Apri il menu principale

VariantiModifica

Varianti in altre lingueModifica

Origine e diffusioneModifica

Deriva dal tardo latino Caesarius, che è un patronimico del nome Cesare (quindi "attinente a Cesare", "relativo a Cesare", "discendente di Cesare")[1][2][4][5][6][7].

Si tratta di un nome di matrice cristiana, sostenuto dal culto dei vari santi così chiamati[3]. A differenza di Cesare, Cesario e le sue varianti godono però di scarsa diffusione in Italia, e sono attestate prevalentemente in Puglia (dove si venerano i santi Cesario di Terracina e Cesarea d'Otranto)[2][3]; è più diffuso invece in Francia, nella forma Césaire, in virtù del culto verso san Cesario, che fu vescovo di Arles[6].

OnomasticoModifica

 
San Cesario di Arles in un'icona bizantina

L'onomastico può essere festeggiato in memoria di più santi, alle date seguenti:

PersoneModifica

Variante CesáreoModifica

Variante CezaryModifica

Altre varianti maschiliModifica

Varianti femminiliModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 616.
  2. ^ a b c d e f La Stella T., p. 85.
  3. ^ a b c d e f g h De Felice, pp. 105, 106.
  4. ^ a b c Burgio, p. 105.
  5. ^ a b c d e f Albaigès i Olivart, p. 72.
  6. ^ a b c d Sheard, p. 129.
  7. ^ a b c d e (EN) Caesarius, su Behind the Name. URL consultato il 20 marzo 2017.
  8. ^ a b c d Santi di nome Cesario e Cesaria, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 20 marzo 2017.
  9. ^ (EN) Saint Caesaria of Arles, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 20 marzo 2017.
  10. ^ a b c d e f g h i (EN) Name - Caesarius, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 20 marzo 2017.
  11. ^ Santi di nome Cesario e Cesaria, su Santa Cesarea. URL consultato il 20 marzo 2017.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi