Cavalli indomiti

film del 1925 diretto da George B. Seitz
Cavalli indomiti
Titolo originaleWild Horse Mesa
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1925
Durata95 min

2.185 metri - 8 rulli

Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generewestern
RegiaGeorge B. Seitz
Soggettodal romanzo di Zane Grey
SceneggiaturaLucien Hubbard
Casa di produzioneFamous Players-Lasky Corporation
FotografiaBert Glennon
Interpreti e personaggi

Cavalli indomiti (Wild Horse Mesa) è un film muto del 1925 diretto da George B. Seitz. Il soggetto, sceneggiato da Lucien Hubbard, prende spunto da un romanzo di Zane Grey. Il film - di genere western - fu interpretato da Jack Holt, Noah Beery, Billie Dove, Douglas Fairbanks Jr., George Magrill, George Irving, Edith Yorke. In alcune piccole parti appaiono anche Gary Cooper, Eugene Pallette e Tom Tyler.

TramaModifica

Rimasto senza soldi, un ranchero decide di risolvere i suoi guai finanziari catturando e vendendo i cavalli selvatici, usando il filo spinato per chiuderli nei recinti. Gli indiani Navajo che vivono in quella zona cercano di dissuaderlo.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Famous Players-Lasky Corporation

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Paramount Pictures e dalla Famous Players-Lasky Corporation, il film - presentato da Jesse L. Lasky e da Adolph Zukor - venne presentato in prima a New York il 9 agosto 1925 per uscire in seguito nelle sale statunitensi il 14 settembre 1925. In Finlandia, fu distribuito il 28 marzo 1927[1]

Il film è stato distribuito riversato in VHS[2].

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema