Caterina d'Alençon

duchessa consorte di Baviera

Caterina di Alençon (1396Parigi, 22 giugno 1462) fu duchessa consorte di Baviera.

Conti e duchi d'Alençon
Valois-Alençon
Arms of Jean dAlencon.svg

Carlo II (1326-1346)
Carlo III (1346-1367)
Pietro II (1367-1404)
Figli
Giovanni I (1404-1415)
Figli
Giovanni II (1415-1476)
Renato (1476-1492)
Carlo IV (1492–1525)
Caterina d'Alençon.

BiografiaModifica

Era figlia del conte Pietro II d'Alençon e di Maria Chamaillard, viscontessa di Beaumont-au-Maine.

Venne data in sposa nel 1411 al conte di Évreux Pietro di Navarra che la rese vedova dopo un anno. Dal matrimonio non nacquero figli.

Un anno dopo la morte di Pietro, Caterina fu promessa di nuovo in sposa a Luigi VII, duca di Baviera. Il matrimonio, tuttavia, venne rinviato in quanto lo sposo venne fatto prigioniero. Rilasciato, sposò Caterina nel 1413. La dote della sposa comprendeva la contea di Mortain e il matrimonio creò alleanze tra la Francia e la Baviera.

Nel 1415 Luigi fu a capo dell'amsciata francese nel Concilio di Costanza. La contea di Mortain venne data da Luigi a Giovanni di Borgogna, duca di Borgogna, per liberare sua moglie durante la Guerra civile tra Armagnacchi e Borgognoni nel 1417; la donna era infatti stata fatta prigioniera da Bernardo VII d'Armagnac.

Caterina perse tutti i suoi redditi dopo un'invasione di Enrico V d'Inghilterra che prese la contea di Mortain e occupò i loro territori in Normandia. In aiuto di Caterina venne l'accordo sigliato da Enrico V e il re di Francia, ossia il Trattato di Troyes che prevedeva a favore della contessa 2000 franchi all'anno a titolo di risarcimento per le sue perdite.

Nel 1421 Caterina andò in Inghilterra come dama di compagnia della regina Caterina di Valois e assistette alla nascita del principe Enrico VI d'Inghilterra.

Luigi morì nel 1447 a Burghausen. Caterina morì invece nel 1462 e venne sepolta nell'Abbazia di Sainte-Geneviève accanto al primo marito.

DiscendenzaModifica

Dal primo marito non ebbe figli. Al secondo marito diede invece due figli morti durante l'infanzia:

  • Giovanni (6 febbraio 1415-?);
  • una figlia (?-?).

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Carlo di Valois Filippo III di Francia  
 
Isabella d'Aragona  
Carlo II d'Alençon  
Margherita d'Angiò Carlo II d'Angiò  
 
Maria Arpad d'Ungheria  
Pietro II d'Alençon  
Ferdinando di La Cerda Ferdinando di Castiglia  
 
Bianca di Francia  
Maria de La Cerda  
Giovanna Núñez di Lara Giovanni I Núñez di Lara  
 
Teresa di Haro  
Caterina d'Alençon  
Guglielmo I Chamaillard Simone Chamaillard  
 
Margarita di Thévalles  
Guglielmo II Chamaillard  
Iremburga ...  
 
...  
Maria Chamaillard  
Giovanni II di Beaumont-Brienne Roberto di Beaumont-Brienne  
 
Maria di Craon  
Maria di Beaumont-Brienne  
Isabella d'Harcourt Giovanni III d'Harcourt  
 
Alice di Brabante-Aerschot  
 

BibliografiaModifica

  • Claudia Märtl: Frankreich. Herzog Ludwig VII. von Bayern-Ingolstadt (1368–1447) und seine Schwester Isabeau am französischen Königshof. In: Alois Schmid, Katharina Weigand (eds.): Bayern mitten in Europa. Vom Frühmittelalter bis ins 20. Jahrhundert. C. H. Beck, Munich 2005, ISBN 3-406-52898-8, P. 107-120, especially p. 116-117.
  • Beatrix Schönewald: Die Herzoginnen von Bayern-Ingolstadt. In: Sammelblatt des Historischen Vereins Ingolstadt. Volume 113, 2004, p. 35-54, especially p. 48-52.
  • Theodor Straub: Bayern im Zeichen der Teilungen und Teilherzogtümer. In: Max Spindler, Andreas Kraus (eds.): Handbuch der bayerischen Geschichte. 2nd edition. Vol. 2, C. H. Beck, Munich 1988, ISBN 3-406-32320-0, p. 196-287, especially p. 245.
  • Theodor Straub: Die fünf Ingolstädter Herzoginnen. In: Bayern-Ingolstadt, Bayern-Landshut. 1392–1506. Glanz und Elend einer Teilung. Stadtarchiv Ingolstadt 1992, ISBN 3-932113-06-3, P. 43-50, especially p. 47-49.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN86112763 · CERL cnp01172386 · GND (DE137951183