Charles Louis Auguste Fouquet de Belle-Isle

generale e diplomatico francese
Charles Louis Auguste Fouquet de Belle-Isle
Charles Louis Auguste Fouquet de Belle-Isle - Versailles MV 2993.jpg
Ritratto di Charles Louis Auguste Fouquet, duca di Belle-Isle, dipinto da Maurice Quentin de La Tour
Duca di Belle-Isle
Stemma
Nascita Villefranche-de-Rouergue, 22 settembre 1684
Morte Versailles, 26 gennaio 1761
Dinastia Fouquet
Padre Louis Fouquet, marchese di Belle-Isle
Madre Catherine Agnès de Lévis
Consorte Henriette-Françoise de Durfort de Civrac
Marie-Casimire de Béthune
Firma Signature of Charles Louis Auguste Fouquet, Duke of Belle-Isle.jpg
Charles Louis Auguste Fouquet de Belle-Isle
SoprannomeLe mareschal de Belle-Isle
NascitaVillefranche-de-Rouergue, 22 settembre 1684
MorteVersailles, 26 gennaio 1761
Dati militari
Paese servitoRoyal Standard of the King of France.svg Regno di Francia
Forza armataEsercito
GradoMaresciallo di Francia
GuerreGuerra di successione spagnola
guerra di successione polacca
guerra di successione austriaca
Battaglieassedio di Praga (1742)
battaglia dell'Assietta
DecorazioniCavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo
voci di militari presenti su Wikipedia

Charles Louis Auguste Fouquet, Duca di Belle-Isle (Villefranche-de-Rouergue, 22 settembre 1684Versailles, 26 gennaio 1761) è stato un generale e diplomatico francese.

Nipote del celebre ministro delle finanze di Luigi XIV, Nicolas Fouquet, fu duca e pari di Francia nel 1748, cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro, principe dell'Impero e ministro di Stato della Guerra, nonché maresciallo di Francia. Era fratello maggiore del generale Louis Charles Armand Fouquet de Belle-Isle, deceduto nella battaglia dell'Assietta combattendo contro i sardo-piemontesi. Ebbe un ruolo importante nell'elezione del duca elettore di Baviera Carlo alla corona imperiale.[1]

BiografiaModifica

I primi anniModifica

Figlio di Louis Fouquet, marchese di Belle-Isle (1661-1738) e di sua moglie, Catherine Agnès de Lévis (1660-1728), Charles Louis era nipote del celebre Nicolas Fouquet, ministro delle finanze di Luigi XIV, poi caduto in disgrazia presso il Re Sole.

Studiò al collegio di Sorèze con suo fratello, Louis Charles Armand Fouquet.

La carriera militareModifica

 
Ritratto del giovane Charles Louis Auguste Fouquet all'epoca della guerra di successione spagnola, dipinto di Hyacinthe Rigaud.

Già durante il regno di Luigi XIV, ebbe modo di distinguersi ancora giovanissimo nella carriera militare per aver preso parte alla guerra di successione spagnola e, durante il periodo della Reggenza, nella guerra della quadruplice alleanza (1718-1720).

Nel 1727, venne nominato governatore della regione dei Tre Vescovadi (Metz, Toul e Verdun) e promosso tenente generale nel 1732.

Nel 1734, durante la guerra di successione polacca, servì nell'armata del Reno agli ordini del maresciallo di Berwick.

Abile diplomatico, contribuì ad assicurare per la Francia la cessione dei ducati di Lorena e di Bar da parte di Francesco di Lorena in accordo con l'Austria nel trattato di Vienna del 1738: il trono ducale locale venne trasferito alla figura di Stanislao Leszczynski, già candidato al trono di Polonia, ed i ducati passarono definitivamente nel territorio del regno di Francia alla sua morte nel 1766.

Belle-Isle venne elevato alla dignità di maresciallo di Francia nel 1740.

La guerra di successione austriacaModifica

Quando l'imperatore Carlo VI del Sacro Romano Impero morì nell'ottobre del 1740, aveva stabilito di porre nella successione al suo trono la figlia Maria Teresa. Il marchese di Belle-Isle seguì nel contrasto Luigi XV nella guerra che si originò tra legittimisti e conservatori.

Il 25 gennaio 1741, alla morte dell'ambasciatore presso il Sacro Romano Impero, venne nominato ambasciatore straordinario presso la dieta di Ratisbona col compito preciso di sostenere l'elezione a imperatore dell'elettore di Baviera (futuro Carlo VII del Sacro Romano Impero), filo-francese, contro Maria Teresa.

La guerra di successione austriaca ebbe inizio nel dicembre del 1740 con l'occupazione della Slesia da parte della Prussia di Federico II, col quale Francia e Baviera conclusero un'alleanza nel giugno del 1741.

Durante il 1741, il marchese Belle-Isle prese parte all'offensiva franco-bavarese contro gli austriaci a Linz a settembre di quell'anno, proseguendo poi in Boemia a Praga ai primi di ottobre; a partire dal giugno del 1742, Maria Teresa organizzò il proprio esercito e batté i francesi asserragliati a Praga che rinunciarono a difendere la città: il maresciallo de Broglie lasciò la capitale locale ai primi di settembre coi suoi uomini, ed il maresciallo Belle-Isle lo seguì con 14.000 altri uomini nel dicembre di quello stesso anno.

Tornato in patria, Fouquet venne incaricato di difendere le regioni del Delfinato e della Provenza, minacciati dall'esercito austriaco e da quello del regno di Sardegna (1746).

Il 16 maggio 1756, divenne ministro ed il 3 marzo 1758, segretario di stato per il dipartimento della guerra.

Governatore dei Tre VescovadiModifica

Fouquet, passata l'emergenza della guerra, venne reimpiegato come governatore, destinato questa volta alla provincia dei Tre Vescovadi, prendendo residenza stabile a Metz per i successivi trent'anni sino alla sua morte. Qui egli si adoperò largamente per la città, dando vita alla Società Reale delle Scienze e delle Arti della città di Metz, partecipando poi personalmente alla costruzione dell'abbazia di Sainte-Glossinde de Metz, della chiesa di Saint-Simon-Saint-Jude (1737-1740), dell'hôtel de l'Intendance (attuale prefettura cittadina), della Piazza d'Arme (1770) e del teatro dell'opera locale (1738-1752). Per questo suo attaccamento alla città, a lui è attribuita la frase: «La città di Metz è la mia amante».

Diverse volte entrò i n conflitto col vescovo della città, Claude Charles de Rouvroy de Saint-Simon.

Protettore delle artiModifica

Fouquet fu uno dei protettori del celebre alchimista, il conte di Saint-Germain.

Nel 1749, venne eletto a membro dell'Académie française. Voltaire disse di lui: «Scriveva in maniera semplice e comune, ma uno non si sarebbe mai dato attenzione, per lo stile dei suoi scritti, della forza e dell'attività delle sue idee».

Un ritratto del duca (dipinto a pastello, 59 × 50 cm) ad opera di Maurice Quentin de La Tour, è stato venduto nel 1992 dalla casa d'aste internazionale Christie's a New York.

Matrimonio e figliModifica

Il 20 maggio 1721, sposò Henriette-Françoise de Durfort de Civrac (1678-1723).

Nel 1729 si risposò con Marie-Casimire de Béthune, dalla quale nel 1732 ebbe un figlio Louis-Marie Fouquet.

StemmaModifica

Image Stemma
Charles Louis Auguste Fouquet
duca di Belle-Isle e pari di Francia, maresciallo di Francia, cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo
Al 1° e al 4° di Fouquet, al 2° ed al 3° di Lévis.

NoteModifica

  1. ^ Paolo Mazzeranghi (a cura di), Il Sacro Romano Impero, D'Ettoris Editori, pp. 439 e 442, ISBN 978-88-9328-032-7.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44290770 · ISNI (EN0000 0001 2130 2225 · LCCN (ENn87837755 · GND (DE118655159 · BNF (FRcb10739486t (data) · CERL cnp00397451 · WorldCat Identities (ENlccn-n87837755
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie