Apri il menu principale

Carmelo Mancuso

allenatore di calcio e calciatore italiano
Carmelo Mancuso
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2000
Carriera
Giovanili
Amat Palermo
Squadre di club1
1982-1985 Messina 61 (1)
1985-1986 Milan 4 (0)
1986-1987 Messina 25 (0)
1987-1991 Monza 124 (8)
1991-1993 Giarre 65 (10)
1993-1995 Ascoli 50 (0)
1995-1998 Lecce 41 (0)
1998-1999 Igea Virtus 30 (0)
1999-2000 Casarano 24 (3)
Carriera da allenatore
2002-2003Atletico Catania
2004-2006Messina allievi
2006-2008Messina primavera
2011-2012Messina juniores
2014-2015non conosciuta Spadaforese
2015-2016Giarre
2016non conosciuta Torregrotta
2018Igea Virtus
2019-2020 SSDFC Messina allievi
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carmelo Mancuso (Palermo, 3 ottobre 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Come giocatore vestì le maglie di Milan e Lecce in Serie A e di Messina, Monza, Ascoli e Lecce in Serie B. Si ricorda per la sua superba prestazione al San Paolo nella stagione 1985/86 con la maglia del Milan, dove, a causa dell'infortunio di Alberigo Evani, si rivelo' protagonista sulla fascia sinistra e contro ogni pronostico, rese più difficile del previsto la partita del pibe de oro Maradona marcandolo a uomo costantemente e senza lasciargli il tempo di gestire la palla.Solo nel Finale il Napoli si impose per 2-0 (76' e 86')

AllenatoreModifica

Nella sua Sicilia iniziò la sua carriera di allenatore nella stagione 2002-03, allenando l'Atletico Catania nel girone B dell'Eccellenza Sicilia, venendo esonerato e sostituito dal tecnico Rosario De Cento.

Successivamente, tra il 2004 e il 2006, divenne allenatore della squadra Allievi del Messina, nel periodo in cui la squadra maggiore giocava in serie A.

In seguito, tra il 2006 e il 2008, assunse la guida della squadra Primavera.

Dopo il fallimento del Messina, il 13 ottobre 2008 decise di lavorare come Istruttore per la Scuola Calcio dell'Università di Messina.

Nel 2010 assume l'incarico di Responsabile del settore giovanile del Città di Messina.

L'anno seguente ricoprirà lo stesso ruolo nell'ACR Messina, allora in serie D, allenando pure la squadra Juniores.

Il 25 luglio 2014 diventa il tecnico della Spadaforese in Promozione, portando la sua squadra fino agli spareggi per la finale play-off e venendo battuto dal Troina per 3-1.

Il 4 giugno 2015 allena il Giarre[1] in Eccellenza, guidando la squadra all'11º posto.

Il 1 luglio 2016 allena il Torregrotta, sempre in Eccellenza, venendo esonerato l'11 ottobre dopo la sconfitta interna con il Real Avola per 1-3, sostituito dal suo "secondo" Giuseppe Borelli.

Il 6 ottobre 2017 siede sulla panchina della squadra Allievi delle Rappresentative Provinciali messinesi.

Il 23 luglio 2018 diventa il nuovo allenatore dell'Igea Virtus in serie D.

Nel Luglio 2019 accetta l'incarico di allenare gli Allievi Regionali Under 17 DEL FC MESSINA.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Messina: 1982-1983
Serie C1 : 1
Monza 1987-1988
Lecce: 1995-1996
Serie B 1
Lecce 1996-1997
Monza: 1987-1988, 1990-1991

NoteModifica

  1. ^ Carmelo Mancuso torna a Giarre, ma stavolta da allenatore. URL consultato il 20 novembre 2016.

Collegamenti esterniModifica