Apri il menu principale

DescrizioneModifica

 
Infiorescenza di
C. aeolica subsp. aeolica

È una pianta perenne suffruticosa, con fusto inizialmente bianco-tomentoso, verde e glabro a maturità, alto sino a 30–40 cm.[2]
Le foglie inferiori sono lanceolate e profondamente divise, le superiori sono lineari.
I fiori, ligulati, sono violetti, riuniti in infiorescenze a capolino di 10–13 mm di diametro, avvolti da squame bratteali.
I frutti sono piccoli acheni provvisti di un pappo piumoso, che favorisce la disseminazione anemocora.

TassonomiaModifica

Sono note due sottospecie:[3]

  • Centaurea aeolica subsp. aeolica Guss. ex Lojac.
  • Centaurea aeolica subsp. pandataria (Fiori & Bég.) Anzal.

Distribuzione e habitatModifica

La sottospecie nominale è un endemismo delle isole Eolie, diffuso prevalentemente nelle isole di Lipari e Salina, mentre la sottospecie pandataria ha un areale ristretto all'isola di Ventotene[2][4].

Cresce su rupi e pendii di origine vulcanica, sino a 400 m di altitudine[2].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Centaurea aeolica, in The Plant List. URL consultato il 14 luglio 2015.
  2. ^ a b c (EN) M., Senatore F., Bruno M. and Bancheva S., Components from the Essential oil of Centaurea aeolica Guss. and C. diluta Aiton from Sicily, Italy (PDF), in Rec. Nat. Prod., vol. 9, nº 4, 2015, pp. 580-585.
  3. ^ (EN) Catalogue of Life: Centaurea aeolica, su catalogueoflife.org. URL consultato il 16 luglio 2015.
  4. ^ (EN) Hilpold A. & al., Evolution of the central Mediterranean Centaurea cineraria group (Asteraceae): Evidence for relatively recent, allopatric diversification following transoceanic seed dispersal (PDF), in Taxon, vol. 60, nº 2, 2011, pp. 528–538.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica