Castello dei Conti Guidi (Vinci)

Coordinate: 43°47′15.32″N 10°55′37.69″E / 43.787588°N 10.927137°E43.787588; 10.927137

Torre del castello

Il castello dei Conti Guidi si trova a Vinci, al centro dell'antico borgo fortificato.

Storia e descrizioneModifica

Dopo numerose vicissitudini e modifiche della struttura originaria, il castello tornò di proprietà del Comune di Vinci nel 1919. Dal 1953 ospita il Museo Leonardiano.

Il castello, noto nella tradizione popolare come “castello della nave” per la forma allungata e la torre che rimandano alla sagoma di un'imbarcazione a vela, conserva all'interno stemmi affrescati e scolpiti, memoria dei podestà, e la ceramica Madonna con il Bambino di Giovanni della Robbia del 1523.

Appartenente allo stesso complesso dell'antico castello dei conti Guidi, la chiesa parrocchiale di Santa Croce è ricca di memorie di interesse per la storia locale. Di origine romanica, varie volte ristrutturata, ospita il fonte battesimale presso il quale si narra sia stato battezzato Leonardo da Vinci.

All'interno del castello si trova la villa Vignozzi la cui immagine era riprodotta sulla prima serie delle vecchie banconote da 50.000 lire.

Nella piazza retrostante il Museo Leonardiano si trova la grande scultura lignea di Mario Ceroli, L'Uomo di Vinci (1987), ispirata alla celebre riproduzione di Leonardo dell'Uomo vitruviano.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica