Chiara Gazzoli

calciatrice italiana
Chiara Gazzoli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 165 cm
Peso 55 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 2007
Carriera
Giovanili
 600px Giallo e Blu.svg Martesana Parma
Squadre di club1
1994-2001ACF Milan143 (128)
2001-2002Foroni20 (17)
2002-2004Foroni Verona? (?)
2004-2005Torres? (?)
2005-2007Fiammamonza18 (5)
Nazionale
1999-2006Italia Italia44 (8)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Pivot
Termine carriera 2013
Carriera
Squadre di club
2008-2013Kick Off? (?)
 

Chiara Gazzoli (Cernusco sul Naviglio, 21 agosto 1978) è un'ex calciatrice ed ex giocatrice di calcio a 5 italiana.

In carriera ha giocato inizialmente nel calcio a 11, vestendo le maglie del Milan e del Foroni, e Foroni Verona, società con la quale ha stabilito il record di reti segnate da una giocatrice nel campionato di Serie A nei tornei a girone unico con 54 reti in una sola stagione. Gazzoli ha conquistato quattro scudetti (Milan 1999, Foroni Verona 2003 e 2004, Fiammamonza 2006), tre Coppe Italia (Milan 1998, Foroni 2002, Torres 2005) e tre Supercoppe italiane (Milan 1999, Foroni Verona 2003, Fiammamonza 2006)[1]. Passata al calcio a 5 dopo un anno di inattività, gioca per cinque stagioni nel Kick Off C5 Femminile vincendo una Coppa Italia prima di interrompere definitivamente l'attività agonistica nel 2013.

CarrieraModifica

Calcio a 11Modifica

ClubModifica

Chiara Gazzoli si appassiona al calcio fin dalla giovane età decidendo di tesserarsi con il Martesana Parma[N 1] femminile, società di Sant'Agata Martesana, frazione del comune di Cassina de' Pecchi, dove cresce e risiede. Gioca con la maglia gialloblu della squadra del paese di residenza per due stagioni, attirando l'attenzione degli osservatori del Milan che le propongono di giocare nelle proprie formazioni giovanili.[2]

Gazzoli si trasferisce al Milan, dove dopo un anno nella squadra iscritta alla Serie D regionale[N 2] grazie alle sue prestazioni inizia ad essere inserita in rosa con la prima squadra iscritta alla Serie A nel corso della stagione 1994-1995 e diventando titolare da quella 1996-1997. Rimane con la società rossonera fino al termine della stagione 2000-2001, conquistando il suo primo scudetti in carriera (1998-1999), l'ultimo della società prima della sua scomparsa, ai quali si aggiungono una Coppa Italia (1997-1998) e due Supercoppe italiane (1998, 1999)[2][N 3]

Durante il calciomercato estivo 2001 trova un accordo con il Foroni, società emergente con sede a Verona che l'anno prima aveva perso lo scudetto ai calci di rigore nello spareggio con la Ruco Line Lazio. La squadra, dal 2002 iscritta come Foroni Verona, si rivela protagonista del campionato, con Gazzoli che contribuisce nelle tre stagioni successive alla conquista di tutti i trofei della società, due Scudetti, 2002-2003, 2003-2004, una Coppa Italia, 2001-2002 e due Supercoppe, 2002, 2003. Grazie ai risultati ottenuti con il Foroni Verona ha l'occasione di fare il suo debutto in un torneo internazionale per club, l'allora UEFA Women's Cup, nella stagione 2002-2003, seconda edizione assoluta del torneo, il 21 agosto 2003, nell'incontro inaugurale del gruppo 4 della fase a gironi, dove le veronesi si impongono per 10-0 sulle croate dello ŽNK Osijek.[3] Nell'estate 2004, nonostante il successo in campionato, la società decide di comunicare la propria inattività alla federazione non iscrivendosi al campionato successivo, di conseguenza svincola tutte le sue tesserate.[2]

Durante l'estate Gazzoli, con alcune delle sue compagne del Foroni Verona, trova un accordo con la Torres, assicurandosi ancora la presenza nel campionato italiano di vertice. Con le isolane di Sassari fa il suo esordio nella Supercoppa 2004 superando il Milan con un netto 5-0, di cui sigla due delle reti con cui la Torres vince la sua seconda Supercoppa italiana. Durante il campionato conquista anche la Coppa Italia e condivide con le compagne l'accesso ai quarti di finale in UEFA Women's Cup, prima società italiana a raggiungere questo traguardo, nella stagione 2004-2005, eliminate dalle campionesse d'Inghilterra dell'Arsenal dopo aver ben sperato nel passaggio del turno per l'iniziale vittoria casalinga per 2-0.[2]

Al termine della stagione decide di lasciare la Sardegna per fare ritorno in Lombardia, firmando un contratto con la FiammaMonza. Anche con la nuova società riesce a essere determinante, conquistando alla sua prima stagione con le monzesi scudetto 2005-2006, dove con 17 reti è anche la migliore realizzatrice della squadra, davanti alla compagna Venusia Paliotti (11), e la terza in campionato[4], e all'inizio di quella successiva la Supercoppa 2006, i primi per la FiammaMonza che portano a quattro quelli personali. La 2006-2007 è anche l'ultima stagione giocata da Gazzoli decidendo a fine campionato di terminare la carriera.[2]

NazionaleModifica

Gazzoli fa il suo esordio con la nazionale italiana in una competizione UEFA il 13 ottobre 1999, in occasione delle qualificazioni al campionato europeo di Germania 2001, nell'incontro dove le Azzurre superano per 1-0 le avversarie dell'Ucraina.[3]

Calcio a 5Modifica

Nel 2007, non riuscendo a conciliare l'attività agonistica ad alto livello con gli impegni lavorativi[1], decide di smettere con il calcio a 11 per dedicarsi, dopo un anno di inattività, al calcio a 5, venendo tesserata dalle milanesi del Kick Off per la stagione 2008-2009[5].

Gioca nel ruolo di pivot per cinque stagioni, contribuendo alla conquista della Coppa Italia femminile di categoria, primo e unico trofeo nella bacheca della società milanese, al termine della stagione 2011-2012 battendo ai tempi supplementari nella finale del 4 marzo 2012 le avversarie dell'Ibl Banca Preci; sua è la rete che decide l'incontro.[6] Al termine della stagione 2012-2013 decide di interrompere definitivamente l'attività agonistica.[7]

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-10-1999 Castelfranco di Sotto Italia   1 – 0   Ucraina Qual. Euro 2001 -   67’
11-11-1999 Isernia Italia   4 – 4   Germania Qual. Euro 2001 -   83’
23-2-2000 Torre Annunziata Italia   0 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   72’
8-9-2001 Reykjavík Islanda   2 – 1   Italia Qual. Mondiali 2003 -   61’
10-10-2001 Siena Italia   1 – 3   Russia Qual. Mondiali 2003 -
13-2-2002 Ostia Italia   2 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   46’
24-3-2002 Pozoblanco Spagna   0 – 1   Italia Qual. Mondiali 2003 -   67’
10-4-2002 Copenaghen Danimarca   4 – 0   Italia Amichevole -   46’
22-5-2002 Seljatino Russia   2 – 1   Italia Qual. Mondiali 2003 -
8-6-2002 Arzachena Italia   0 – 0   Islanda Qual. Mondiali 2003 -   52’
13-6-2002 Požarevac Jugoslavia   0 – 6   Italia Amichevole -   69’
2-10-2002 Cary Russia   2 – 1   Italia Coppa USA -   71’
6-10-2002 Cary Stati Uniti   4 – 0   Italia Coppa USA -   68’
9-10-2002 Cary Italia   1 – 0   Australia Coppa USA -   69’
13-11-2002 Lovanio Belgio   1 – 5   Italia Amichevole -
22-1-2003 Roma Italia   4 – 0   Scozia Amichevole 1   60’
25-2-2003 Viareggio Italia   1 – 0   Inghilterra Amichevole -
30-3-2003 Trento Italia   8 – 0   Serbia e Montenegro Qual. Euro 2005 1   57’
16-4-2003 Hoofddorp Paesi Bassi   0 – 5   Italia Amichevole 1
17-5-2003 Stoccolma Svezia   5 – 0   Italia Qual. Euro 2005 -
19-7-2003 Vaasa Finlandia   1 – 1   Italia Qual. Euro 2005 -   90+3’
9-9-2003 Livingston Scozia   0 – 4   Italia Amichevole -   56’
27-9-2003 Frauenfeld Svizzera   0 – 1   Italia Qual. Euro 2005 -   57’
22-10-2003 Kansas City Stati Uniti   2 – 2   Italia Amichevole -   84’
21-1-2004 Atene Grecia   0 – 3   Italia Amichevole 1   87’
17-2-2004 Viareggio Italia   2 – 1   Paesi Bassi Amichevole -
14-3-2004 Guia Italia   1 – 0   Cina Algarve Cup 2004 -   67’
16-3-2004 Olhão Norvegia   3 – 0   Italia Algarve Cup 2004 -
18-3-2004 Lagos Italia   2 – 1   Finlandia Algarve Cup 2004 -
20-3-2004 Faro Francia   3 – 3 dts
(7 - 6 dtr)
  Italia Algarve Cup 2004 - Finale 3º posto 1
31-3-2004 Bolzano Italia   0 – 1   Germania Amichevole -
24-4-2004 Andria Italia   1 – 1   Finlandia Qual. Euro 2005 -
22-5-2004 Trapani Italia   0 – 0   Svizzera Qual. Euro 2005 -   70’
26-6-2004 Benevento Italia   2 – 1   Svezia Qual. Euro 2005 1   90’
13-4-2005 Genova Italia   1 – 0   Danimarca Amichevole -
27-4-2005 Fiuggi Italia   0 – 0   Finlandia Amichevole -   64’
18-5-2005 Venezia Italia   2 – 0   Irlanda Amichevole 1   46’
6-6-2005 Preston Francia   3 – 1   Italia Euro 2005 - Fase a gironi -   46’
24-9-2005 Monza Italia   3 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 2007 -   71’
29-10-2005 Bergen Norvegia   1 – 0   Italia Qual. Mondiali 2007 -   79’
2-11-2005 Sesto al Reghena Italia   6 – 0   Serbia e Montenegro Qual. Mondiali 2007 -   46’
8-3-2006 Isernia Italia   4 – 0   Scozia Amichevole -   46’
12-3-2006 Venafro Italia   1 – 0   Giappone Amichevole 1
29-3-2006 Aversa Italia   2 – 0   Grecia Amichevole -   49’
Totale Presenze 44 Reti 8

PalmarèsModifica

Calcio a 11Modifica

ClubModifica

Milan: 1998-1999
Foroni Verona: 2002-2003, 2003-2004
Fiammamonza: 2005-2006
Milan: 1997-1998
Foroni: 2001-2002
Torres: 2004-2005
Milan: 1998, 1999
Foroni Verona: 2002
Torres: 2004
Fiammamonza: 2006

IndividualeModifica

  • Capocannoniere della Serie A: 1
2002-2003 (54 reti)

Calcio a 5Modifica

Kick Off: 2011-2012

NoteModifica

AnnotazioniModifica

  1. ^ Non deve ingannare il Parma presente nella denominazione societaria, dovuta a un gemellaggio con l'allora Parma A.C. e non ad una collocazione territoriale.
  2. ^ Il Campionato Primavera femminile verrà istituito solo dalla stagione 1999-2000.
  3. ^ L'intervista contiene alcune imprecisioni sul palmarès della biografata, confutate dalla documentazione ufficiale: le citate tre Supercoppe italiane citate con il Milan sono in realtà due.

FontiModifica

  1. ^ a b La bomber dei record: Chiara Gazzoli, su lfootball.it, 21 marzo 2013. URL consultato il 1º maggio 2017.
  2. ^ a b c d e Kick Off C5 Femminile: Intervista a Chiara Gazzoli [collegamento interrotto], su ilcalcioa5.com, 3 giugno 2008. URL consultato il 1º maggio 2017.
  3. ^ a b (EN) Chiara Gazzoli, su UEFA.com. URL consultato il 1º maggio 2017.
  4. ^ I bomber: Merete Pedersen chiude al quarto posto, su La Nuova Sardegna, 23 maggio 2006. URL consultato il 6 agosto 2018.
  5. ^ "Professione gol": alla scoperta di Chiara Gazzoli, eroina del Kick Off in Coppa Italia, su divisionecalcioa5.it, 7 marzo 2012. URL consultato il 1º maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  6. ^ Final Eight femminile, il Kick Off batte ai supplementari il Preci: la Coppa Italia è sua, su divisionecalcioa5.it, 4 marzo 2012. URL consultato il 1º maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  7. ^ Le nazionali del Kick Off: un viaggio tra Italia, Brasile e Portogallo, su kickoffc5.it. URL consultato il 1º maggio 2017.

BibliografiaModifica

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del CALCIO FEMMINILE 2002-2003, Agnano Pisano (PI), Etruria Football Club - Stamperia Editoriale Pisana S.r.l., luglio 2003.

Collegamenti esterniModifica