Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Che sarà (disambigua).
Che sarà
ArtistaJosé Feliciano
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1971
Durata3:28
Album di provenienzaChe sarà
GenerePop
EtichettaRca Victor
ProduttoreRick Jarrard
Registrazioneai RCA Studios Music Center of The world Los Angeles, USA
José Feliciano - cronologia
Singolo precedente
(1970)
Singolo successivo
(1971)

Che sarà è una canzone scritta da Jimmy Fontana, Franco Migliacci e Carlo Pes ed interpretata da José Feliciano e i Ricchi e Poveri (vedi su Che sarà/...ma la mia strada sarà breve), presentata al Festival di Sanremo 1971, si classificò al secondo posto. Nella versione di José Feliciano ebbe un grande successo sia in Italia che in alcuni paesi del Centro ed Est Europa e divenne molto popolare in altri paesi del medio oriente fino al Giappone. Divenne ancora più di successo nella versione che sempre José Feliciano registrò in spagnolo col titolo Qué será in Spagna e in tutto il Centro e Sud America. Arrivò in vetta alle classifiche dei paesi scandinavi anche la versione in inglese col titolo Shake a Hand, che però mancò le classifiche americane ed inglesi dove fu lanciata in contemporanea nel 1971.

Il branoModifica

Che sarà è una canzone di grande popolarità, non solo in Italia, da dove fu lanciata e scritta. Fra gli aneddoti legati alle sue origini, ve n'è uno riportato in un'intervista da uno dei suoi autori, Jimmy Fontana: questi raccontò[1] di essere stato incaricato dalla RCA Italiana - in quanto da anni amico di José Feliciano, che in quegli anni era una stella internazionale - di scrivere una canzone e convincerlo a tornare in Italia per partecipare al Festival di Sanremo dopo che un precedente tentativo fatto dalla RCA nel 1969 non lo aveva convinto con la canzone Quando non avevo te.

Jimmy Fontana racconta[1] di aver scritto la canzone con l'aiuto del maestro Migliacci e avere poi contattato Feliciano che accettò l'invito; con la RCA si decise la registrazione negli studi di Los Angeles dove lo stesso Fontana si diresse nell'estate del 1970: si registrarono tre versioni in lingue differenti, ovvero l'italiano (Che sarà), lo spagnolo (Qué será) e l'inglese (Shake a Hand)[2]; queste ultime sarebbero state lanciate successivamente al Festival di Sanremo del 1971.

A quel punto iniziò la travagliata scelta del secondo artista da portare al Festival con questa canzone (all'epoca al Festival di Sanremo ogni canzone veniva interpretata da due artisti scelti dalla casa discografica): se Jimmy Fontana era certo della sua partecipazione dopo il lavoro fatto sia per scriverla che per portare una star internazionale in Italia per la RCA, e già pensava che quella sarebbe stata l'occasione per rilanciare la sua carriera, con sua grande sorpresa la casa discografica decise di orientarsi verso altri artisti potessero darle maggiori ritorni di vendite; la cosa lo fece arrabbiare al punto che decise per questo motivo di allontanarsi per anni dal mondo della discografia.

Si seppe poi che la RCA tentò di convincere Gianni Morandi ad essere il secondo artista al festival di Sanremo. Pare che costui abbia rifiutato perché non convinto dalla canzone, che gli ricordava il ritornello della vecchia ma comunque diversa Que sera sera di Doris Day; altre voci sostengono invece che gli fu consigliato di rifiutare perché in quel periodo trovarsi a confrontarsi su un palco di rilievo con un artista come Feliciano avrebbe potuto avere esiti poco felici per la sua carriera)[senza fonte]. Fu così che la RCA per non rischiare, scelse, come secondo artista, un loro nuovo gruppo, i Ricchi e Poveri, che già l'anno prima al debutto al Festival di Sanremo avevano impressionato il pubblico.

Il paese che "sta sulla collina" della prima strofa è la nota cittadina della Val di Chiana Cortona, molto cara a Migliacci, che vi trascorse molti anni della sua vita. Per Jimmy Fontana la canzone è dedicata al comune di Bernalda, situato in Basilicata, paese da cui proviene la moglie del cantante. È però curioso come la storia raccontata "del paese sulla collina lasciato" corrisponda molto alla storia personale di José Feliciano, nativo del paese collinare di Lares della allora povera isola caraibica di Porto Rico, che Feliciano lasciò per recarsi a New York come tanti altri latino americani in cerca di fortuna negli USA. La canzone infatti, specie nella versione spagnola di grande successo in quei paesi, è considerata come un "inno alla immigrazione" delle popolazioni latine. Ed è proprio a causa di Che sarà che dal 1971 la canzone di José Feliciano fu ufficialmente bandita dal governo dell'isola di Cuba, paese dove precedentemente aveva ottenuto una grandissima popolarità per i suoi dischi di storici boleri latino americani: con questo successo avrebbe infatti incentivato la fuga dall'isola. In verità, pur non essendo più ufficialmente distribuita e suonata alla radio, la canzone è rimasta comunque molto popolare e suonata sia nei locali e sia nelle case di Cuba.

Per quanto riguarda la musica, la melodia della strofa, come anche il tema della canzone, è molto simile a quella di "London London" composta da Caetano Veloso e apparsa nell'album Caetano Veloso pubblicato anch'esso nel 1971.

Considerata una delle canzoni italiane più popolari al mondo, Che sarà venne inclusa al Festival di Sanremo 2012 nella lista delle canzoni della serata dedicata ai successi internazionali del Festival. A cantarla fu ancora invitato José Feliciano, che cantò in seguito in duetto con Arisa una curiosa versione bilingue dove l'italiana canta le strofe in italiano alternandole a quelle in spagnolo cantate dal collega latino-americano.

Hit parade internazionali conosciute del 1971Modifica

(versioni di José Feliciano)

Versione/titolo° Paese Posizione
IT / Che Sarà Italia 2[3] (21° nei singoli del 1971)[4]
IT / Che Sarà Olanda 1 (16° nei singoli del 1971)[5]
IT / Che Sarà Austria 1[6]
IT / Che Sarà Germania 7 (18° nei singoli del 1971)[6]
IT / Che Sarà Belgio 3 (29° nei singoli del 1971)[6]
IT / Che Sarà Finlandia 9[7]
IT / Che Sarà Turchia 17[7]
IT / Che Sarà Israele 9[7]
SP / Qué Será Spagna 1 (6° nei singoli del 1971)
SP / Qué Será Mexico 6[8]
SP / Qué Será Argentina 2[7]
SP / Qué Será Puerto Rico 7[7]
EN / Shake a Hand Svezia 1 (7° nei singoli del 1971)[7]
EN / Shake a Hand Danimarca 1[7]
EN / Shake a Hand Norvegia 9[7]

(versione dei Ricchi e Poveri)

Versione/titolo° Paese Posizione
IT / Che Sarà Italia 8[9]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica