Apri il menu principale

Carmelo Miceli

calciatore e allenatore di calcio italiano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'avvocato e politico italiano, vedi Carmelo Miceli (politico).
Carmelo Miceli
Carmelo Miceli.jpg
Miceli al Lecce nel 1985
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181[1] cm
Peso 74[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1991 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Rende
Squadre di club1
1975-1976 Rende ? (?)
1976-1977 Monza 0 (0)
1977-1987 Lecce 291 (8)
1987-1988 Ascoli15 (1)
1988-1990 Catanzaro 61 (2)
1990-1991 Nola 3 (0)
Carriera da allenatore
1993-1994 Cosenza Giovanili
1994-1995 A.S. Messina
????-???? Ragusa
????-???? non conosciuta Corigliano
????-???? Rossanese
????-???? Casarano
2004-2005 Cosenza Giovanili
2005 Turris
2005-2006 Palmese
2006-2007 Cosenza Vice
2007-2008 Catanzaro Vice
2008-2009 Union SG
2009-2010 600px pentasection vertical Black HEX-DE1100.svg Sogliano Cavour
2010 Bianco e Azzurro.svg Montalto
2012 Giallo e Verde (Strisce).png Roggiano
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al giugno 2012

Carmelo Miceli (Cosenza, 20 agosto 1958) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Con 290 presenze tra A e B è il secondo giocatore con numero di presenze tra le file del Lecce.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Miceli, cresce calcisticamente nel Rende prima e nel Lecce poi. Con i salentini esordisce in Serie B nella stagione 1977-1978, rimanendoci 11 stagioni e ottenendo nel 1985 la prima, storica promozione dei giallorossi in Serie A.

Nel 1987 lascia Lecce e va all'Ascoli, sempre in massima serie, poi disputa due stagioni col Catanzaro in cadetteria, prima di chiudere la carriera professionistica col Nola.

In carriera ha totalizzato complessivamente 42 presenze 2 reti in Serie A, e 335 presenze 10 reti in Serie B.

AllenatoreModifica

Appese le scarpe al chiodo, ha iniziato la carriera da allenatore guidando la formazione Juniores del Cosenza, Messina, venendo esonerato nel corso della stagione, Ragusa, Corigliano, Rossano, Rende, Casarano, Turris, la Palmese di Palmi, la squadra belga dell'Union SG, Sogliano Cavour, Montalto e Roggiano.

NoteModifica

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 25.

Collegamenti esterniModifica