Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Valle d'Aosta.

Il Castello di Fénis, il più famoso tra i castelli valdostani.

I castelli in Valle d'Aosta sono particolarmente numerosi ed importanti. Giuseppe Giacosa ne annovera 72 (tra castelli, caseforti e dongioni) lungo la vallata principale, senza contare le vallate minori[1].

Storicamente i castelli hanno subito un'evoluzione. All'inizio avevano una funzione prettamente difensiva (così si presentano i castelli primitivi dell'inizio del secondo millennio) o i castelli "gotici" del periodo tra il XIV e il XVI secolo, come il castello di Verrès o il castello di Ussel. Parallelamente si diffusero i castelli residenziali, a scopo ostentativo, al fine di mostrare la potenza e la ricchezza del proprietario: con queste caratteristiche si presentano il castello di Fénis e il castello di Issogne.

Elenco dei principali castelliModifica

Nome del Castello Comune di appartenenza Epoca di costruzione Immagine
A
Casaforte Aragon La Salle 1608  
Châtel-Argent Villeneuve XIII secolo  
Castello superiore di Arnad Arnad XII secolo  
Castello inferiore di Arnad Arnad XV secolo  
Castello di La Mothe Arvier XI secolo  
Castello di Montmayeur Arvier XIII secolo  
Castello di Avise Avise 1492  
Castello di Aymavilles Aymavilles 1287  
B
Torre dei balivi (Tour du bailliage) Aosta XII secolo  
Castello Baraing Pont-Saint-Martin XIX secolo  
Forte di Bard Bard XIX secolo  
Castello del baron Gamba Châtillon  
Castello di Blonay Avise XII secolo  
Castello di Bosses Saint-Rhémy-en-Bosses XV secolo  
Casaforte Bovet La Salle XIII secolo  
Casaforte Bozel Morgex XIII secolo  
Tour Bramafam Aosta XIII secolo  
Castello di Brissogne Brissogne XIII secolo  
C
Tour de Châtelard La Salle XIII secolo  
Castello di Champorcher Champorcher XIII secolo  
Castello Charles Perloz XIII secolo  
Castello di Charvensod Charvensod XIV secolo  
Tour Chenal Montjovet XIII secolo  
Castello di Cly Saint Denis XII secolo  
Castello di Cogne Cogne XIII secolo  
Casaforte Passerin d'Entrèves Courmayeur  
D
E
Castello di Écours La Salle  
F
Castello di Fénis Fénis XIV secolo  
G
Castello di Graines Brusson XI secolo  
Grand-Bâtiment Pré-Saint-Didier
Maison Gerbollier La Salle XVI secolo  
Tour de Gignod Gignod XII - XIII secolo  
H
I
Castello di Issogne Issogne XII secolo  
Castello di Introd Introd XIII secolo  
J
Castello di Jovençan Jovençan XIII secolo  
L
Tour de l'Archet Morgex X secolo  
Castello di La Crête Doues XIII secolo  
Casaforte La Tour Valpelline XII secolo  
M
Palazzo Marelli Hône XVII secolo
Castello di Montfleury Aosta XVIII secolo  
N
Castello di Nus Nus XIII secolo  
O
P
Castello di Pilato Nus XII - XIII secolo  
Castello Pascal de la Ruine Morgex XIV secolo  
Castello Passerin d'Entrèves Châtillon  
Castello Passerin d'Entrèves Saint-Christophe XIV secolo  
Tour de Pramotton Donnas XII secolo  
Q
Castello di Quart Quart XII secolo  
R
Casaforte di Rhins Roisan  
S
Castello di Saint-Germain Montjovet XIII secolo  
Castello di Saint-Pierre Saint-Pierre XII secolo
Castello di Sarre Sarre XIII secolo  
Castel Savoia Gressoney-Saint-Jean XIX secolo  
Castello Sarriod de la Tour Saint-Pierre XIV secolo  
T
Castello di Tour de Villa Gressan XII secolo  
U
Castello di Ussel Châtillon XIV secolo  
V
Castello dei Vallaise Perloz XII secolo  
Château-Verdun Saint-Oyen  
Castello di Verrès Verrès XIV secolo  
Castello di Villa Challand-Saint-Victor XIII secolo  

NoteModifica

  1. ^ Giacosa 1905, pp. 18-19.

BibliografiaModifica

  • Giuseppe Giacosa, I castelli valdostani. Con 29 vignette di fotografie originali dell'Ing. Andra Luino, Milano, L. F. Cogliati, 1905, p. 269.
  • Carlo Nigra, Torri e castelli e case forti del Piemonte dal 1000 al secolo XVI. La Valle d'Aosta, Quart, Musumeci, 1974.
  • (FR) Jean-Baptiste de Tillier, Historique de la Vallée d'Aoste, Aosta, Ed. L. Mensio, 1887 [1737].
  • André Zanotto, Valle d'Aosta: i castelli & il Castello di Fenis, Quart, Musumeci, 1993, ISBN 88-7032-446-X.
  • André Zanotto, Castelli valdostani, Quart, Musumeci, 2002 [1980], ISBN 88-7032-049-9.
  • Mauro Minola, Beppe Ronco, Valle d'Aosta. Castelli e fortificazioni, Varese, Macchione, 2002, ISBN 88-8340-116-6.
  • Sandra Barberi, Il castello dei sogni: la riscoperta dei castelli valdostani nel secondo Ottocento, Aosta, Soprintendenza per i beni culturali, 2000, ISBN 88-422-0969-4.
  • Aimé-Pierre Frutaz, Le fonti per la storia della Valle d'Aosta, vol. 1, Ed. di Storia e Letteratura, 1966, p. 122.
  • Jules Brocherel, Castelli Valdostani, Aosta, Augusta Praetoria, 1930.
  • F. Gonin, Album delle principali castella feudali della monarchia di Savoia, Torino (1841-1857), 1965.
  • Dino Valfre, Castelli valdostani, Torino: Delta, 1974.
  • Antonello Federici, Castelli della Val D'Aosta, Firenze: Arsuna, 1977.
  • A. Mellano, Castelli della Valle d'Aosta: testimonianze di un passato che rivive, Como: Brunner & C., 1982.
  • Margherita Morra, Guida ai castelli della Val d'Aosta, Novara: Cartografia di Novara, 2001.
  • Maria Cristina Ronc, Castelli: un viaggio fra le antiche dimore della Valle d'Aosta, fotografie di Davide Camisasca, Quart, Musumeci, 2000, ISBN 88-7032-371-4.
  • Carlo Ratti e F. Casanova, Guida illustrata della Valle d'Aosta: stazioni estive e termo-minerali, antichità romane, castelli medievali, escursioni ed ascensioni alpine, 2. ed. ritoccata, Torino, F. Casanova, 1890.
  • Enrico Davide Bona, Paola Costa Calcagno, Castelli della Valle d'Aosta, Novara, Istituto geografico De Agostini (Serie Gorlich), 1979. BNI: 80-534
  • (FR) Édouard Aubert, La Vallée d'Aoste. Hostoire, sites et monuments, Parigi, Amyot, 1860.
  • Dario Gariglio e Mauro Minola, Le fortezze delle Alpi occidentali, ed. L'Arciere, 1994.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica