Cercopithecus mitis

specie di animale della famiglia Cercopithecidae

Il cercopiteco dal diadema (Cercopithecus mitis Wolf, 1822) è un primate della famiglia Cercopithecidae.[2]

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Cercopiteco dal diadema
BlueMonkey.jpg
Cercopithecus mitis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Cercopithecini
Genere Cercopithecus
Specie C. mitis
Nomenclatura binomiale
Cercopithecus mitis
Wolf, 1822
Sinonimi

Cercopithecus albogularis

Areale

Cercopithecus mitis distribution map.png

l'areale include le specie C. kandti e C. doggetti

DescrizioneModifica

È una delle specie di maggiori dimensioni del suo genere: la lunghezza del corpo può variare tra i 40 e 70 cm, quella della coda tra 70 e 100 cm, il peso tra 6 e 12 kg. Come per gli altri cercopitechi, vi è un notevole dimorfismo sessuale, con il maschio più grande della femmina. Il colore del dorso è grigio, marrone o olivastro, a seconda delle sottospecie, mentre il lato ventrale è più chiaro e le zampe sono quasi nere. Il nome comune è dovuto ad una chiazza chiara presente sulla fronte.

Distribuzione e habitatModifica

La specie è presente in zone dell'Africa centrale a ovest della Rift valley, in alcune regioni del Sudan e dell'Etiopia, nel bacino del Congo, nell'Angola settentrionale e nello Zambia nord-occidentale.

Gli habitat sono diversi ma sempre caratterizzati dalla presenza di alberi e dalla vicinanza dell'acqua.

BiologiaModifica

Conducono vita arboricola ed hanno attività diurna. Vivono in gruppi territoriali, formati da 10 a 40 individui.
Si nutrono soprattutto di frutta, ma la dieta comprende anche semi e altri vegetali e occasionalmente vermi e altri piccoli animali.
L'accoppiamento può avvenire in qualsiasi periodo dell'anno.

SottospecieModifica

Sono note le seguenti sottospecie[2]

  • Cercopithecus mitis mitis, si trova in Malawi
  • Cercopithecus mitis heymansi
  • Cercopithecus mitis stuhlmanni
  • Cercopithecus mitis elgonis
  • Cercopithecus mitis botourlinii
  • Cercopithecus mitis opitsthosticus

NoteModifica

  1. ^ (EN) Kingdon J., Gippoliti S., Butynski T.M., Lawes M.J., Eeley H., Lehn C. & De Jong Y. 2008, Cercopithecus mitis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ a b (EN) Colin Groves, Cercopithecus mitis, in D.E. Wilson e D.M. Reeder (a cura di), Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85022061 · J9U (ENHE987007284816305171
  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi