Apri il menu principale
Centro culturale Heydar Aliyev
Heydar Aliyev Cultural Center (220991627).jpeg
Ubicazione
StatoAzerbaigian Azerbaigian
LocalitàBaku
Indirizzovia Niyazi 5
Caratteristiche
TipoCentro culturale
Apertura2012

Coordinate: 40°23′43″N 49°52′01″E / 40.395278°N 49.866944°E40.395278; 49.866944

Il centro culturale Heydar Aliyev è un complesso culturale situato a Baku, in Azerbaigian, prende il nome dall'ex Presidente dell'Azerbaigian, Heydar Aliyev. Il complesso è stato progettato dal architetto britannico-iracheno Zaha Hadid.[1]

Indice

DescrizioneModifica

 
Il complesso in una stampa di un francobollo

Il centro culturale ospita una sala conferenze con tre auditorium, una biblioteca e un museo. Il progetto ha lo scopo di svolgere un ruolo fondamentale nella vita intellettuale della città. Situato vicino al centro della città, il sito è fondamentale per la riqualificazione di Baku. Nei luoghi confinanti al centro culturale saranno costruite abitazioni, uffici, hotel e un centro commerciale; mentre tra il centro culturale e la via principale della città sorgerà il Cultural Plaza, che fungerà da piazza all'aperto per il centro culturale, nonché spazio accogliente per i turisti.

Il centro culturale Heydar Aliyev rappresenta una forma fluida che emerge dalla piegatura della topografia naturale del paesaggio e dell'avvolgimento delle singole funzioni. Tutte le funzioni del centro, insieme agli ingressi, sono rappresentate da pieghe in un'unica superficie continua. Questa forma fluida dà la possibilità di collegare vari spazi culturali e allo stesso tempo, fornisce una propria identità e privacy ad ogni elemento. Come si ripiega all'interno, la pelle erode via per diventare un elemento del paesaggio interno del centro culturale.[2]

 
Vista degli esterni

Il centro aveva tenuto una cerimonia ufficiale-soft di apertura il 10 maggio 2012 dall'attuale presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev.[3] Ad oggi, i lavori interni sono ancora in corso e l'edificio non è ancora stato aperto al pubblico.

Il 20 luglio 2012, si sviluppò un incendio sul tetto del palazzo verso le 11,30.[4][5] È stato subito spento dai vigili del fuoco,[6] ed è stato riportato che il fuoco ha danneggiato solo il tetto dell'edificio, lasciando l'interno lievemente lesionato, soprattutto a causa dell'acqua utilizzata dai pompieri per spegnere il fuoco.[7]

Nella cultura di massaModifica

L'edificio è stato descritto in un episodio di Ingegneria Estrema, un documentario che va in onda su Discovery Channel e Science Channel. L'episodio chiamato l'Incredibile trasformazione dell'Azerbaigian è andato in onda il 22 aprile 2011 nell'ambito della Stagione 9.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305291630 · LCCN (ENn2014045725
  Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura