Apri il menu principale

Charles-Louis Richard

teologo e storico francese

BiografiaModifica

Era originario di una famiglia povera, sebbene di nobile discendenza. Ricevette la prima istruzione nella scuola del paese e all'età di sedici anni entrò nell'Ordine domenicano. Dopo la professione solenne fu inviato a studiare teologia a Parigi, dove si laureò alla Sorbona. In seguito, perorò la difesa della religione contro le idee illuministe di Voltaire, d'Alembert e degli enciclopedisti. Dopo lo scoppio della Rivoluzione francese, rifiutò il Giuramento di fedeltà civile ed emigrò a Mons, in Belgio, dove, però, di fronte all'avanzare delle truppe francesi, non poté fuggire per via dell'età avanzata.

All'inizio riuscì a eludere la cattura, ma in seguito fu arrestato dai francesi e processato per aver pubblicato uno scritto dal titolo Parallèle des Juifs qui ont crucifié Jésus-Christ avec les Français qui ont tué leur roi (Parallelo tra gli Ebrei che hanno crocifisso Gesù Cristo e i Francesi che hanno ucciso il loro re). Condannato a morte, fu fucilato a Mons, il 16 agosto 1794.

Opere principaliModifica

BibliografiaModifica

  • Voce «Charles-Louis Richard» in Dictionnaire universel d'histoire et de géographie, a cura di Marie-Nicolas Bouillet e Alexis Chassang, 1878

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN46778632 · ISNI (EN0000 0000 8379 3026 · LCCN (ENnr96019853 · GND (DE120883139 · BNF (FRcb120438188 (data) · CERL cnp00923456 · WorldCat Identities (ENnr96-019853