Charles Wyndham, II conte di Egremont

politico inglese
Charles Wyndham
Charles Wyndham, 2nd Earl of Egremont by William Hoare lowres color.jpg
Il secondo conte di Egremont in un ritratto di William Hoare.

Lord luogotenente del Cumberland
Durata mandato 23 aprile 1751 –
1759
Monarca Giorgio II
Predecessore Henry Lowther, III visconte Lonsdale
Successore James Lowther, I conte di Lonsdale

Lord luogotenente del Sussex
Durata mandato 15 gennaio 1763 –
21 agosto 1763
Monarca Giorgio III
Predecessore Thomas Pelham-Holles, I duca di Newcastle-upon-Tyne
Successore Charles Lennox, III duca di Richmond

Dati generali
Suffisso onorifico conte di Egremont
Università Christ Church di Oxford

Charles Wyndham, II conte di Egremont (171021 agosto 1763), è stato un politico inglese.

BiografiaModifica

Charles Wyndham, appartenente a un'antica famiglia inglese, era uno dei figli di sir William Wyndham e discendente diretto di John Wyndham, importante figura politica sotto il regno dei Tudor, e di sua moglie, Catherine Seymour, figlia di Charles Seymour, VI duca di Somerset.

Nel 1750 Charles ereditò il titolo di conte di Egremont, divenendo pari del regno, dallo zio Algernon Seymour, VII duca di Somerset; nel 1740 aveva già ereditato il titolo di quarto baronetto. Con l'ottenimento del titolo nobiliare di conte ricevette anche numerose terre tra il Cumberland ed il Sussex, oltre alla residenza di Petworth House[1][2].

CarrieraModifica

Wyndham fu membro del Parlamento per Bridgwater (1734-1741), Appleby (1741-1747) e Taunton (1747-1750).

La guerra dei Sette anniModifica

Nell'ottobre 1761 Wyndham fu nominato Segretario di Stato per il Dipartimento del sud, succedendo a William Pitt il Vecchio. Durante il suo mandato, il conte lavorò in collaborazione con suo cognato George Grenville, che sarà poi Primo Ministro: venne preparata la dichiarazione di guerra alla Spagna e si lavorò poi per i negoziati di pace con la stessa Spagna e la Francia. I risultati ottenuti dai negoziati delusero molto il conte di Egremont. In seguito partecipò alla formulazione della condanna nei confronti di John Wilkes[3].

Fu inoltre Lord luogotenente del Cumberland (1751-1759) e nel 1763 Lord luogotenente del Sussex.

MatrimonioModifica

Sposò, il 12 marzo 1750, Alicia Carpenter (1726-1 giugno 1794)[4], figlia di George Carpenter, II barone Carpenter. Ebbero sei figli:

NoteModifica

  1. ^ "In 1682 Petworth passed by marriage from the Percies to the 6th Duke of Somerset and it is to him the Proud Duke that we owe by far the larger part of the existing house" (Nicolson, Nigel, Great Houses of Britain, London, 1978, p.165)
  2. ^ Debrett's Peerage, 1968, p.411
  3. ^ (EN) Hugh Chisholm (a cura di), Egremont, Earls of, in Enciclopedia Britannica, XI, Cambridge University Press, 1911.
  4. ^ [1]

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN18110092 · ISNI (EN0000 0000 4566 1612 · LCCN (ENn95108769 · GND (DE122624173 · CERL cnp00570619 · WorldCat Identities (ENlccn-n95108769