Apri il menu principale

Club Cerro Porteño

Squadra calcistica del Paraguay
(Reindirizzamento da Cerro Porteño)
Cerro Porteño
Calcio Football pictogram.svg
Escudo del Club Cerro Porteño.png
Azulgrana, El Ciclón
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical stripes Blue HEX-0E3193 Red HEX-FF0000.svg Blu, rosso
Simboli Aquila
Dati societari
Città Barrio Obrero (Asunción)
Nazione Paraguay Paraguay
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Paraguay.svg FPF
Campionato Primera División de Paraguay
Fondazione 1912
Presidente Paraguay Juan José Zapag
Allenatore Spagna Fernando Jubero
Stadio General Pablo Rojas
(45.000 posti)
Sito web www.cerro.com.py
Palmarès
Titoli nazionali 32 campionati paraguaiani
Si invita a seguire il modello di voce

Il Cerro Porteño, abbreviazione di Club Cerro Porteño, è una società calcistica di Barrio Obrero, sobborgo di Asunción, in Paraguay. Milita nella massima serie paraguaiana.

In Paraguay il Cerro Porteño è conosciuto come el club del pueblo (il club del popolo), dato che la maggior parte dei suoi tifosi appartiene alla classe operaia o alle classi sociali inferiori, a differenza di Olimpia e Libertad, club storicamente sostenuti maggiormente dalle classi superiori. È una delle squadre con più tifosi in Paraguay.

StoriaModifica

La fondazione del Club Cerro Porteño risale al 1º ottobre 1912 per opera di Susana Núñez, che fu coadiuvata da un gruppo di giovani. All'epoca il Paraguay viveva una situazione tesa a causa dell'instabilità del governo, dovuta a sua volta alle frequenti rivalità tra i due partiti egemoni, il Partito Colorado e Partido Liberal. A causa delle frizioni i fondatori del club decisero di usare come colori ufficiali della squadra quelli dei partiti rivali, rispettivamente il rosso e il blu, come segno di fraternità tra i paraguaiani. In seguito furono adottati i calzoncini bianchi per completare i colori della bandiera paraguaiana.

La squadra deve il suo nome alla battaglia combattuta il 19 gennaio 1811 tra le forze di Buenos Aires, i Porteños, e l'esercito paraguaiano sul Cerro Mbaé (collina Mbaé), soprannominata da allora Cerro Porteño (collina Porteño). Le truppe del Paraguay (che all'epoca era una colonia spagnola) furono abbandonate dal comandante spagnolo, ma continuarono a battersi sotto la guida degli ufficiali paraguaiani, fino a riportare una grande vittoria.

Nel corso degli anni il Cerro Porteño ha vinto molti campionati nazionali, affermandosi come uno dei due club più prestigiosi e amati del paese. Risultato degno di nota è il raggiungimento della semifinale della Coppa Libertadores, ottenuto nelle edizioni dl 1973, 1978, 1993, 1998, 1999 e 2011.

OrganicoModifica

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1913, 1915, 1918, 1919, 1935, 1939, 1940, 1941, 1944, 1954, 1961, 1963, 1966, 1970, 1972, 1973, 1974, 1977, 1987, 1990, 1992, 1994, 1996, 2001, 2004, 2005, 2009 A, 2012 A, 2013 C, 2015, 2017

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1914, 1937, 1938, 1942, 1945, 1948, 1951, 1953, 1957, 1958, 1959, 1960, 1964, 1968, 1971, 1976, 1980, 1984, 1991, 1993, 1995, 1997, 1998, 1999, 2006, Apertura 2010, Clausura 2010, Clausura 2011, Clausura 2014, Clausura 2015, Apertura 2018, Clausura 2018, Apertura 2019
Semifinalista: 1973, 1978, 1993, 1998, 1999, 2011
Semifinalista: 2009, 2016

Giocatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Club Cerro Porteño

Allenatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Club Cerro Porteño

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN141698872 · LCCN (ENno2018176626 · GND (DE10087379-0 · WorldCat Identities (ENno2018-176626
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio