Casimiro Guglielmo d'Assia-Homburg

Casimiro Guglielmo d'Assia-Homburg (Weferlingen, 23 marzo 1690Hötensleben, 9 ottobre 1726) fu un principe d'Assia-Homburg.

Casimiro Guglielmo d'Assia-Homburg
Principe d'Assia-Homburg
Stemma
Stemma
NascitaWeferlingen, 23 marzo 1690
MorteHötensleben, 9 ottobre 1726 (36 anni)
DinastiaAssia-Homburg
PadreFederico II, langravio d'Assia-Homburg
MadreLuisa Elisabetta di Curlandia
ConsorteCristina Carlotta di Solms-Braunfels

Casimiro Guglielmo era il più giovane dei figli maschi del Langravio Federico II d'Assia-Homburg (1633–1708), il famoso Principe di Homburg, nato dal suo secondo matrimonio con Luisa Elisabetta (1646–1690), figlia del Duca Giacomo di Curlandia. Fu educato insieme con il suo fratellastro più giovane di tre anni Giorgio Luigi (figlio del terzo matrimonio di Federico II con la Contessa Sofia Sibilla di Leiningen-Westerburg (1656–1724). Durante una visita a suo cugino il duca Federico Guglielmo di Meclemburgo-Schwerin la passione per la caccia, che condivideva con il padre e i suoi fratelli, si svegliò in lui

Dal momento che suo fratello maggiore Federico III ed i suoi due figli maschi lo precedevano nella linea di successione, egli optò per una carriera militare e combatté nel 1708 in un reggimento Meclemburgo sotto il principe Eugenio di Savoia. Nei primi mesi del 1715, entrò nell'esercito svedese sotto Carlo XII. Già all'inizio dell'estate fu fatto prigioniero a Wismar e si ritirò dall'esercito.

Nel 1718, i principi di Assia-Homburg si divisero alcune proprietà per sorteggio. Casimiro Guglielmo estrasse il maniero a Hötensleben. Egli possedé anche Sinclair-Haus di fronte al castello di Homburg a Bad Homburg.

La sua eredità nel suo diario di caccia,[1] in cui descrive la sua passione per la caccia ed i cavalli.

Matrimonio e figli

modifica

Sposò il 9 ottobre 1722 a Braunfels Cristina Carlotta (1690–1751), una figlia del Conte Guglielmo Maurizio di Solms-Braunfels. Ebbero tre figli:

sposò nel 1746 la Contessa Ulrica Luisa di Solms-Braunfels (1731-1792)
  • Eugenio (1725-1725)
  • Ulrica Sofia (1726–1792)

Ascendenza

modifica
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
8. Giorgio I d'Assia-Darmstadt 16. Filippo I d'Assia  
 
17. Cristina di Sassonia  
4. Federico I d'Assia-Homburg  
9. Maddalena di Lippe 18. Bernardo VIII di Lippe  
 
19. Caterina di Waldeck-Eisenberg  
2. Federico II d'Assia-Homburg  
10. Cristoforo di Leiningen-Westerburg 20. Giorgio I di Leiningen-Westerburg  
 
21. Margherita di Isenburg-Büdingen  
5. Margherita Elisabetta di Leiningen-Westerburg  
11. Anna Maria Ungnad 22. Federico Simone Ungnad  
 
23. Caterina di Plesse  
1. Casimiro Guglielmo d'Assia-Homburg  
12. Guglielmo Kettler 24. Gottardo Kettler  
 
25. Anna di Meclemburgo  
6. Giacomo Kettler  
13. Sofia di Prussia 26. Alberto Federico di Prussia  
 
27. Maria Eleonora di Jülich-Kleve-Berg  
3. Luisa Elisabetta di Curlandia  
14. Giorgio Guglielmo di Brandeburgo 28. Giovanni Sigismondo di Brandeburgo  
 
29. Anna di Prussia  
7. Luisa Carlotta di Brandeburgo  
15. Elisabetta Carlotta del Palatinato-Simmern 30. Federico IV del Palatinato  
 
31. Luisa Giuliana di Nassau  
 
  • Wilhelm Hammann: Das Leben des Landgrafen Kasimir Wilhelm von Hessen-Homburg 1690 bis 1726, in: Jahresbericht des Grossherzoglichen Ludwig-Georgs-Gymnasiums, 1907
  • Philipp Dieffenbach: Geschichte von Hessen mit besonderer Berücksichtigung des Grohßerzogthums, p. 232
  • Jürgen Rainer Wolf: Landgraf Kasimir Wilhelm von Hessen-Homburg und seine vergessene Hofhaltung im Herzogtum Magdeburg, in: Aus dem Stadtarchiv. Vorträge zur Bad Hombuger Geschichte 1995/1996, Bad Homburg vor der Höhe, 1997, p. 7–27
  1. ^ E. G. Steinmetz: Aus dem Jagdtagebuch des Landgrafen Kasimir Wilhelm von Homburg, in: Mitteilungen des Vereins für Geschichte und Landeskunde zu Bad Homburg vor der Höhe, 1936

Altri progetti

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN309604620 · CERL cnp01970369 · GND (DE1052840728
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie