Caroline Graham Hansen

calciatrice norvegese

Caroline Graham Hansen (Oslo, 18 febbraio 1995) è una calciatrice norvegese, centrocampista del Barcellona e della nazionale norvegese.

Caroline Graham Hansen
20150426 PSG vs Wolfsburg 036.jpg
Graham Hansen nel 2015
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 173 cm
Peso 66 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Centrocampista
Squadra Barcellona
Carriera
Giovanili
200?-2009Lyn
Squadre di club1
2010-2013Stabæk62 (26)
2013Tyresö FF7 (3)
2014Stabæk9 (2)
2014-2019Wolfsburg88 (30)
2019-Barcellona54 (20)
Nazionale
2009-2010Norvegia Norvegia U-153 (0)
2009Norvegia Norvegia U-1611 (5)
2010-2011Norvegia Norvegia U-175 (1)
2011-2012Norvegia Norvegia U-1914 (5)
2012Norvegia Norvegia U-207 (3)
2011-Norvegia Norvegia91 (42)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio femminile
Argento Svezia 2013
Transparent.png Europei di calcio femminile Under-19
Argento Italia 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 febbraio 2022

CarrieraModifica

ClubModifica

 
Caroline Graham Hansen con la maglia del Tyresö nel 2013.

Caroline Graham Hansen è nata ad Oslo, capitale norvegese, e nelle selezioni giovanili della squadra cittadina del Lyn ha mosso i primi passi da calciatrice, giocando prevalentemente in squadre miste di ragazzi e ragazze[1]. E col Lyn vinse la Norway Cup 2010 nella classe di appartenenza, realizzando una tripletta nella finale contro le danesi del Ballerup Skovlunde e venendo nominata migliore giocatrice della partita[2].

Nell'agosto 2010 passò a giocare tra le file dello Stabæk, facendo il suo esordio in campionato poco più che quindicenne già il 29 agosto nella vittoria sul Donn. Realizzò la sua prima rete in campionato il 30 ottobre successivo nella vittoria casalinga sul Trondheims-Ørn, vittoria che valse allo Stabæk la vittoria del campionato norvegese, il primo della sua storia[3]. Nelle due stagioni successive Graham Hansen giocò quasi tutte le partite di campionato e con lo Stabæk vinse la Coppa di Norvegia sia nel 2011 sia nel 2012, facendo anche il suo esordio nella UEFA Women's Champions League.

Il 1º settembre 2013, dopo metà stagione giocata con lo Stabæk in testa alla classifica, Graham Hansen si trasferì in Svezia tra le fila del Tyresö FF, dopo che aveva già fatto un provino con la squadra svedese in primavera, ma aveva preferito posticipare il trasferimento per completare l'anno scolastico[4]. Con la maglia del Tyresö giocò 7 partite di campionato, realizzando 3 reti, concludendo la Damallsvenskan al secondo posto; scese in campo nelle partite di andata e ritorno valevoli per i sedicesimi e gli ottavi di finale della UEFA Women's Champions League 2013-2014. Nel gennaio 2014 tornò allo Stabæk per poter conseguire il diploma di scuola superiore[5]. Con lo Stabæk giocò solo la prima parte di stagione, ma ottenne dalla società la possibilità di allenarsi nel corso della settimana con la squadra maschile o con le giovanili maschili del club[6].

 
Caroline Graham Hansen con la maglia del Wolfsburg nel 2018.

A giugno 2014, completati gli studi, arrivò il trasferimento in Germania al Wolfsburg, fresco vincitore della Frauen-Bundesliga, col quale firmò un contratto biennale[7][8]. Graham Hansen rimase al Wolfsburg per cinque stagioni consecutive, conquistando la vittoria del campionato per tre stagioni di fila e della Coppa di Germania in ogni stagione di permanenza con la squadra bianco-verde. Pur partecipando con regolarità alla UEFA Women's Champions League e arrivando con la squadra in finale in due occasioni, non riuscì a vincere il trofeo continentale. Negli anni al Wolfsburg formò con la danese Pernille Harder e con la polacca Ewa Pajor uno dei tridenti di attacco più pericolosi d'Europa[9]. Per la stagione 2018-2019 è stata inserita nella rosa delle dieci candidate alla vittoria del UEFA Women's Player of the Year Award, classificandosi al decimo posto[10].

Nel maggio 2019 venne annunciato il trasferimento di Graham Hansen al Barcellona, col quale l'ala norvegese firmò un contratto biennale[9]. Con la società blaugrana vinse subito la Copa Catalunya il 24 agosto successivo[11]. Vinse poi la Supercoppa di Spagna il 10 febbraio 2020 nella goleada in finale per 10-1 sulla Real Sociedad, alla quale contribuì con una rete[12]. Nonostante l'interruzione anticipata del campionato a causa della pandemia di COVID-19, al Barcellona venne assegnato il titolo di campione di Spagna, essendo in testa alla classifica al momento della sospensione[13].

NazionaleModifica

 
Caroline Graham Hansen con la maglia della nazionale norvegese nel 2013.

Caroline Graham Hansen ha fatto parte delle selezioni giovanili della nazionale norvegese sin dall'under-15, venendo convocata per la fase finale del campionato europeo 2011 riservato alle under-19 quando aveva ancora 16 anni. In quell'occasione giocò tutte le partite del torneo, realizzando la rete decisiva nella semifinale contro l'Italia, e conquistando la medaglia d'argento col secondo posto raggiunto dalla Norvegia[14]. Nello stesso anno Graham Hansen fece il suo esordio nella nazionale maggiore della Norvegia in occasione della partita valida per le qualificazioni al campionato europeo 2013 e vinta il 26 ottobre in casa del Belgio[14]. Realizzò la sua prima rete in nazionale sempre nelle qualificazioni agli Europei 2013 nella vittoria per 11-0 contro la Bulgaria il 16 giugno 2012[15]. Nel 2012 fece parte della selezione nazionale che partecipò al campionato mondiale under-20, giocando tutte e quattro le partite della Norvegia fino all'eliminazione nei quarti di finale.

Nel 2013 Graham Hansen venne convocata da Even Pellerud per il campionato europeo 2013[16]. Lei e Ada Hegerberg, entrambe diciottenni, furono dei punti fermi della nazionale norvegese, che arrivò fino alla finale del campionato europeo[17]. In finale Graham Hansen conquistò anche un calcio di rigore che, però, venne sbagliato dalla compagna di squadra Solveig Gulbrandsen; la Norvegia venne sconfitta per 1-0 dalla Germania, al suo sesto titolo consecutivo, vincendo così la medaglia d'argento[18].

Nella fase di qualificazione al campionato mondiale 2015 diede un grosso contributo alla nazionale norvegese, che si qualificò alla fase finale grazie alla vittoria del proprio girone, realizzando 8 reti e risultando la migliore marcatrice norvegese nelle qualificazioni. Non poté, però, partecipare alla fase finale del campionato mondiale in Canada perché non riuscì a recuperare in tempo da un serio infortunio al ginocchio, venendo così esclusa dalla lista delle convocate da Even Pellerud[19]. L'anno dopo fece parte della nazionale che partecipò al torneo di qualificazione al torneo femminile di calcio ai Giochi Olimpici di Rio 2016, segnando anche una rete, ma la Norvegia mancò l'accesso al torneo olimpico. Nel 2017 partecipò all'Algarve Cup 2017, dove la Norvegia concluse all'undicesimo posto, suo peggior piazzamento nel torneo portoghese. Nello stesso anno fece parte della rosa che partecipò al campionato europeo 2017[20]. Al torneo continentale la Norvegia perse tutte e tre le partite nella fase a gironi, senza riuscire a segnare alcuna rete e venendo così eliminato dalla competizione. Nel marzo del 2019 arrivò la conquista del primo trofeo con la maglia della nazionale norvegese con la vittoria dell'Algarve Cup 2019, e Graham Hansen segnò anche nella finale vinta per 3-0 sulla Polonia.

Grazie anche alle sue sei reti nella fase di qualificazione, la Norvegia si qualificò al campionato mondiale 2019 come prima nel proprio girone. Graham Hansen venne inserita nella lista delle convocate, potendo così fare il suo esordio nel massimo torneo internazionale di calcio femminile[21]. Graham Hansen giocò tutte e cinque le partite disputate dalla Norvegia, realizzando una sola rete su calcio di rigore nella vittoria per 2-1 sulla Corea del Sud nella terza partita della fase a gironi. Segnò il primo tiro di rigore della serie che consentì alla Norvegia di superare l'Australia negli ottavi di finale, ma nei quarti di finale arrivò la sconfitta contro l'Inghilterra, che determinò l'eliminazione dal torneo[22].

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 3 ottobre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe internazionali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010   Stabæk TS 7 1 CN 0 0 - - - - - - 7 1
2011 TS 19 8 CN 2 0 UWCL 2 0 - - - 23 8
2012 TS 21 7 CN 5 4 UWCL 3 0 - - - 29 11
gen.-ago. 2013 TS 15 10 CN 2 2 - - - - - - 17 12
ago.-dic. 2013   Tyresö FF DS 7 3 CS 1 0 UWCL 4 0 - - - 12 3
gen.-giu. 2014   Stabæk TS 9 2 CN 1 1 - - - - - - 10 3
Totale Stabæk 71 28 10 7 5 0 - - 81 35
2014-2015   Wolfsburg BL 17 7 CG 4 2 UWCL 6 3 - - - 27 12
2015-2016 BL 13 6 CG 2 2 UWCL 4 3 - - - 19 10
2016-2017 BL 16 6 CG 3 1 UWCL 4 1 - - - 23 8
2017-2018 BL 20 3 CG 3 3 UWCL 8 2 - - - 31 8
2018-2019 BL 22 8 CG 5 4 UWCL 6 2 - - - 33 14
Totale Wolfsburg 88 30 17 12 28 11 - - 133 53
2019-2020   Barcellona PD 14 7 CR 4 2 UWCL 6 0 SS 2 1 26 10
2020-2021 PD 23 8 CR 1 1 UWCL 9 3 SS 1 0 34 12
2021-2022 PD 17 5 CR - - UWCL 4 0 SS 2 3 23 8
Totale Barcellona 54 20 5 3 19 3 5 5 83 30
Totale carriera 220 81 33 22 56 14 5 5 299 121

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-10-2011 Anversa Belgio   0 – 1   Norvegia Qual. Euro 2013 -   63’
19-11-2011 Belfast Irlanda del Nord   3 – 1   Norvegia Qual. Euro 2013 -   46’
17-6-2012 Sarpsborg Norvegia   11 – 0   Bulgaria Qual. Euro 2013 1
20-6-2012 Trondheim Norvegia   2 – 0   Irlanda del Nord Qual. Euro 2013 -
6-3-2013 Parchal Norvegia   2 – 0   Giappone Algarve Cup 2013 - 1º turno 1   72’
8-3-2013 Coimbra Norvegia   0 – 0   Danimarca Algarve Cup 2013 - 1º turno -   85’
11-3-2013 Lagos Germania   2 – 0   Norvegia Algarve Cup 2013 - 1º turno -   64’
14-3-2013 Lagos Svezia   2 – 2   Norvegia Algarve Cup 2013 - Finale 3º posto -
11-7-2013 Kalmar Norvegia   1 – 1   Islanda Euro 2013 - 1º turno -   84’
14-7-2013 Stoccolma Norvegia   1 – 0   Paesi Bassi Euro 2013 - 1º turno -   79’
17-7-2013 Göteborg Germania   0 – 1   Norvegia Euro 2013 - 1º turno -   58’
22-7-2013 Halmstad Norvegia   3 – 1   Spagna Euro 2013 - Quarti di finale -   81’
25-7-2013 Norrköping Norvegia   1 – 1
(4 - 2 dtr)
  Danimarca Euro 2013 - Semifinale -   57’
28-7-2013 Solna Germania   1 – 0   Norvegia Euro 2013 - Finale -
25-9-2013 Oslo Norvegia   4 – 1   Belgio Qual. Mondiali 2015 1
26-10-2013 Bærum Norvegia   7 – 0   Albania Qual. Mondiali 2015 3
30-10-2013 Utrecht Paesi Bassi   1 – 2   Norvegia Qual. Mondiali 2015 1
15-2-2014 Atene Grecia   0 – 5   Norvegia Qual. Mondiali 2015 -   90+3’
10-4-2014 Lovanio Belgio   1 – 2   Norvegia Qual. Mondiali 2015 -   89’
8-5-2014 Stavanger Norvegia   2 – 0   Portogallo Qual. Mondiali 2015 -
13-6-2014 Trondheim Norvegia   6 – 0   Grecia Qual. Mondiali 2015 1
18-6-2014 Funchal Portogallo   0 – 2   Norvegia Qual. Mondiali 2015 -   79’
13-9-2014 Durazzo Albania   0 – 11   Norvegia Qual. Mondiali 2015 2
17-9-2014 Molde Norvegia   0 – 2   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2015 -   30’
24-9-2015 Glasgow Scozia   0 – 4   Norvegia Amichevole 1
22-1-2016 Valencia Norvegia   6 – 0   Romania Amichevole 1
25-1-2016 Montpellier Francia   1 – 0   Norvegia Amichevole -
28-2-2016 Bodø Norvegia   0 – 1   Svezia Qual. Olimpiadi 2016 -
2-3-2016 Skien Norvegia   4 – 1   Paesi Bassi Qual. Olimpiadi 2016 2
6-3-2016 Ginevra Svizzera   2 – 1   Norvegia Qual. Olimpiadi 2016 -
15-9-2016 Molde Norvegia   10 – 0   Kazakistan Qual. Euro 2017 1   58’
18-9-2016 Ulstein Norvegia   5 – 0   Israele Qual. Euro 2017 -   65’
24-10-2016 Oslo Norvegia   0 – 0   Svezia Amichevole -
19-1-2017 Tønsberg Norvegia   2 – 1   Austria Amichevole -   73’
1-3-2017 Parchal Norvegia   1 – 1   Islanda Algarve Cup 2017 - 1º turno -   69’
4-3-2017 Albufeira Norvegia   0 – 2   Giappone Algarve Cup 2017 - 1º turno -   68’
8-3-2017 Lagos Norvegia   2 – 0   Portogallo Algarve Cup 2017 - Finale 11º posto -   71’
10-4-2017 Trondheim Norvegia   2 – 1   Svizzera Amichevole -
9-7-2017 Sandefjord Norvegia   0 – 1   Stati Uniti Amichevole -
13-7-2017 Rennes Francia   1 – 1   Norvegia Amichevole -
16-7-2017 Utrecht Paesi Bassi   1 – 0   Norvegia Euro 2017 - 1º turno -
20-7-2017 Breda Norvegia   0 – 2   Belgio Euro 2017 - 1º turno -
24-7-2017 Deventer Norvegia   0 – 1   Danimarca Euro 2017 - 1º turno -
15-9-2017 Fredrikstad Norvegia   4 – 1   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2019 1
19-9-2017 Sarpsborg Norvegia   6 – 1   Slovacchia Qual. Mondiali 2019 2   82’
24-10-2017 Groninga Paesi Bassi   1 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2019 -
28-11-2017 Montréal Canada   3 – 2   Norvegia Amichevole 1   49’
19-1-2018 Oslo Norvegia   3 – 0   Scozia Amichevole -
28-2-2018 Albufeira Australia   4 – 3   Norvegia Algarve Cup 2018 - 1º turno -
2-3-2018 Lagos Norvegia   2 – 0   Cina Algarve Cup 2018 - 1º turno -   67’
5-3-2018 Parchal Portogallo   2 – 0   Norvegia Algarve Cup 2018 - 1º turno -   82’
10-4-2018 Belfast Irlanda del Nord   0 – 3   Norvegia Qual. Mondiali 2019 2   90+1’
8-6-2018 Dublino Irlanda   0 – 2   Norvegia Qual. Mondiali 2019 -   35’   70’
12-6-2018 Stavanger Norvegia   1 – 0   Irlanda Qual. Mondiali 2019 1
31-8-2018 Košice Slovacchia   0 – 4   Norvegia Qual. Mondiali 2019 -
4-9-2018 Oslo Norvegia   2 – 1   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2019 -
6-10-2018 Göteborg Svezia   2 – 1   Norvegia Amichevole -
12-1-2019 Yokohama Giappone   4 – 1   Norvegia Amichevole -
17-1-2019 Paisley Scozia   1 – 3   Norvegia Amichevole 2
22-1-2019 Toronto Canada   1 – 0   Norvegia Amichevole -
27-2-2019 Albufeira Norvegia   2 – 1   Danimarca Algarve Cup 2019 - 1º turno -
1-3-2019 Lagos Cina   1 – 3   Norvegia Algarve Cup 2019 - 1º turno -
6-3-2019 Lagos Polonia   0 – 3   Norvegia Algarve Cup 2019 - 1º turno 1
9-4-2019 Marbella Nuova Zelanda   1 – 0   Norvegia Amichevole -
2-6-2019 Saint-Denis Sudafrica   2 – 7   Norvegia Amichevole -   60’
8-6-2019 Grenoble Norvegia   3 – 0   Nigeria Mondiali 2019 - 1º turno -
12-6-2019 Bordeaux Francia   2 – 1   Norvegia Mondiali 2019 - 1º turno -
17-6-2019 Reims Corea del Sud   1 – 2   Norvegia Mondiali 2019 - 1º turno 1   54’
22-6-2019 Nizza Norvegia   1 – 1
(4 - 1 dtr)
  Australia Mondiali 2019 - Ottavi di finale -
27-6-2019 Le Havre Norvegia   0 – 3   Inghilterra Mondiali 2019 - Quarti di finale -
30-8-2019 Belfast Irlanda del Nord   0 – 6   Norvegia Qual. Euro 2022 3
3-9-2019 Oslo Norvegia   2 – 1   Inghilterra Amichevole 1
4-10-2019 Minsk Bielorussia   1 – 7   Norvegia Qual. Euro 2022 2
6-10-2019 Tórshavn Fær Øer   0 – 13   Norvegia Qual. Euro 2022 3
8-11-2019 Oslo Norvegia   6 – 0   Irlanda del Nord Qual. Euro 2022 2
4-3-2020 Parchal Danimarca   1 – 2   Norvegia Algarve Cup 2020 - 1º turno -
7-3-2020 Lagos Germania   4 – 0   Norvegia Algarve Cup 2020 - 1º turno -
10-3-2020 Lagos Nuova Zelanda   1 – 2   Norvegia Algarve Cup 2020 - 1º turno 1
22-9-2020 Oslo Norvegia   1 – 0   Galles Qual. Euro 2022 -   71’
27-10-2020 Cardiff Galles   0 – 1   Norvegia Qual. Euro 2022 -   26’
8-4-2021 Bruxelles Belgio   0 – 2   Norvegia Amichevole -
13-4-2021 Wiesbaden Germania   3 – 1   Norvegia Amichevole -   59’
16-9-2021 Oslo Norvegia   10 – 0   Armenia Qual. Mondiali 2023 2
21-9-2021 Pristina Kosovo   0 – 3   Norvegia Qual. Mondiali 2023 1
21-10-2021 Katowice Polonia   0 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2023 -
26-10-2021 Oslo Norvegia   4 – 0   Belgio Qual. Mondiali 2023 1   90+3’
7-4-2022 Sandefjord Norvegia   5 – 1   Kosovo Qual. Mondiali 2023 -
12-4-2022 Oslo Norvegia   2 – 1   Polonia Qual. Mondiali 2023 1
29-6-2022 Varberg Danimarca   1 – 2   Norvegia Amichevole -
7-7-2022 Southampton Norvegia   4 – 1   Irlanda del Nord Euro 2022 - 1º turno 1
Totale Presenze 90 Reti 44

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Stabæk: 2010
Stabæk: 2012
Wolfsburg: 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
Wolfsburg: 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
Barcellona: 2019-2020, 2020-2021
Barcellona: 2019-2020, 2020-2021
Barcellona: 2020
Barcellona: 2019

Competizioni internazionaliModifica

Barcellona: 2020-2021

NazionaleModifica

2019

NoteModifica

  1. ^ (NO) Pernille Ingebrigtsen, «Hun er jente, og tar opp en plass på laget sønnen min skulle hatt», su aftenposten.no, 14 luglio 2014. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  2. ^ (NO) Torbjørn Andersen, «Hun er jente, og tar opp en plass på laget sønnen min skulle hatt», su norwaycup.no, 7 agosto 2010. URL consultato il 4 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2013).
  3. ^ (NO) Erlend Marius Aas, Stabæk sikret seriegullet, su fotball.no, 30 ottobre 2010. URL consultato il 4 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 22 gennaio 2014).
  4. ^ (DE) Caroline Graham Hansen nach Tyresö, su ffschweden.wordpress.com, 9 agosto 2013. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  5. ^ (NO) Espen Lindmark e Richard Jansen, Caroline Graham Hansen tilbake i blått, su stabak.no, 6 gennaio 2014. URL consultato il 4 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2014).
  6. ^ (NO) Yasmin Sunde Hoel e Kaj Pedersen, Graham Hansen bryter med storklubb - skal trene med Stabæk-herrene, su nrk.no, 6 gennaio 2014. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  7. ^ (DE) Caroline Graham Hansen tilbake i blått, su vfl-wolfsburg.de, 8 maggio 2014. URL consultato il 4 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2014).
  8. ^ (EN) Wolfsburg snare Stabæk's Graham Hansen, su uefa.com, 8 maggio 2014. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  9. ^ a b (EN) Caroline Graham Hansen reinforces Barça Women's team, su fcbarcelona.com, 20 maggio 2019. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  10. ^ (EN) Women's Player of the Year shortlist: Bronze, Hegerberg, Henry, su uefa.com, 15 agosto 2019. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  11. ^ (ES) 4-0: el Barça femenino gana la Copa Catalunya y el derbi, su mundodeportivo.com, 25 agosto 2019. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  12. ^ (ES) La goleada del Barcelona en la final de la Supercopa, ¿beneficia o perjudica al fútbol femenino?, su marca.com, 10 febbraio 2020. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  13. ^ (ES) LEl Barça se proclama campeón de la Liga femenina 2019-20, su lavanguardia.com, 8 maggio 2020. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  14. ^ a b (EN) Jo Juvet, Teenage talent Hansen backs Norway blend, su uefa.com, 21 giugno 2013. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  15. ^ (NO) Erlend Marius Aas, Lar ikke all skryten gå til hodet, su fotball.no, 18 giugno 2012. URL consultato il 3 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2012).
  16. ^ (EN) Eivind Aarre, Pellerud 'excited' by Norway squad, su uefa.com, 13 giugno 2013. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  17. ^ (EN) Reporters' pick of UEFA Women's EURO 2013, su uefa.com, 29 luglio 2013. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  18. ^ (EN) Angerer the hero as Germany make it six in a row, su uefa.com, 28 luglio 2013. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  19. ^ (EN) Caroline G Hansen ruled out of Norway squad with knee injury, su womenssoccerunited.com, 19 maggio 2015. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  20. ^ (NO) Christer Madsen, Norges EM-tropp er klar, su fotball.no, 28 giugno 2017. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  21. ^ (NO) Christer Madsen, Her er Norges VM-tropp, su fotball.no, 2 maggio 2019. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  22. ^ (EN) Barry Glendenning, Norway 0-3 England: Women's World Cup quarter-final – as it happened, su theguardian.com, 27 giugno 2019. URL consultato il 3 ottobre 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica