Chain of Command

Chain of Command
ArtistaJag Panzer
Tipo albumStudio
Pubblicazione21 giugno 2004[1]
Durata48:20
Dischi1
Tracce12
GenereHeavy metal
Power metal
EtichettaCentury Media Records
ProduttoreJag Panzer
Registrazione1987 - Avalanche Studios, Denver[1][2]
FormatiCD, LP (ristampe)
Jag Panzer - cronologia
Album successivo
(2004)

Chain of Command è un album in studio del gruppo musicale heavy metal statunitense Jag Panzer, pubblicato nel 2004 in CD con tiratura limitata a 5000 copie[1].

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Rock Hard tedesco 5/5 stelle[3]

Il discoModifica

Inciso nel 1987, Chain of Command è il secondo disco registrato in studio dalla band, però non è mai stato ufficialmente pubblicato fino al 2004, in precedenza sono circolate solo delle copie non autorizzate[1]. La registrazione è avvenuta con tre nuovi componenti rispetto all'album d'esordio. Bob Parduba ha temporaneamente sostituito al microfono Harry Conklin, Joey Tafolla ha lasciato la band e al suo posto è stato ingaggiato il chitarrista Christian Lasegue, infine, Rikard Stjernquist è subentrato a Rick Hilyard come batterista.

L'album è stato rimasterizzato e pubblicato nel 2004 dalla Century Media in CD con tiratura limitata e con l'aggiunta della traccia When the Walls Come Down. Nel 2008 l'etichetta italiana Night Of The Vinyl Dead Records lo ha pubblicato per la prima volta in vinile limitatamente a 350 copie[1].
Nel 2013 è stato ristampato con due tracce bonus, sia in compact disc che in formato LP, dalla High Roller Records[2]. Questa edizione ha una copertina diversa rispetto all'originale[4].

La canzone In a Gadda da Vida è una cover del gruppo rock statunitense Iron Butterfly[4] originariamente uscita nel 1968.

TracceModifica

Testi e musiche di Jag Panzer.

  1. Prelude – 0:24 – (strumentale)
  2. Chain of Command – 5:07
  3. Shadow Thief – 5:27
  4. She Waits – 4:55
  5. Ride Through the Storm – 5:23
  6. In a Gadda da Vida (cover degli Iron Butterfly) – 4:45
  7. Never Surrender – 4:48
  8. Burning Heart – 3:46
  9. Sworn to Silence – 3:14
  10. Dream Theme – 4:36 – (strumentale)
  11. Gavotte in D – 1:08 – (strumentale)

Tracce bonusModifica

  1. When the Walls Come Down – 4:47
Ristampa High Roller Records[4]
  1. When the Walls Come Down (demo) – 6:09
  2. Battle Zones (live) – 3:15

FormazioneModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal