Apri il menu principale
Il sito della Casa del Báb. Il palo della luce indica il posto dove il Báb rivelò di essere il Promesso.

La Casa del Báb, situata a Shiraz in Iran, è quella in cui visse prevalentemente il Báb e in cui lo stesso rivelò, il 23 maggio 1844, a Mullá Husayn di essere il Promesso, il possessore della conoscenza divina, e il successore di Siyyid Kázim[1][2].

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Báb.

Nel 1942-43 la casa fu danneggiata dal fuoco appiccato da soggetti ostili alla Fede bahai, fondata da Bahá'u'lláh, e nel 1955 fu distrutta, per poi essere ricostruita dai Bahai.

Nel 1979 fu nuovamente distrutta durante la rivoluzione iraniana e nel 1981 l'area in cui sorgeva fu adibita a strada e a pubblica piazza[3].

Bahá'u'lláh prescrisse, nel Kitáb-i-Aqdas, il pellegrinaggio obbligatorio per i Bahai alla casa del Báb, ma questo obbligo, tuttavia, non può essere adempiuto per impossibilità materiale[4].

NoteModifica

  1. ^ Dennis MacEoin, Bāb, Sayyed `Ali Mohammad Sirazi, Encyclopædia Iranica, 1989.
  2. ^ Peter Smith, Op. cit. in bibliografia, p. 314.
  3. ^ Peter Smith, Op. cit.
  4. ^ Peter Smith, Op. cit.

BibliografiaModifica

  • Hasan M. Balyuzi, The Báb: The Herald of the Day of Days. Oxford, George Ronald 1973. ISBN 0853980489.
  • Shoghi Effendi, God Passes By. Wilmette, Bahá'í Publishing Trust, 1944. ISBN 0877430209.
  • John E. Esslemont, Baha'u'Llah́ e la nuova era. Roma, G. Bardi, 1954.
  • Peter Smith, A concise encyclopedia of the Bahá'í Faith. Oxford, Oneworld Publications, 2000. ISBN 1851681841.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica