di Leiningen-Dachsburg-Falkenburg-Heidesheim. Inizialmente venne fidanzata al Principe Pietro Federico Guglielmo di Oldenburg. Tuttavia la promessa, dopo l'inizio della malattia mentale di Pietro, venne sciolta. Carlotta sposò successivamente a Darmstadt, il 28 settembre del 1784, il Duca Carlo di Meclemburgo-Strelitz. Egli s'era stato in precedenza sposato con la sorella maggiore di Carlotta, Federica, cosicché ella divenne la matrigna dei suoi stessi cinque nipoti, i soli sopravvissuti della numerosa figliolanza della sorella. La coppia visse nell'Hannover, dove Carlo svolegeva le mansioni di governatore, per conto del cognato, il re Giorgio III. Carlotta morì dopo la nascita del loro unico figlio, dopo un solo anno di matrimonio. Carlo rinunciò allora al suo incarico di governatore dell'Hannover, e si trasferì presso la suocera a Darmstadt, affidandole la cura dei propri figli.

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio con Carlo nacque un solo figlio:

  • Carlo (1785–1837), Generale e Presidente del Consiglio di Stato prussiano.

BibliografiaModifica

  • Carl Friedrich Günther: Anekdoten, Charakterschilderungen und Denkwürdigkeiten aus der Hessischen ... S. 172
  • Politisches Journal S. 1274
  • Luise Schorn-Schütte: Königin Luise S. 12

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN81122587 · GND (DE136844553 · CERL cnp01158994 · WorldCat Identities (ENviaf-81122587