Carlo Luciano Bonaparte

principe di Canino e Musignano, biologo e politico francese
(Reindirizzamento da Charles Lucien Bonaparte)

Carlo Luciano Giulio Lorenzo Bonaparte Bonaparte (Parigi, 24 maggio 1803Parigi, 29 luglio 1857) è stato un nobile, naturalista, ornitologo e politico francese, nonché principe di Canino e di Musignano.

Carlo Luciano Bonaparte
Principe di Canino e Musignano
Stemma
Stemma
In carica1840 –
1857
PredecessoreLuciano Bonaparte
SuccessoreLucien-Louis-Joseph-Napoléon Bonaparte
NascitaParigi, 24 maggio 1803
MorteParigi, 29 luglio 1857 (54 anni)
Luogo di sepolturaCappella Imperiale di Ajaccio
DinastiaBonaparte
PadreLuciano Bonaparte
MadreAlexandrine de Bleschamp
ConsorteZenaide Bonaparte
(1822-1854, ved.)
FigliGiuseppe
Alessandrina
Luciano
Giulia
Carlotta
Leona
Maria Desirée
Augusta
Napoleone
Batilda
Albertina
Carlo
Carlo Luciano Bonaparte

Deputato dell'Assemblea costituente della Repubblica Romana
Durata mandato21 gennaio –
4 luglio 1849
PredecessoreCarica istituita
SuccessoreCarica abolita
CollegioCollegio di Roma e Collegio di Viterbo

Dati generali
Suffisso onorificoPrincipe di Canino e di Musignano
ProfessioneBiologo

Biografia

modifica

Primo figlio maschio di Luciano Bonaparte (1775-1840), fratello di Napoleone I, e della seconda moglie Alexandrine de Bleschamp (1778-1855), seguì il padre a Roma. Passò la sua giovinezza in Italia e negli Stati Uniti, frequentando le università italiane. Si occupò per molti anni di ornitologia, campo in cui acquisì fama internazionale.

In seguito alla Rivoluzione del 1830 tornò in Francia.

A partire dal 1839 fu uno dei principali organizzatori delle riunioni degli scienziati italiani; partecipò a più sezioni e ricoprì più volte la carica di presidente della sezione di Zoologia, anatomia e fisiologia comparata. Alla nona riunione, a Venezia nel 1847, ricevette un decreto di espulsione per aver tenuto alcuni discorsi contenenti incitamenti all'unità d'Italia.

Di idee democratiche, probabilmente rinforzate dal suo soggiorno a Filadelfia, nel 1848 partecipò a Torino ai lavori della Società nazionale per la confederazione italiana ideata da Vincenzo Gioberti. A Roma, durante i moti del 1849, fece parte come deputato dell'Assemblea costituente della Repubblica Romana, con la carica di segretario.

Morì a Parigi nel 1857 e le sue spoglie vennero inumate nella Cappella Imperiale di Ajaccio.

Matrimoni e figli

modifica
 
Zénaïde Bonaparte e la sorella Carlotta

Il 29 giugno 1822 sposò a Bruxelles la cugina Zénaïde Laetitia Julie Bonaparte (1801-1854), figlia dello zio Giuseppe Bonaparte e di Giulia Clary, dalla quale ebbe dodici figli, otto dei quali arrivarono all'età adulta:

Ascendenza

modifica
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giuseppe Maria Buonaparte Sebastiano Nicola Buonaparte  
 
Angela Maria Tusoli  
Carlo Maria Buonaparte  
Maria Saveria Paravicini  
 
 
Luciano Bonaparte  
Giovanni Gerolamo Ramolino  
 
 
Maria Letizia Ramolino  
Angela Maria Pietrasanta  
 
 
Carlo Luciano Bonaparte  
 
 
 
Charles Jacob de Bleschamp  
 
 
 
Alexandrine de Bleschamp  
 
 
 
Philiberte Bouvet  
 
 
 
 

Onorificenze

modifica

Membro onorario dell'Accademia di Uppsala (1833) e dell'Accademia di Berlino (1843).

  • American ornithology, or History of the Birds of the United States 4 vol., Philadelphia (1825-33)
  • Iconografia della fauna italica per le quattro classi degli animali vertebrati, Roma (1832-41)
  • Observations on the Nomenclature of Wilson's Ornithology (in: Journal of the Philadelphia Academy)
  • Synopsis of the Birds of the United States (in: Annals of the Lyceum of New York)
  • Specchio comparativo delle ornithologie di Roma e di Filadelfia, Paris (1827)
  • Memoirs, New York (1836)
  • Geographical and Comparative List of Birds of Europe and North America, London (1838)
  • Catalogo metodico degli uccelli Europei, Bologna (1842)
  • Conspectus systematis ornithologiæ, Leyden (1850)
  • Revue critique de l'ornithologie Europeenne, Brussels (1850)
  • Ornithologie fossile, Paris (1858)
  • Catalogue des oiseaux d'Europe, Paris (1856)
Bonaparte è l'abbreviazione standard utilizzata per le specie animali descritte da Carlo Luciano Bonaparte.
Categoria:Taxa classificati da Carlo Luciano Bonaparte

Bibliografia

modifica

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN9963712 · ISNI (EN0000 0001 0869 1529 · SBN SBLV201397 · BAV 495/6803 · CERL cnp00385593 · ULAN (EN500434782 · LCCN (ENn85305913 · GND (DE116237597 · BNE (ESXX5008390 (data) · BNF (FRcb125600027 (data) · J9U (ENHE987007459773505171