Apri il menu principale
Cesare Massini
MassiniCesare.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature I, II
Gruppo
parlamentare
Comunista
Circoscrizione Lazio
Collegio Civitavecchia (I) e Velletri (II)
Sito istituzionale

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Comunista
Collegio XX (Roma)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico PCI
Professione Dirigente sindacale

Cesare Massini (Foligno, 23 luglio 1886Roma, 18 gennaio 1967) è stato un antifascista e politico italiano.

Cesare Massini, nato a Foligno (PG) nel 1886 da padre ferroviere e da madre sarta e deceduto a Roma nel 1967, fu un profondo antifascista, costretto a riparare in Francia per sfuggire alle persecuzioni. Subì la prima condanna al confino politico nel 1926.[1] Fu arrestato a Ustica insieme ad altri confinati, nel 1927, per l'attività politica svolta al confino ("Ricostituzione di partiti disciolti, incitamento all'insurrezione, propaganda sovversiva"); proscioglimento generale dopo dieci mesi di carcere e rinvio degli imputati al confino nel 1928.[2]

Fu nuovamente confinato nel 1942 [3] e liberato il 18 agosto 1943.

Nel dopoguerra fece parte della Assemblea Costituente dal 1946 al 1947 e fu eletto senatore della Repubblica per le prime due legislature (1948-1958).

NoteModifica

  1. ^ Commissione di Roma, ordinanza del 1.12.1926 contro Cesare Massini (“Dirigenti comunisti e sindacali attivi a Roma, ma alcuni anche su scala nazionale come Ottavio Pastore, già direttore dell'edizione torinese dell'Avanti"). In: Adriano Dal Pont, Simonetta Carolini, L'Italia al confino 1926-1943. Le ordinanze di assegnazione al confino emesse dalle Commissioni provinciali dal novembre 1926 al luglio 1943, Milano 1983 (ANPPIA/La Pietra), vol. IV, p. 1314
  2. ^ Adriano Dal Pont, Simonetta Carolini, L'Italia dissidente e antifascista. Le ordinanze, le Sentenze istruttorie e le Sentenze in Camera di consiglio emesse dal Tribunale speciale fascista contro gli imputati di antifascismo dall'anno 1927 al 1943, Milano 1980 (ANPPIA/La Pietra), vol. I, p. 333-335
  3. ^ Commissione di Perugia, ordinanza del 28.12.1942 contro Cesare Massini e altri (“Attività antifascista in Italia e all'estero, combattenti antifranchisti in Spagna”). In: Adriano Dal Pont, Simonetta Carolini, L'Italia al confino 1926-1943. Le ordinanze di assegnazione al confino emesse dalle Commissioni provinciali dal novembre 1926 al luglio 1943, Milano 1983 (ANPPIA/La Pietra), vol. III, S. 1232-1233

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90216788 · SBN IT\ICCU\IEIV\019461 · WorldCat Identities (EN90216788