Chemčik - Хемчик
Hemchik.JPG
StatoRussia Russia
Circondari federalidella Siberia
Soggetti federaliTuva Tuva
Lunghezza320 km[1]
Portata media102 m³/s[1]
Bacino idrografico27 000 km²[1]
NasceMonti Saiani
50°52′27.58″N 89°21′33.89″E / 50.874328°N 89.359414°E50.874328; 89.359414
Sfociafiume Enisej
51°44′06.55″N 92°11′28.97″E / 51.735153°N 92.191381°E51.735153; 92.191381Coordinate: 51°44′06.55″N 92°11′28.97″E / 51.735153°N 92.191381°E51.735153; 92.191381

Il Chemčik (in russo e tuvano Хемчик) è un fiume della Russia siberiana sudoccidentale (Repubblica Autonoma di Tuva), affluente di sinistra dello Enisej.

Il suo nome deriva dalla parola tuvana «кем» (fiume).[1]

GeografiaModifica

Il fiume ha origine a 3122 m di altitudine dalla dorsale Šapšalskij (Шапсальский хребт)[2], che confina con l'estremità sud-occidentale dei monti Saiani Occidentali; scorre con direzione est-nord-est per 320 km drenando una valle compresa tra i suddetti Saiani Occidentali a nord e i monti Tannu-Ola a sud. Appartiene al bacino idrico Sajano-Šušenskoe (Саяно-Шушенское водохранилище).[1][3]

I suoi principali affluenti sono: Malyj Chemčik (Малый Хемчик) e Barlyk (Барлык), di destra; Alaš (Алаш), di sinistra.[1] Il fiume gela nel periodo compreso fra novembre e fine aprile.[1]

Nella parte alta il fiume ha un carattere montuoso: la valle è stretta, con sponde ripide e ci sono molte rapide e cascate che attraggono gli amanti del rafting sportivo.[1] Le risorse idriche del fiume vengono utilizzate prevalentemente per l'irrigazione nel bacino di Chemčik. La città più importante lungo il suo corso è Ak-Dovurak, seguono vari villaggi, tra cui Baj-Tal (Бай-Тал) e Sug-Aksy (Суг-Аксы).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i (RU) В.В. Иванов, Хемчик, su water-rf.ru. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  2. ^ M-45-XII, su mapm45.narod.ru. URL consultato il 13 febbraio 2020.
  3. ^ (RY) Река Хемчик (Кемчик), su textual.ru. URL consultato il 13 febbraio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (RU) Grande enciclopedia sovietica, su bse.sci-lib.com.
  • Mappe:
    • M-45-XII, su mapm45.narod.ru. URL consultato il 13 febbraio 2020. (Rilevata nel 1963-1980)
    • M-46-VII, su map-m46.narod.ru. URL consultato il 13 febbraio 2020.
    • M-46-VIII, su map-m46.narod.ru. URL consultato il 13 febbraio 2020.
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia