Apri il menu principale

Chelsea Football Club 2009-2010

1leftarrow blue.svgVoce principale: Chelsea Football Club.

Chelsea F.C.
Chelsea double winner 2009-10.JPG
I giocatori dei blues festeggiano la conquista del double
Stagione 2009-2010
AllenatoreItalia Carlo Ancelotti
PresidenteStati Uniti Bruce Buck
Premier League1º classificato
FA CupVincitore
Carling CupQuinto turno
Community ShieldVincitore
Champions LeagueOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Terry (37)
Totale: Terry (52)
Miglior marcatoreCampionato: Drogba (29)
Totale: Drogba (37)
Maggior numero di spettatori41.836 vs Manchester United (8 novembre 2009)
Minor numero di spettatori37.781 vs Queens Park Rangers (23 settembre 2009)
Media spettatori40.974

Questa pagina contiene rosa e risultati del Chelsea Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2009-2010.

StagioneModifica

Come si vociferava da quasi un'intera stagione viene nominato nuovo allenatore dei Blues l'italiano Carlo Ancelotti, a cui si aggiungono come acquisti del mercato estivo solamente il russo Jurij Žirkov dal CSKA Mosca, l'inglese Ross Turnbull dal Middlesbrough e i giovani talenti Nemanja Matić e Daniel Sturridge.

 
Giocatori del Chelsea festeggiano coi tifosi la vittoria della Premier League 2009-2010

La stagione inizia nel migliore dei modi, con la conquista del Community Shield ai danni del Manchester United e una serie di sei vittorie consecutive in campionato (conquistando così un nuovo record inglese). La formazione londinese interrompe la propria serie positiva il 25 settembre 2009, con una sconfitta in casa del Wigan (3-1), a cui segue poi l'importante vittoria casalinga col Liverpool (2-0), oscurata però una settimana dopo dalla seconda sconfitta stagionale, stavolta sul campo dell'Aston Villa (2-1). Da questo momento in poi, la squadra, in splendida forma, totalizza 5 vittorie consecutive in campionato, di cui tre goleade contro Blackburn Rovers (5-0), Bolton Wanderers e Wolverhampton (entrambe 4-0), e le vittorie chiave in casa col Manchester United (1-0) e in trasferta con l'Arsenal (3-0), le quali permettono alla compagine di piazzarsi saldamente in testa alla classifica.

Il 2 dicembre, però, arriva la prima delusione per i tifosi dei Blues: infatti, i loro beniamini vengono battuti al quinto turno di Carling Cup (4-3 ai calci di rigore) dal Blackburn, dopo che i tempi supplementari si erano conclusi 3-3. Inizia così un periodo negativo, caratterizzato dalla sconfitta per 2-1 sul campo del Manchester City, dai pareggi contro Everton (3-3), West Ham United (1-1) e Birmingham City (0-0), e da un'unica vittoria col Portsmouth (2-1).

Sul fronte europeo, invece, il Chelsea conclude i gironi di Champions League l'8 dicembre con un pareggio casalingo contro i ciprioti dell'APOEL Nicosia (2-2), dopo aver già vinto la gara d'andata contro gli stessi isolani (1-0), le due col Porto (entrambe 1-0) e aver ottenuto una vittoria e un pareggio con l'Atlético Madrid (4-0 a Stamford Bridge e 2-2 al Vicente Calderón). Grazie a questi risultati, la formazione londinese passa per prima nel girone D, venendo sorteggiata come prossima avversaria dell'Inter del suo ex allenatore José Mourinho.

Non appena inizia il girone di ritorno del campionato, il Chelsea si risolleva dagli ultimi risultati negativi: dopo la vittoria per 2-1 nel derby del 28 dicembre contro il Fulham, la squadra ricomincia a marciare spedita per altre tre paritite di Premier League, tra le quali spicca il 7-2 casalingo contro il Sunderland. A questo punto, però, la stabilità della squadra è turbata da un avvenimento percepito come scandaloso dall'opinione pubblica britannica: un tabloid, infatti, rivela l'esistenza di una storia d'amore segreta tra John Terry, capitano dei Blues, sposato e con due figli, e Vanessa Perroncel, modella ex fidanzata di Wayne Bridge, ex compagno di squadra (ora in forza al Manchester City) e amico del numero 26. Terry, su espressa richiesta del ministro dello sport inglese, viene privato della fascia di capitano della nazionale dal CT Fabio Capello, anche se conserva quella della compagine londinese.

 
Wayne Bridge rifiuta di stringere la mano a John Terry prima di Chelsea-Manchester City

Anche a causa di errori difensivi da parte del proprio leader carismatico, il Chelsea ottiene soltanto un pareggio con l'Hull City (1-1 del 2 febbraio 2010), seguito poi dalla vittoria sul campo dell'Arsenal (2-0). La squadra, continuamente bersagliata da giornali e critica inglese, una settimana dopo deve arrendersi in trasferta contro l'Everton (2-1), partita nella quale perde per circa due mesi a causa di una frattura alla tibia il terzino sinistro Ashley Cole (che si aggiunge a una considerevole lista di infortunati). La reazione tanto attesa dai tifosi arriva durante il turno successivo, in casa del Wolverhampton, battuto 2-0.

Forti di aver comunque mantenuto la testa della classifica nonostante il periodo negativo, il 24 febbraio i Blues si presentano allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano per gli ottavi di finale di Champions League, ma, sebbene esprimano un buon calcio, vengono sconfitti 2-1 dall'Inter di Mourinho. Alla prima sconfitta nella coppa europea segue la prima a Stamford Bridge, un 4-2 proprio contro il Manchester City di Bridge, il quale nel prepartita rifiuterà anche di stringere la mano all'ex amico. Ad ogni modo, dopo un 2-0 contro lo Stoke City in FA Cup (che permette alla compagine di approdare alla semifinale) e un 4-1 contro il West Ham in Premier League, il Chelsea sembra finalmente risorto, ma verrà comunque sconfitto in casa per 1-0 da un'ottima Inter (seconda e ultima battuta d'arresto casalinga del club londinese).

 
Carlo Ancelotti e John Terry festeggiano in parata a Londra la conquista del primo double

Nonostante le parole di Carlo Ancelotti, che invitano la sua squadra a concentrarsi sui restanti obiettivi, ossia campionato e FA Cup, la formazione londinese subisce il colpo dell'eliminazione della Champions League, pareggiando 1-1 sul campo del Blackburn, incontro nel quale si infortuna pure il terzino destro Branislav Ivanović, lasciando i compagni in piena emergenza difensiva. Questo risultato permetterà al Manchester United di superare momentaneamente il Chelsea in classifica. Ad ogni modo, la squadra riesce a reagire pochi giorni dopo, ricominciando a giocare bene e a segnare: di questo sono testimoni il 5-0 sul campo del Portsmouth, il 7-1 casalingo contro l'Aston Villa (fino a quel momento la miglior difesa della Premier League), il 2-1 all'Old Trafford di Manchester (che riporterà la testa della classifica), il 3-0 in semifinale di FA Cup contro di nuovo l'Aston Villa, e l'1-0 interno contro il Bolton.

Questa serie di risultati positivi viene interrotta il 17 aprile con la sconfitta per 2-1 nel derby col Tottenham, squadra in lotta per il 4º posto, avvenimento che comunque non lascerà alcun effetto nel morale dei Blues. Infatti, essi ricominciano a macinare gol e risultati negli ultimi 3 incontri di campionato: 7-0 allo Stoke City, 2-0 al Liverpool, 8-0 al Wigan. Questi risultati consegnenano ufficialmente la quarta Premier League nelle mani del Chelsea, la prima dopo 4 anni di astinenza, caratterizzata dal record di gol mai segnati in una sola stagione (103).

La settimana dopo, a Wembley i Blues di Carlo Ancelotti conquisteranno per la prima volta nella storia del club il double campionato-FA Cup, sconfiggendo 1-0 il Porstmouth dell'ex allenatore Avram Grant. I risultati ottenuti durante questa stagione, come ricordato dalla stampa inglese, sono stati merito soprattutto dell'abilità tattica e psicologica del tecnico italiano, di uno splendido campionato da parte del centravanti Didier Drogba (capocannoniere della Premier League con 29 gol, 37 in tutte le competizioni, votato miglior giocatore del Chelsea dai tifosi), dell'esterno Florent Malouda (rivalorizzato dopo alcune stagioni opache) e del vice-capitano Frank Lampard (autore di 14 gol soltanto nelle ultime 14 partite tra campionato e coppa d'Inghilterra).

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 2009-2010 è Adidas, mentre lo sponsor ufficiale è Samsung.

Casa
Trasferta
Terza divisa
Portiere

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Ross Turnbull Middlesbrough svincolato
A Daniel Sturridge Manchester City definitivo (8 milioni €)
C Jurij Žirkov CSKA Mosca definitivo (20 milioni €)
C Nemanja Matić VSS Košice definitivo (2 milioni €)
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Ricardo Quaresma Inter fine prestito
A Ben Sahar Espanyol definitivo
C Mineiro Schalke 04 svincolato
C Jimmy Smith Leyton Orient svincolato
A Frank Nouble West Ham Utd svincolato
A Morten Nielsen AZ Alkmaar comproprietà
C Sergio Tejera Maiorca svincolato
A Claudio Pizarro Werder Brema definitivo (0 €)
A Andriy Shevchenko Dinamo Kiev definitivo (0 €)
D Shaun Cummings Reading prestito
D Slobodan Rajković Twente prestito
C Tom Taiwo Carlisle Utd prestito
C Lee Sawyer Southend Utd prestito
C Miroslav Stoch Twente prestito
D Ryan Bertrand Reading prestito
A Franco Di Santo Blackburn prestito
A Scott Sinclair Wigan prestito
D Patrick van Aanholt Coventry City prestito
D Michael Mancienne Wolverhampton prestito
C Liam Bridcutt Stockport County prestito
C Jacob Mellis Southampton prestito
D Jack Cork Coventry City prestito

RisultatiModifica

Community ShieldModifica

Londra
9 agosto 2009, ore 16:00 CEST
Chelsea  2 – 2
referto
  Manchester UnitedWembley Stadium (74.311 spett.)
Arbitro:   Foy

Premier LeagueModifica

Girone di andataModifica

Londra
15 agosto 2009, ore 12:45 CEST
1ª giornata
Chelsea  2 – 1
referto
  Hull CityStamford Bridge (41.597 spett.)
Arbitro:   Wiley

Sunderland
18 agosto 2009, ore 19:45 CEST
2ª giornata
Sunderland  1 – 3
referto
  ChelseaStadium of Light (41.179 spett.)
Arbitro:   Bennett

Londra
23 agosto 2009, ore 16:00 CEST
3ª giornata
Fulham  0 – 2
referto
  ChelseaCraven Cottage (25.404 spett.)
Arbitro:   Marriner

Londra
29 agosto 2009, ore 12:45 CEST
4ª giornata
Chelsea  3 – 0
referto
  BurnleyStamford Bridge (40.906 spett.)
Arbitro:   Stroud

Stoke-on-Trent
12 settembre 2009, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Stoke City  1 – 2
referto
  ChelseaBritannia Stadium (27.440 spett.)
Arbitro:   Dean

Londra
20 settembre 2009, ore 16:00 CEST
6ª giornata
Chelsea  3 – 0
referto
  TottenhamStamford Bridge (41.623 spett.)
Arbitro:   Webb

Wigan
26 settembre 2009, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Wigan Athletic  3 – 1
referto
  ChelseaDW Stadium (18.542 spett.)
Arbitro:   Dowd

Londra
4 ottobre 2009, ore 16:00 CEST
8ª giornata
Chelsea  2 – 0
referto
  LiverpoolStamford Bridge (41.732 spett.)
Arbitro:   Atkinson

Birmingham
17 ottobre 2009, ore 12:45 CEST
9ª giornata
Aston Villa  2 – 1
referto
  ChelseaVilla Park (39.047 spett.)
Arbitro:   Bennett

Londra
24 ottobre 2009, ore 17:30 CEST
10ª giornata
Chelsea  5 – 0
referto
  Blackburn RoversStamford Bridge (40.836 spett.)
Arbitro:   Wiley

Bolton
31 ottobre 2009, ore 15:00 CEST
11ª giornata
Bolton Wanderers  0 – 4
referto
  ChelseaReebok Stadium (22.680 spett.)
Arbitro:   Walton

Londra
8 novembre 2009, ore 16:00 CEST
12ª giornata
Chelsea  1 – 0
referto
  Manchester UnitedStamford Bridge (41.836 spett.)
Arbitro:   Atkinson

Londra
21 novembre 2009, ore 15:00 CEST
13ª giornata
Chelsea  4 – 0
referto
  WolverhamptonStamford Bridge (41.786 spett.)
Arbitro:   Mason

Londra
29 novembre 2009, ore 16:00 CEST
14ª giornata
Arsenal  0 – 3
referto
  ChelseaEmirates Stadium (60.067 spett.)
Arbitro:   Marriner

Manchester
5 dicembre 2009, ore 17:30 CEST
15ª giornata
Manchester City  2 – 1
referto
  ChelseaCity of Manchester Stadium (47.348 spett.)
Arbitro:   Webb

Londra
12 dicembre 2009, ore 15:00 CEST
16ª giornata
Chelsea  3 – 3
referto
  EvertonStamford Bridge (41.579 spett.)
Arbitro:   Dowd

Londra
16 dicembre 2009, ore 19:45 CEST
17ª giornata
Chelsea  2 – 1
referto
  PortsmouthStamford Bridge (40.137 spett.)
Arbitro:   Clattenburg

Londra
21 dicembre 2009, ore 16:00 CEST
18ª giornata
West Ham United  1 – 1
referto
  ChelseaUpton Park (33.388 spett.)
Arbitro:   Dean

Birmingham
26 dicembre 2009, ore 12:45 CEST
19ª giornata
Birmingham City  0 – 0
referto
  ChelseaSt Andrew's (28.958 spett.)
Arbitro:   Walton

Girone di ritornoModifica

Londra
28 dicembre 2009, ore 16:00 CEST
20ª giornata
Chelsea  2 – 1
referto
  FulhamStamford Bridge (40.805 spett.)
Arbitro:   Marriner

Londra
16 gennaio 2010, ore 16:00 CEST
21ª giornata
Chelsea  7 – 2
referto
  SunderlandStamford Bridge (41.776 spett.)
Arbitro:   Foy

Londra
27 gennaio 2010, ore 20:45 CEST
22ª giornata
Chelsea  3 – 0
referto
  Birmingham CityStamford Bridge (41.293 spett.)
Arbitro:   Bennett

Burnley
30 gennaio 2010, ore 18:30 CEST
23ª giornata
Burnley  1 – 2
referto
  ChelseaTurf Moor (21.131 spett.)
Arbitro:   Dowd

Kingston upon Hull
2 febbraio 2010, ore 20:45 CEST
24ª giornata
Hull City  1 – 1
referto
  ChelseaKC Stadium (24.957 spett.)
Arbitro:   Clattenburg

Londra
7 febbraio 2010, ore 17:00 CEST
25ª giornata
Chelsea  2 – 0
referto
  ArsenalStamford Bridge (41.794 spett.)
Arbitro:   Dean

Liverpool
10 febbraio 2010, ore 21:00 CEST
26ª giornata
Everton  2 – 1
referto
  ChelseaGoodison Park (36.411 spett.)
Arbitro:   Wiley

Wolverhampton
20 febbraio 2010, ore 16:00 CEST
27ª giornata
Wolverhampton  0 – 2
referto
  ChelseaMolineux Stadium (28.978 spett.)
Arbitro:   Friend

Londra
27 febbraio 2010, ore 13:45 CEST
28ª giornata
Chelsea  2 – 4
referto
  Manchester CityStamford Bridge (41.814 spett.)
Arbitro:   Dean

Londra
13 marzo 2010, ore 16:00 CEST
29ª giornata
Chelsea  4 – 1
referto
  West Ham UnitedStamford Bridge (41.755 spett.)
Arbitro:   Clattenburg

Blackburn
21 marzo 2010, ore 17:00 CEST
30ª giornata
Blackburn Rovers  1 – 1
referto
  ChelseaEwood Park (25.554 spett.)
Arbitro:   Bennett

Portsmouth
25 marzo 2010, ore 20:45 CEST
31ª giornata
Portsmouth  0 – 5
referto
  ChelseaFratton Park (18.753 spett.)
Arbitro:   Mason

Londra
27 marzo 2010, ore 16:00 CEST
32ª giornata
Chelsea  7 – 1
referto
  Aston VillaStamford Bridge (41.825 spett.)
Arbitro:   Walton

Manchester
3 aprile 2010, ore 13:45 CEST
33ª giornata
Manchester United  1 – 2
referto
  ChelseaOld Trafford (75.217 spett.)
Arbitro:   Dean

Londra
13 aprile 2010, ore 21:00 CEST
34ª giornata
Chelsea  1 – 0
referto
  Bolton WanderersStamford Bridge (40.539 spett.)
Arbitro:   Foy

Londra
17 aprile 2010, ore 18:30 CEST
35ª giornata
Tottenham  2 – 1
referto
  ChelseaWhite Hart Lane (35.814 spett.)
Arbitro:   Dowd

Londra
25 aprile 2010, ore 17:00 CEST
36ª giornata
Chelsea  7 – 0
referto
  Stoke CityStamford Bridge (41.013 spett.)
Arbitro:   Bennett

Liverpool
2 maggio 2010, ore 14:30 CEST
37ª giornata
Liverpool  0 – 2
referto
  ChelseaAnfield (44.375 spett.)
Arbitro:   Wiley

Londra
9 maggio 2010, ore 17:00 CEST
38ª giornata
Chelsea  8 – 0
referto
  Wigan AthleticStamford Bridge (41.383 spett.)
Arbitro:   Atkinson

FA CupModifica

Terzo turnoModifica

Londra
3 gennaio 2010, ore 16:00 CEST
3º turno
Chelsea  5 – 0
referto
  WatfordStamford Bridge (40.912 spett.)
Arbitro:   Friend

Quarto turnoModifica

Preston
23 gennaio 2010, ore 13:45 CEST
4º turno
Preston North End  0 – 2
referto
  ChelseaDeepdale (23.119 spett.)
Arbitro:   Dean

Quinto turnoModifica

Londra
13 febbraio 2010, ore 13:00 CEST
5º turno
Chelsea  4 – 1
referto
  Cardiff CityStamford Bridge (40.827 spett.)
Arbitro:   Marriner

Quarti di finaleModifica

Londra
7 marzo 2010, ore 17:00 CEST
Quarti di finale
Chelsea  2 – 0
referto
  Stoke CityStamford Bridge (41.322 spett.)
Arbitro:   Atkinson

SemifinaliModifica

Londra
11 aprile 2010, ore 18:00 CEST
Semifinali
Aston Villa  0 – 3
referto
  ChelseaWembley Stadium (85.472 spett.)
Arbitro:   Webb

FinaleModifica

Londra
15 maggio 2010, ore 16:00 CEST
Finale
Chelsea  1 – 0
referto
  PortsmouthWembley Stadium (88.335 spett.)
Arbitro:   Foy

Carling CupModifica

Terzo turnoModifica

Londra
23 settembre 2009, ore 20:45 CEST
3º turno
Chelsea  1 – 0
referto
  QPRStamford Bridge (37.781 spett.)
Arbitro:   Jones

Quarto turnoModifica

Londra
28 ottobre 2009, ore 20:45 CEST
4º turno
Chelsea  4 – 0
referto
  Bolton WanderersStamford Bridge (41.538 spett.)
Arbitro:   Marriner

Quinto turnoModifica

Blackburn
2 dicembre 2009, ore 21:00 CEST
5º turno
Blackburn Rovers  3 – 3
(d.t.s.)
referto
  ChelseaEwood Park (18.136 spett.)
Arbitro:   Wiley

UEFA Champions LeagueModifica

Fase a gironiModifica

Squadra PT G V N P F S DR
  Chelsea 14 6 4 2 0 11 4 +7
  Porto 12 6 4 0 2 8 3 +5
  Atlético Madrid 3 6 0 3 3 3 12 -9
  APOEL 3 6 0 3 3 4 7 -3
Londra
15 settembre 2009, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Chelsea  1 – 0
referto
  PortoStamford Bridge (39.851 spett.)
Arbitro:   Plautz

Nicosia
30 settembre 2009, ore 20:45 CEST
2ª giornata
APOEL Nicosia  0 – 1
referto
  ChelseaStadio Neo GSP (21.657 spett.)
Arbitro:   Layec

Londra
21 ottobre 2009, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Chelsea  4 – 0
referto
  Atletico MadridStamford Bridge (39.997 spett.)
Arbitro:   Meyer

Madrid
3 novembre 2009, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Atlético Madrid  2 – 2
referto
  ChelseaVicente Calderón (36.248 spett.)
Arbitro:   Kuipers

Oporto
25 novembre 2009, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Porto  0 – 1
referto
  ChelseaEstádio do Dragão (38.410 spett.)
Arbitro:   Eriksson

Londra
8 dicembre 2009, ore 20:45 CEST
6ª giornata
Chelsea  2 – 2
referto
  APOEL NicosiaStamford Bridge (40.917 spett.)
Arbitro:   Trefoloni

Ottavi di finaleModifica

Milano
24 febbraio 2010, ore 20:45 CEST
Inter  2 – 1
referto
  ChelseaStadio Giuseppe Meazza (84.638 spett.)
Arbitro:   González

Londra
16 marzo 2010, ore 20:45 CEST
Chelsea  0 – 1
referto
  InterStamford Bridge (38.107 spett.)
Arbitro:   Stark

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale[1] DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Premier League 86 19 16 1 1 68 14 19 10 4 5 35 17 38 27 5 6 103 32 +71
  FA Cup - 3 3 0 0 11 1 1 1 0 0 2 0 6 6 0 0 17 1 +16
  Carling Cup - 2 2 0 0 5 0 1 0 1 0 3 3 3 2 1 0 8 3 +5
  UEFA Champions League 14 4 2 1 1 7 3 4 2 1 1 5 3 8 4 2 2 12 7 +5
  Community Shield - - - - - - - - - - - - - 1 0 1 0 2 2 0
Totale - 28 24 2 2 91 18 25 13 6 6 45 25 56 39 9 8 142 45 +97

Statistiche dei giocatoriModifica

Giocatore Premier League FA Cup+League Cup Champions League Community Shield Totale
                                       
Čech, P. P. Čech 34-24012+10006-4001-20044-3001
Ivanović, B. B. Ivanović 280603+30006010101041080
Cole, A. A. Cole 264402+10004000100034440
Essien, M. M. Essien 1432000006120100021440
Carvalho, R. R. Carvalho 220401+001+005000110029150
Lampard, F. F. Lampard 3622006+13+00071001100512700
Cole, J. J. Cole 262105+301+005000000039220
Drogba, D. D. Drogba 3229704+23+20053011000443771
Obi Mikel, J. J. Obi Mikel 250303+101+004000100034040
Ballack, M. M. Ballack 324214+21+0006010100045531
Malouda, F. F. Malouda 3312316+32+10080201000511551
Bosingwa, J. J. Bosingwa 80000000000010009000
Zhirkov, Y. Y. Zhirkov 170404+10004010000026050
Ferreira, P. P. Ferreira 130204+30+1000000000020120
Deco, Deco 192302+20+11+004000100028340
Kalou, S. S. Kalou 235204+31+30063201000371240
Turnbull, R. R. Turnbull 2-2000+10002-30000005-500
Sturridge, D. D. Sturridge 131004+14+0002000000020500
Matic, N. N. Matic 20001+001+00000000003010
Terry, J. J. Terry 372615+11+02+0080201000523101
Alex, Alex 161206+101+002010000025140
Belletti, J. J. Belletti 110113+301+005010000022031
Anelka, N. N. Anelka 3311004+01+00073001000451500
Hilàrio, H. H. Hilàrio 3-6004+3-1+-3001000000011-1000
Hutchinson, S. S. Hutchinson 20000+1000000000003000
Bruma, J. J. Bruma 20000+100+10000000003010
Kakuta, G. G. Kakuta 10001+1000100000004000
Borini, F. F. Borini 40002+1000100000008000
van Aanholt, P. P. van Aanholt 20000000000000002000

NoteModifica

  1. ^ Nel totale vengono anche conteggiate tre partite disputate su campo neutro (Wembley Stadium)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio