Apri il menu principale
Castiglione Cosentino
comune
Castiglione Cosentino – Stemma Castiglione Cosentino – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Calabria.svg Calabria
ProvinciaProvincia di Cosenza-Stemma.png Cosenza
Amministrazione
SindacoSalvatore Magarò (lista civica "Come prima più di prima") dal 26/05/2019
Territorio
Coordinate39°21′N 16°17′E / 39.35°N 16.283333°E39.35; 16.283333 (Castiglione Cosentino)Coordinate: 39°21′N 16°17′E / 39.35°N 16.283333°E39.35; 16.283333 (Castiglione Cosentino)
Altitudine384 m s.l.m.
Superficie14,09 km²
Abitanti2 920[1] (30-4-2017)
Densità207,24 ab./km²
FrazioniCanterame (o Filari), Capitano, Crocevia, Fontana, Orbo, Parulli, Ponte Crati, Pristini, Qualata, San Biagio, San Leonardo, Santa Lucia, Spina, Torre Bruciata, Torre Magna, Valle La Fontana, Villa Muzio, Volata, Vuda, Zerti
Comuni confinantiRende, Rose, San Pietro in Guarano
Altre informazioni
Cod. postale87040
Prefisso0984
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT078030
Cod. catastaleC301
TargaCS
Cl. sismicazona 1 (sismicità alta)
Nome abitanticastiglionesi
Patronosant'Antonio da Padova
Giorno festivo13 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castiglione Cosentino
Castiglione Cosentino
Castiglione Cosentino – Mappa
Posizione del comune di Castiglione Cosentino all'interno della provincia di Cosenza
Sito istituzionale

Castiglione Cosentino è un comune italiano di 2 920 abitanti[1] della provincia di Cosenza, in Calabria. Il paese (m 384 s.l.m.) è situato su uno sprone che domina la valle del Crati, alle estreme propaggini occidentali della Sila Grande. Dista 12 km da Cosenza. Il territorio è disposto essenzialmente su quote collinari ma presenta, tuttavia, modeste porzioni di pianura e ristrette fasce semimontane, con il punto più basso (m 147 s.l.m.) in località San Biagio, e il più alto (m 793 s.l.m.) posto poco più a Sud di contrada Santa Lucia, in prossimità del bivio per Redipiano.

StoriaModifica

Secondo alcuni storici il paese sorge sull'antica città di Arintha (Άρινθα in greco). Tuttavia, l'ipotesi storica maggiormente consolidata ne rimanda la fondazione al secolo IX d.C. ad opera di abitanti di Cosenza che, al fine di sfuggire alle frequenti incursioni saracene, trovarono adeguato riparo sulle colline limitrofe alla città, edificando, nell'arco di pochi anni e in rapida successione, numerosi borghi (i cosiddetti "Casali di Cosenza") tra i quali Castiglione. Fu feudo della famiglia Castiglione (dalla quale deriverebbe il nome del comune) e, successivamente, dei di Palma e dei d'Aquino. Il patrimonio storico-architettonico del comune è ben rappresentato dai due principali edifici di culto: la chiesa matrice dei Santi Nicolò e Biagio, del XVI secolo, posta nella parte bassa del centro storico, e la chiesa di Sant'Antonio da Padova e annesso convento dei Cappuccini, del XVII secolo, che si trova a monte della piazza principale del paese. Conservano significative opere d'arte risalenti al 1600 e 1700.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[2]

 

Infrastrutture e trasportiModifica

Il comune è servito dalla stazione omonima, che si trova sulle linee Paola Cosenza e Cosenza-Sibari ma è posta in località Quattromiglia che ricade nel territorio del confinante comune di Rende.

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2014 Antonio Russo lista civica sindaco
2014 2019 Dora Lio lista civica sindaco
2019 in carica Salvatore Magarò lista civica sindaco

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN133790951 · LCCN (ENn87942075 · GND (DE4257101-7 · WorldCat Identities (ENn87-942075
  Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Calabria