Apri il menu principale

Carrozzeria Viotti

Lancia Dilambda Viotti Torpedo Sport del 1932

La Carrozzeria Viotti è stata una carrozzeria automobilistica italiana attiva dal 1921 al 1964. Il marchio è stato successivamente ripreso da parte di un gruppo imprenditoriale piemontese.

Verso la metà degli anni venti, la Viotti & Tolfo depositò il brevetto per la "carrozzeria Clairalpax" che ebbe un grande successo per l'eccellente luminosità dell'abitacolo. Si trattava di un'innovazione che prevedeva la sostituzione dei massicci montanti-porta in legno, di collegamento tra la linea di cintura e la capote e sostenenti le finestrature delle automobili, con sottili montanti in alpacca che permettevano un consistente aumento delle superfici vetrate.

L'azienda riveste una grande importanza nella storia dell'automobile per aver creato, su disegno di Mario Revelli, la Fiat 1100 Giardinetta che nel 1946 segnò la nascita della moderna station wagon; soluzione poi replicata anche su autotelai Lancia e Alfa Romeo.Da ricordare la station wagon su base Fiat 1100/1200,denominata Sleeping per la possibilità di ribaltare i sedili fino a ricavare uno spazio per dormire.

La Lancia Aurelia Viotti Giardinetta del 1952

Le ultime realizzazioni in piccola serie della Viotti furono le Fiat 1300/1500 Giardinetta che non ebbero il successo sperato, anche per il fatto che la FIAT pochi mesi dopo il lancio della berlina, decise di produrre una propria versione familiare del modello, proponendola a costi inferiori e limitando così la produzione ad appena 50 esemplari tra,1300 e 1500 di giardinette Viotti.

La carrozzeria Viotti fu tra le prime aziende ad essere travolta dalla crisi che investì i produttori di vetture derivate e chiuse i battenti nel 1964.

Nel 2012 il costruttore automobilistico cinese Zhejiang Jonway Automobile (Jonway) acquisì il marchio della Carrozzeria Viotti e rilanciò la società fondando una nuova sede a Rivoli in provincia di Torino.[1] La nuova azienda é specializzate nella progettazione di veicoli ibridi, e nell'ingegnerizzazione di auto sportive. Emanuele Bomboi é a capo del design. Nel 2014 Carrozzeria Viotti acquisisce il marchio americano Willys e insieme alla italiana Fabbrica Italiana Maggiora presenta al Motor Show di Bologna la "Willys AW380 Berlinetta", concept car ispirata all'originale Willys Interlagos, assemblata da Willys in Brasile su licenza del Alpine A108.[2]

Vetture elaborate da ViottiModifica

Viotti ha realizzato elaborazioni sui seguenti modelli:

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica