Apri il menu principale
Carmine Amato
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Preparatore dei portieri (ex Portiere)
Squadra Avellino
Ritirato 2004 - giocatore
Carriera
Giovanili
1980-1984 Avellino
Squadre di club1
1983-1985 Avellino 0 (0)
1985-1988 Centese 97 (-76)
1988 Barletta 0 (0)
1988-1989 Avellino 2 (-2)
1989-1990 Licata 36 (-33)
1990-1992 Avellino 53 (-56)
1992-1995 Acireale 108 (-97)
1995 Fidelis Andria 5 (-10)
1995-1996 Savoia 8 (-14)
1996-1997 Cosenza 5 (-9)
1997 Palermo 11 (-17)
1997-1998 Atletico Catania 20 (-19)
1998-1999 Trapani 8 (-12)
2003-2004 Bianco e Verde.svg Atripalda ? (-?)
Carriera da allenatore
2004-2005 Imolese Vice
2008 Foggia Portieri
2010-2011 Benevento Portieri
2012 Bianco e Verde.svg Atripalda
2014-2015 Azzurro chiaro e Azzurro scuro.png Virtus Junior Napoli Portieri
2015-2016 Melfi Portieri
2016- Avellino Portieri
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 novembre 2016

Carmine Amato (Marigliano, 21 aprile 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere, attuale preparatore dei portieri dell'Avellino.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresce nelle giovanili dell'Avellino dall'età di 15 anni, dopo aver osservato le parate dei portieri quando era raccattapalle, posizionandosi dietro la porta.[1] Dopo aver militato in Serie A per due stagioni con la maglia dell'Avellino senza riuscire a debuttare nel massimo campionato italiano, gioca in Serie B con le maglie dello stesso Avellino, del Barletta, del Licata, dell'Acireale, della Fidelis Andria, del Cosenza e del Palermo, disputando nel campionato cadetto un totale di 187 presenze con 205 reti al passivo.

AllenatoreModifica

Comincia come vice di Angelo Alessio sulla panchina dell'Imolese, successivamente diviene allenatore dei portieri di Foggia e Benevento, con una esperienza di allenatore sulla panchina dell'Atripalda.[2] Nella stagione 2014-2015 è il preparatore dei portieri della Virtus Junior Napoli,[3] e dal luglio 2015 del Melfi in Lega Pro.[4]

Il 28 novembre 2016, con l'arrivo di Walter Novellino che rileva l'esonerato Domenico Toscano sulla panchina dei Lupi, diviene il preparatore dei portieri dell'Avellino[5], facendo così ritorno al sodalizio irpino dopo 24 anni.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Centese: 1985-1986

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica