Apri il menu principale

Chiedi alla polvere

romanzo scritto da John Fante
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo film del 2006 tratto dal romanzo, vedi Chiedi alla polvere (film).
Chiedi alla polvere
Titolo originaleAsk the Dust
AutoreJohn Fante
1ª ed. originale1939
1ª ed. italiana1941
Genereromanzo
Sottogenereromanzo autobiografico
Lingua originaleinglese
AmbientazioneCalifornia, anni trenta
ProtagonistiArturo Bandini
Preceduto daAspetta primavera, Bandini
Seguito daSogni di Bunker Hill

Chiedi alla polvere (titolo originale: Ask the Dust) è un romanzo del 1939 dello scrittore italo-americano John Fante, ambientato nella California durante il periodo della Grande depressione. È uno dei romanzi più famosi di Fante, e fa parte del ciclo autobiografico incentrato sul personaggio di Arturo Bandini.

TramaModifica

Arturo Bandini, un giovane aspirante scrittore statunitense figlio di immigrati italiani, sogna di diventare uno scrittore di successo. Dopo essere riuscito a pubblicare un proprio racconto, si trasferisce dal Colorado a Los Angeles, in cerca di fortuna. Qui alloggia in una pensione del quartiere di Bunker Hill. Vagabondando per la città in cerca di esperienze, conosce una cameriera messicana, Camilla Lopez, e intreccia con lei una difficile e tormentata storia d'amore, passionale e burrascosa: sui due amanti incombe lo spettro della povertà e dell'inferiorità sociale...

PersonaggiModifica

Arturo BandiniModifica

Scrittore sognatore figlio di emigrati, squattrinato che campa nutrendosi di sole arance, ironico, sprezzante nei confronti dei propri pari, bizzoso, consapevole sempre ed inconsapevole talvolta, arrogante, prova ad amare ma non sa come fare, è il protagonista della vicenda, personaggio unico nel suo genere.

Protagonista del romanzo, nonché alter ego di Fante, si innamorerà di Camilla Lopez, una cameriera messicana. Nel film Chiedi alla polvere, tratto dal libro, Arturo è interpretato dall'attore Colin Farrell.

Camilla LopezModifica

Giovane cameriera messicana, che faceva frequente uso di marijuana, innamorata del barista Sammy, farà innamorare Arturo Bandini e lo abbandonerà sparendo per sempre.

Il personaggio di Camilla presenta varie differenze tra libro e film: nel primo, lei non è innamorata di Arturo (che invece è pazzo di lei), ma di Sammy; nella pellicola invece, desidera sposare Sammy solo per acquisire un cognome americano, ma è innamorata di Arturo, che frequenta una spagnola. Nel film tratto dal libro, è interpretata da Salma Hayek.

Vera RivkenModifica

Vera è una donna ebrea, colta ed affascinante, che si innamora di Arturo sin dal primo giorno che lo nota, al bar di Solomon. Poiché nel suo corpo sono presenti gravi segni di ustioni, il marito l'ha lasciata ritenendola inguardabile, mentre Arturo, seppure perdutamente innamorato di Camilla, le vuole bene e la consola.

Nel film tratto dal libro è interpretata da Idina Menzel. Ci sono alcune differenze fra la Vera del libro e quella del film, la principale sta nel fatto che la prima sparisce, la seconda, invece, muore in seguito al terremoto di Long Beach.

Personaggi secondariModifica

HellfrickModifica

Hellfrick è un uomo anziano che vive nello stesso albergo in cui risiede Arturo (l'hotel Alta Loma), veterano avvelenato dai gas della grande guerra, alcolizzato. È un buon uomo, ma si approfitta di Arturo, continuando a chiedergli prestiti, incapace di ripagarlo.

Nel film tratto dal libro, Hellfrick è interpretato da Donald Sutherland.

Mrs. HargravesModifica

La signora Hargraves, vedova di un marito tanto amato, è la padrona dell'hotel Alta Loma; è una donna piuttosto puritana, indisposta ad accogliere stranieri nel proprio albergo.

Nel film tratto dal libro, è interpretata da Eileen Atkins.

SammyModifica

Sammy è il proprietario del Caffè Columbia, in cui lavora Camilla, perdutamente innamorata di lui. Grande rivale di Arturo, che lo odia perché Camilla ha occhi solo per lui; è malato di tisi. Sammy scrive racconti western, e Camilla, convinta di fargli un favore, li fa leggere ad Arturo, che però prende in giro l'incapacità nella scrittura del rivale.

Nel film tratto dal libro, Sammy è interpretato dall'attore Justin Kirk. Ci sono alcune differenze tra il Sammy del libro e quello del film: il primo è un uomo insensibile e villano, di cui Camilla Lopez è innamorata, nonostante la sua rudezza; il secondo invece è meno volgare che nel libro e Camilla non è innamorata di lui, ma di Arturo.

Trasposizione cinematograficaModifica

Nel 2006 ne è stato anche tratto un film con lo stesso titolo, diretto da Robert Towne e con protagonisti Colin Farrell e Salma Hayek.

EdizioniModifica

Altri progettiModifica

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura