Cedrela odorata

specie di pianta
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cedrela odorata
Cedrela odorata foliage.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Angiosperme
Superdivisione Eudicotiledoni
Sottoclasse Rosidae
Ordine Sapindales
Famiglia Meliaceae
Genere Cedrela
Specie C. odorosa
Nomenclatura binomiale
Robinia pseudoacacia
L.
Nomi comuni

cedrela, cedrella

La Cedrela odorosa L., in italiano cedrella, cedrela, cedro spagnolo o cedro cubano[1], è una specie commercialmente importante di albero della famiglia delle bacche cinesi, le Meliaceae.

ClassificazioneModifica

Il genere Cedrela ha conosciuto due revisioni sistematiche dal 1960. La più recente ha ridotto la revisione a sette (Styles, 1981). La più comune, la Cedrela odorata, ha altri 28 sinonimi, tra cui C. mexicana,

Distribuzione e habitatModifica

 
Il tronco visto da vicino

La cedrela è una pianta tipica dei tropici del Nuovo Mondo, presente nelle foreste umide tropicali e subtropicali dal 26º parallelo nord in giù. Esso è presente anche nella costa pacifica del Messico, in America Centrale e nei Caraibi, sino a 1200 metri di altitudine, giungendo come diffusione sino in Argentina. È divenuta una specie invasiva nelle Isole Galapagos.[2] La cedrela cresce su suoli a base di calce; tollera lunghi periodi di siccità ma non è in grado di crescere nelle aree delle grandi piogge dove esse superano i 3000 mm annui. Il mogano, una pianta strettamente imparentata, si trova spesso nei medesimi luoghi dove cresce la cedrela e come essa non resiste agli attacchi della Hypsipyla grandella.

DescrizioneModifica

L'albero è monoico semi-deciduo e può raggiungere l'altezza di 10-30 metri. Il tronco ha una corteccia grigio-marrone con fratture irregolari verticali. Le foglie, composte e lanceolate, sono raggruppate alla fine di ciascun ramo (lunghi massimo 50 cm) in misure da 7-15 cm x 3-5 cm asimmetriche.

UsiModifica

La Cedrela odorata è il legno più importante a livello commerciale del genere Cedrela. Noto come cedro spagnolo in inglese, il legno aromatico è tra i più richiesti in quanto resistente alle termiti ed alla marcescenza. Legno leggero (ha un peso specifico di 0.4) è utilizzato essenzialmente come legno da lavorazione per mobili data la sua duttilità, la facilità di lavorazione e la repulsione degli insetti dannosi, oltre al gradevole profumo che emana. La pianta è utilizzata anche per la produzione di miele e per la costruzione di humidor da sigari. È talvolta utilizzata per la produzione di chitarre elettriche e, tradizionalmente, per il manico di chitarre da flamenco o classiche.[3]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica