Cestistica San Severo

Cestistica Città di San Severo
Pallacanestro
Segni distintivi
Uniformi di gara
Casa
Trasferta
Colori sociali Giallo e nero
Dati societari
Città San Severo
Nazione Bandiera dell'Italia Italia
Confederazione FIBA Europe
Federazione FIP
Campionato Serie B
Fondazione 1966
Denominazione G.S. Cannelonga Mobili (1966-1970)
Cestistica San Severo (dal 1970)
Presidente Amerigo Ciavarella
Allenatore Damiano Pilot
Impianto Palasport Falcone e Borsellino
(2,500 posti)
Sito web https://www.cestisticasansevero.com

La Cestistica San Severo è la principale società di pallacanestro maschile della città di San Severo, e gioca le sue partite casalinghe al Palasport Falcone e Borsellino. Attualmente milita in Serie B.

Storia modifica

Gli albori modifica

La fondazione della squadra, allora denominata G.S. Cannelonga Mobili avvenne nel 1966. La denominazione rimase così fino al 23 luglio 1970, dopo varie partecipazioni ai campionati di promozione e la conquista della serie D con alla guida tecnica Vanni Peluso Cassese, storico allenatore di numerose stagioni. Solo allora il nome della formazione mutò in Cestistica San Severo. Successivamente, nel 1974, la squadra venne promossa in serie C e nonostante la pallacanestro cominciò a farsi conoscere in tutta la città, la squadra non riuscì ad evitare la retrocessione. Tuttavia, l'anno dopo, grazie soprattutto all'apporto di ragazzi provenienti dal vivaio e dal giovanissimo talento Walter Magnifico, la formazione sanseverese riuscì a riconquistare la serie C, questa volta mantenuta grazie anche a dei rinforzi ulteriori nel roster.

Anni ottanta modifica

Dopo aver conquistato la promozione in serie B e un campionato nel 1978, anno in cui la Cestistica disputò la poule A2 per la promozione nella seconda serie massima, la squadra ebbe un importante calo di prestazioni, dovuto soprattutto alla partenza di Walter Magnifico per la Fortitudo Pallacanestro Bologna, allora denominata Mercury. Fu una delle tante cause per cui nel 1980, nonostante venne creato un roster grande, la formazione pugliese retrocedette in serie C, serie nella quale rimase fino ad una parentesi nel 1983, stagione disastrosa che vide nuovamente cadere tutte le speranze di risalita in serie B. Soltanto nel 1984, a seguito dell'arrivo di Renzo Ranuzzi come coach, la squadra riuscì a fare un campionato degno di nota, centrando i play-off. La formazione si ritrovò in seguito in serie D, dove solamente nel 1989, grazie alla guida del solito Cassese, si cercò la via della risalita, poi non trovata.

Anni novanta modifica

La stagione 1989-90 fu caratterizzata da una particolare rivalità cittadina causata dell'entrata in scena dell'Agricomm San Severo, squadra in cui militò inizialmente Mario Del Vicario, un giovane molto promettente. I primi due derby non furono favorevoli alla Cestistica, che li perse entrambi, mentre l'ultimo scontro a fine campionato fu vinto. Nel 1991 la squadra disputò un buon campionato, mentre la rivale fu costretta a cedere il titolo e fallire nel campionato di B2, cui prese parte per aver acquistato i diritti della Pallacanestro Brindisi. Negli anni successivi, la squadra pugliese lottò inutilmente per la promozione, conquistata solo nel 1999, grazie ad una finale playoff che vide i Neri vincere ai supplementari contro la Fortitudo Basket Martina Franca, partita in cui lasciò il segno soprattutto Mario Del Vicario, autore di un numero di punti pari alla sua età, 35.

Anni 2000 modifica

Nel 2000 la Cestistica centrò la salvezza nei playout. L'anno successivo non iniziò nel migliore dei modi e soltanto verso la metà del campionato si riuscì a vincere in modo costante per quasi tutte le partite. Questo risultato portò la formazione a disputare la finale per la promozione in B1 contro il Basket Patti. Tuttavia la squadra non fu in grado di portare a casa la vittoria e la stagione successiva si disputò di nuovo in B2. LA squadra parmase in B2 fino al 2006, anno in cui si costruì un'ottima squadra ,che nonostante i problemi economici, ottenne i play-off, persi nella seconda serie di gare contro il Ruvo di Puglia Basket.

Con l'arrivo di uno sponsor importante, la Cestistica San Severo, d'ora in poi denominata anche Mazzeo San Severo, attraverso una serie di mosse societare e un ripescaggio dopo la finale disputata nel 2008 contro la Fortitudo Agrigento, riuscirà ad arrivare in B1.

L'arrivo in Legadue modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Cestistica San Severo 2010-2011.

Nel 2010 la Cestistica, allenata da Piero Coen, grazie ad un roster inizialmente pensato per la salvezza, si porta in avanti fino alla finalina playoff disputata contro la storica squadra della Fortitudo Bologna, contro la quale si riesce anche a vincere la seconda gara fuori casa. In queste ultime partite, il Palasport Falcone e Borsellino riporta un record di numero spettatori mai visto prima, con oltre 4000 spettatori.

La stagione 2010-11 vede la squadra portarsi in avanti come non ha mai fatto prima: la Cestistica San Severo disputa per la prima volta il campionato professionistico di Legadue, venendo ripescata al posto della scomparsa Vigevano.

Tuttavia l'avvio di stagione è difficoltoso per la compagine giallonera: vengono sostituiti l'allenatore e diversi elementi dell'organico, americani compresi. La prima vittoria stagionale arriva solamente nell'anno solare 2011, alla 13ª giornata. Successivamente i sanseveresi riescono a raggiungere il penultimo posto in classifica, ma nel finale di campionato una striscia aperta di 8 sconfitte consecutive condanna matematicamente la squadra all'ultimo posto e alla conseguente retrocessione in terza serie.

Il rischio fallimento modifica

Nell'estate del 2011 dopo la retrocessione in Legadue, la Cestistica ha dei grandi problemi economici, tanto da rischiare il fallimento societario, con la possibilità di cedere il titolo a Reggio Calabria. Tuttavia, tale rischio viene scongiurato all'ultimo momento grazie all'aiuto del Comune di San Severo e di un gruppo di imprenditori locali, la Cestistica si iscrive al campionato di DNA, grazie all'aiuto anche dell'ex patron che pochi mesi più tardi cederà le sue quote societarie. Dopo questo improvviso calo, la Cestistica San Severo ritorna a splendere sfiorando l'immediata promozione in Serie A2.

Cronistoria modifica

Cronistoria della Cestistica San Severo
  • 1966 · Fondazione della G.S. Cannelonga Mobili.

  • 1970 · Nuova denominazione: Cestistica San Severo.
  • 1978-1979 · 5ª nel girone C di Serie B.
  • 1979-1980 · 6ª nel girone C di Serie B, perde i play-out,   retrocessa in Serie C1.
  • 1980-1981 · in Serie C1.
  • 1981-1982 · in Serie C1.
  • 1982-1983 · in Serie C1,   promossa in Serie B.
  • 1983-1984 · 14ª nel girone B di Serie B,   retrocessa in Serie C1.
  • 1984-1985 · in Serie C1.
  • 2000-2001 · in Serie B2.
Preliminari di Coppa Italia LNP.
  • 2001-2002 · in Serie B2, finale play-off promozione.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia LNP.
  • 2002-2003 · in Serie B2.
  • 2003-2004 · in Serie B2.
  • 2004-2005 · in Serie B2.
  • 2005-2006 · in Serie B2.
  • 2006-2007 · in Serie B2, vince i play-out.
  • 2007-2008 · in Serie B2.
  • 2008-2009 · in Serie B Dilettanti, finale play-off promozione,   Ammessa in Serie A Dilettanti.
Semifinale di Coppa Italia LNP.
  • 2009-2010 · 3ª nel girone B di Serie A Dilettanti, Semifinale play-off promozione,   Ammessa in Legadue.
  • 2010-2011 · 16ª in Legadue,   retrocessa in Divisione Nazionale A.
  • 2011-2012 · 4ª nel girone Sud Est in Divisione Nazionale A, vince i play-out.
  • 2012-2013 · 17ª in Divisione Nazionale A,   retrocessa in Divisione Nazionale B.
  • 2013-2014 · 4ª nel girone D in Divisione Nazionale B,   si ritira a campionato in corso.
  • 2014-2015 · 1ª nel girone H in Serie C, vince la seconda fase,   promossa in Serie B.
  • 2015-2016 · 1ª nel girone D di Serie B, semifinali play-off promozione.
  • 2016-2017 · 4ª nel girone D di Serie B, quarti di finale play-off promozione.
  • 2017-2018 · 1ª nel girone C di Serie B, finale spareggio promozione.
Semifinale di Coppa Italia LNP.
  • 2018-2019 · 1ª nel girone C di Serie B, finale spareggio promozione,   Ammessa in Serie A2.
Quarti di finale di Coppa Italia LNP.
Fase a gironi Supercoppa LNP.
  • 2020-2021 · 12ª nel girone Rosso di Serie A2.
Fase a gironi della Supercoppa LNP.
  • 2021-2022 · 8ª nel girone Rosso di Serie A2, quarti di finale playoff.
Quarti di finale nella Supercoppa LNP
  • 2022-2023 · 11ª nel girone Rosso di Serie A2, perde la serie playout.

  retrocessa in Divisione Nazionale B.

Finale di Supercoppa LNP.

Roster 2022-2023 modifica

Aggiornato al 24 settembre 2022.

Cestistica San Severo 2022-2023
Giocatori Staff tecnico
N. Naz. Ruolo Nome Anno Alt. Peso
2   P C.J. Wilson 1994 180 cm 76 kg
5     AG Janko Cepic 1999 201 cm 96 kg
7     AG Ion Lupusor 1996 202 cm 97 kg
8   P Antonino Sabatino 2000 184 cm 81 kg
9     C Cedric Keller Ly-Lee 2001 204 cm 99 kg
10     AP Agustin Fabi 1991 199 cm 95 kg
12   G Matteo Bogliardi 2002 190 cm 84 kg
22   C Ed Daniel 1990 201 cm 104 kg
23     AP Goce Petruševski 2002 200 cm 95 kg
24   G Andrea Arnaldo 2002 195 cm 88 kg
Allenatore
Assistente/i
  •   Edoardo Rabbolini

Legenda
  •   Infortunato

Staff tecnico modifica

  • Direttore Sportivo: Nicolas Panizza
  • Preparatore atletico: Tommaso Rizzacasa
  • Ortopedico: Roberto D'Arenzo
  • Medico sociale: Giovanni Papadopoli
  • Medico sociale: Davide Martignetti
  • Fisioterapista: Raffaele Tafanelli

Allenatori modifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della Cestistica San Severo.

Cestisti modifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Cestisti della Cestistica San Severo.

Note modifica

  1. ^ Posizione in classifica al momento della sospensione definitiva del campionato a causa della pandemia di COVID-19

Collegamenti esterni modifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro