Apri il menu principale
Chamamé
Origini stilistiche
Origini culturali Provincia di Corrientes, Argentina
Strumenti tipici
Popolarità Tardo XVIII secolo, XX secolo
Generi correlati
Musica dell'Argentina, Chotis, Xote, Jenkka,
Scene regionali
Corrientes, 26 gennaio 2017 Elena Rogers, Soledad Villamil, Hilda Lizarazu, Valeria Gomez hanno partecipato al 27º Festival Nazionale del Chamamé nella città di Corrientes. Insieme hanno dato al chamamé un tocco femminile in "Chamame Mujer".
Categorie correlate

Gruppi musicali chamamé · Musicisti chamamé · Album chamamé · EP chamamé · Singoli chamamé · Album video chamamé

Il Chamamé è un genere di musica popolare del nord-est argentino e della Mesopotamia argentina. Nel 2018 l'Argentina ha designato il Chamamé per l'inclusione nell'elenco del patrimonio culturale immateriale dell'UNESCO. Il Chamamé è anche apprezzato nella Patagonia cilena e nel nord-ovest dell'Uruguay.

StoriaModifica

Le Riduzioni Gesuite nell'area incoraggiarono la crescita culturale che durò fino a quando i gesuiti furono espulsi dalla Corona Spagnola nel tardo XVIII secolo. All'interno di questa zona, Yapeyú nella provincia di Corrientes era un centro di cultura musicale che molti indicano come il luogo di nascita del Chamamé originale. L'ulteriore mescolanza con strumenti come la chitarra spagnola, poi il violino e la fisarmonica, portò alla fine a ciò che attualmente conosciamo come "Chamamé". Ci sono registrazioni di Chamamé risalenti agli inizi del XX secolo ed il termine "Chamamé" era già usato nel 1931; questo tipo di musica, prima di questo nome, veniva spesso chiamato Polka dei Corrientes.

Il Chamamé, in origine chotis, portato dagli immigrati tedeschi del Volga, ha una notevole influenza guaraní, mescolato con la chitarra spagnola e la fisarmonica europea da quegli immigrati che arrivarono nella zona all'inizio del XX secolo.

Esecutori importantiModifica

Tra le personalità di spicco troviamo Raúl Barboza, Tarragó Ros, (suo figlio) Antonio Tarragó Ros, Teresa Parodi, Ernesto Montiel, Tránsito Cocomarola, Mario Millán Medina e musicisti moderni Chango Spasiuk, Zitto Segovia, Mario Bofill, Alejandro Brittes e Los Núñez con Ruiz Guiñazú.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica