Chemnitzer Fußballclub

squadra di calcio tedesca

Il Chemnitzer Fußballclub e.V., noto come Chemnitz e fino al 1990 Fußballclub Karl-Marx-Stadt, è una società calcistica tedesca con sede a Chemnitz, in Sassonia. Milita in Regionalliga Nordost, la quarta divisione del calcio tedesco.

Chemnitzer FC
Calcio
Die Himmelblauen (Gli Azzurri), CFC
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Celeste, bianco
Dati societari
CittàChemnitz
NazioneBandiera della Germania Germania
ConfederazioneUEFA
Federazione DFB
CampionatoRegionalliga Nordost
Fondazione1966
PresidenteBandiera della Germania Mathias Hänel
AllenatoreBandiera della Germania Daniel Berlinski
StadioStadion an der Gellertstraße
(16.061 posti)
Sito webwww.chemnitzerfc.de
Palmarès
Titoli nazionali1 DDR-Oberliga
Si invita a seguire il modello di voce

L'attuale club succede al Polizei-Sportverein Chemnitz, società nata nel 1920 ed esistita prima della seconda guerra mondiale.

 
Il Karl-Marx-Stadt del 1970-1971, vincitore del girone Sud della DDR-Liga e promosso in DDR-Oberliga.

Con la riorganizzazione del calcio tedesco sotto il Terzo Reich il PSV Chemnitz fu destinato a giocare in Gauliga Sachsen una delle sedici massime divisioni regionali. La squadra disputò ottimi campionati finendo sempre sopra la metà della classifica e in due casi conquistando anche la divisione nel 1935 e nel 1936. Nel 1942 il club fu rinominato SG Ordnungspolizei Chemnitz. Con l'avvento del secondo conflitto mondiale il club abbandonò la massima divisione e successivamente non seppe più riscattarsi in quanto il calcio tedesco in breve precipitò nel caos.

Nel dopoguerra le autorità alleate ordinarono la chiusura di tutte le associazioni, calcistiche comprese. La società fu ricreata nel 1945 con il nome di SG Chemnitz Nord e successivamente andò incontro a diversi cambi di nome, fatto piuttosto comune in Germania Est: BSG Fewa Chemnitz (1948), BSG Chemie (1951) e BSG Chemie Karl-Marx-Stadt (1953); l'ultimo cambiamento di denominazione fu determinato dal fatto che le autorità del paese rinominarono la città natale della squadra in Karl-Marx-Stadt. Nel 1956 il club fu annesso allo sport club SC Motor Karl-Marx-Stadt rinominato nel 1963 SC Karl-Marx-Stadt. Nel 1966 lo Stato, con lo scopo di creare una nazionale di calcio competitiva, decise di distaccare le squadre di calcio dalle società polisportive, pertanto la società lo stesso anno prese il nome di FC Karl-Marx-Stadt che mantenne fino al 1991, anno in cui la città riprese il vecchio nome di Chemnitz.

 
Il Karl-Marx-Stadt impegnato contro la Juventus negli ottavi di finale della Coppa UEFA 1989-1990, il miglior risultato raggiunto dal club sassone nelle coppe confederali.

La squadra nel 1962 venne inserita in DDR-Oberliga, la massima divisione del calcio tedesco-orientale e terminò la maggior parte dei campionati nella seconda metà della classifica. Vinse comunque un campionato di calcio nel 1967 e arrivò in finale di coppa nazionale in tre occasioni (1969, 1983 e 1989). La migliore stagione della squadra si rivelò quella del 1989-1990: i sassoni terminarono al secondo posto il campionato, superati solo dalla Dinamo Dresda per differenza reti, mentre in campo europeo raggiunsero gli ottavi di finale della Coppa UEFA, venendo eliminati dalla Juventus poi vincitrice dell'edizione.

Dopo l'accorpamento delle leghe dovuto alla riunificazione tedesca, il club si trovò a giocare in Zweite Bundesliga, dove giocò fino al 1997. Nel 1993 la squadra venne eliminata in semifinale di Coppa di Germania. Nel 1997 la squadra retrocesse in Regionalliga, e seppur nel 1999 riconquistò la seconda divisione, dal quel momento per la società cominciò il declino: nel 2001 la squadra ricadde in terza serie e nel 2006 in quarta serie, dove ha militato fino al 2011, quando riuscì a tornare in terza serie. Nel 2018 è retrocessa nuovamente in Regionalliga, la quarta serie, ma l'anno successivo vi è l'immediato ritorno in 3. Liga; tuttavia, la stagione 2019-2020 viene conclusa con il 17º posto in campionato e la conseguente retrocessione immediata in Regionalliga.

Palmarès

modifica

Competizioni nazionali

modifica
1966-1967
1998-1999 (Regionalliga Nord-Est), 2010-2011 (Regionalliga Nord), 2018-2019 (Regionalliga Nord-Est)

Competizioni regionali

modifica
1997, 1998, 2006, 2008

Competizioni internazionali

modifica
1968, 1990

Altri piazzamenti

modifica
Secondo posto: 1989-1990
Terzo posto: 1988-1989
Finalista: 1968-1969, 1982-1983, 1988-1989
Semifinalista: 1960, 1964-1965, 1969-1970, 1971-1972, 1983-1984, 1986-1987
Semifinalista: 1992-1993

Rosa 2017-2018

modifica

Aggiornata al 5 maggio 2018.

N. Ruolo Calciatore
2   D Jamil Dem
3   D Emmanuel Mbende
5   D Marc Endres
6   C Julius Reinhardt
7   C Dennis Grote
8   A Björn Kluft
9   C Florian Trinks
10   C Okan Aydın
11   A Daniel Frahn
13   D Fabio Leutenecker
14   D Jan Koch
15   C Paul-Luis Eckhardt
16   C Tim Campulka
17   C Erik Tallig
N. Ruolo Calciatore
18   D Maurice Trapp
19   C Alexander Dartsch
20   C Marvin Thiele
21   D Laurin von Piechowski
22   P Kevin Kunz
23   D Mikko Sumusalo
24   C Florian Hansch
25   C Marcus Mlynikowski
26   D Janik Bachmann
27   A Miro Slavov
29   C Tom Baumgart
31   D Tom Scheffel
32   P Kevin Tittel
33   D Marcus Hoffmann

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN207145911193327062212 · GND (DE7603557-8 · WorldCat Identities (ENviaf-207145911193327062212
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio