Casalpoglio

frazione del comune italiano di Castel Goffredo
Casalpoglio
frazione
Casalpoglio – Veduta
Panorama
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Mantova-Stemma.png Mantova
ComuneCastel Goffredo-Stemma.png Castel Goffredo
Territorio
Coordinate45°17′31″N 10°26′08″E / 45.291944°N 10.435556°E45.291944; 10.435556 (Casalpoglio)Coordinate: 45°17′31″N 10°26′08″E / 45.291944°N 10.435556°E45.291944; 10.435556 (Casalpoglio)
Altitudine50 m s.l.m.
Abitanti150[1]
Altre informazioni
Cod. postale46042
Prefisso0376
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleB909
Nome abitantiCasalpogliesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Casalpoglio
Casalpoglio

Casalpoglio (Casalpòi in dialetto alto mantovano[2]) è una frazione del comune di Castel Goffredo, in provincia di Mantova, distante 3 km dal capoluogo e ad ovest da esso. È la più popolosa del comune, con più di 200 abitanti ed ha una parrocchia propria.

Geografia fisicaModifica

Il territorio è percorso dal torrente Gambino, che nasce presso la località Lame di Carpenedolo.

Origini del nomeModifica

Casalpoglio è composto di Casale (dal latino: complesso di case) e del suffisso pol (pantàno). Borgo anticamente bagnato da paludi, infatti il nome d'origine era Revere.[2]

StoriaModifica

Di origini romane[3] (Casalis Polionis), la leggenda vuole che in questa frazione sia nato Virgilio.[3][4] In realtà è più probabile che la madre del poeta fosse di Casalpoglio. In questa zona è stata rinvenuta una lapide sepolcrale di epoca romana, conservata presso il Museo Civico di Brescia, finemente lavorata, dedicata da P. Magius alla moglie[5] e un'importante stele funeraria (detta stele funeraria di Casalpoglio), che testimonia la romanizzazione del territorio di Castel Goffredo.[6]

Dal XV al XVIII secolo Casalpoglio appartenne alla Repubblica di Venezia e dipendente dalla quadra di Asola.[7] Con la caduta della repubblica veneta (16 maggio 1797), il comune venne inserito inizialmente nel distretto IX del Chiese, dipartimento del Benaco, per passare in seguito al distretto IX di Asola.

Nel 1801 venne assegnato al distretto IV di Castiglione delle Stiviere, dipartimento del Mincio e due anni dopo aggregato al comune di Casalmoro, perdendo la sua autonomia. Nel 1815 poté riavere la sua autonomia grazie alla aggregazione al distretto XVII di Asola. Nel 1859 fu assegnato al Circondario di Castiglione delle Stiviere, mandamento III di Asola.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

AmministrazioneModifica

Altre informazioni amministrativeModifica

Il 20 aprile 1873 il consiglio comunale di Casalpoglio deliberò l'aggregazione definitiva del comune a quello di Castel Goffredo, che fu sancita da regio decreto il 5 ottobre dello stesso anno. Fu accorpato e soppresso nel 1928[8] divenendo frazione, nonostante il paese avesse avuto anticamente legami invece con Asola durante il periodo bresciano e veneto.[9]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ circa
  2. ^ a b Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  3. ^ a b Piero Gualtierotti, Castel Goffredo dalle origini ai Gonzaga, Mantova, 2008.
  4. ^ Davide Nardoni, La terra di Virgilio, in Archeologia Viva, N.1/2, gennaio-febbraio 1986, pp. pag.71-76..
  5. ^ Francesco Bonfiglio, Notizie storiche di Castelgoffredo, 2ª ed., Mantova, 2005.
  6. ^ Gualtierotti, p. 103.
  7. ^ "La distrettuazione ai fini fiscali" in "Il dominio della terraferma veneta: Bergamo, Brescia, Crema(sec. XV - 1797)", su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 10 giugno 2019.
  8. ^ Cartografia e topografia della bassa bresciana (PDF), su pianurabresciana.com.
  9. ^ Comune di Casalpoglio

BibliografiaModifica

  • Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996. ISBN non esistente.
  • Francesco Bonfiglio, Notizie storiche di Castelgoffredo, 2ª ed., Mantova, 2005. ISBN 88-7495-163-9.
  • Piero Gualtierotti, Castel Goffredo dalle origini ai Gonzaga, Mantova, 2008. ISBN non esistente.
  • Giancarlo Cobelli (a cura di), La memoria della comunità di Casalpoglio..., Castel Goffredo, 2014, ISBN non esistente.
  • Giancarlo Cobelli (a cura di), La comunità di Casalpoglio: note storiche sull'antico Comune, sulla Parrocchia e sulla Chiesa di San Lorenzo, Castel Goffredo, 2014, ISBN non esistente.
  • Lodovico Mangini, Historie di Asola, fortezza posta tra gli confini del ducato di Mantova, Brescia e Cremona. Vol. I, Mantova, 1999. ISBN non esistente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia