Celeste Aida Zanchi

attrice italiana

Celeste Aida Zanchi (Montecatini Terme, 15 agosto 1886Roma, 17 marzo 1966) è stata un'attrice italiana, attiva nel teatro, al cinema, in televisione e alla radio.

BiografiaModifica

Attrice teatrale dal nome preso a prestito dalla celebre aria dell'Aida di Giuseppe Verdi, recitò sul palcoscenico con diverse compagnie tra le quali quella di Ruggero Ruggeri. Al cinema si dedicò saltuariamente, partecipando a soli quattro film nel periodo dell'anteguerra, tra il 1934 e il 1938, e poi a due pellicole nei primi anni cinquanta. Sul piccolo schermo è tra gli interpreti nel 1958 di Casa di bambola, versione del famoso dramma di Henrik Ibsen, diretto da Vittorio Cottafavi. Sposata con l'attore teatrale e cinematografico Nino Bellini (se ne separerà nel 1936, e il marito si trasferirà negli Stati Uniti d'America)[1], è la madre del celebre doppiatore Gianfranco Bellini, assieme al quale reciterà nel film I due sergenti diretto da Enrico Guazzoni; e quindi è nonna della doppiatrice Silvia Bellini ed inoltre, bisnonna dei doppiatori Davide Perino ed Elena Perino. Muore nella capitale italiana all'età di 79 anni[2].

FilmografiaModifica

Prosa radiofonicaModifica

NoteModifica

  1. ^ Si veda, a tal proposito la pagina beta del sito Il mondo dei doppiatori su Gianfranco Bellini Archiviato il 22 febbraio 2014 in Internet Archive. dove si accenna al fatto.
  2. ^ Come si può evincere dalla pagina a lei dedicata del sito Mymovies