Apri il menu principale
Chiesa cattolica a Porto Rico
Emblem of the Holy See usual.svg
Anno2009
Cattolici2,8 milioni
Popolazione3 milioni
Presidente della
Conferenza episcopale
Roberto Octavio González Nieves, O.F.M.
Delegato apostolicoGhaleb Moussa Abdalla Bader
CodicePR
La cattedrale San Giovanni Battista di San Juan

La Chiesa cattolica a Porto Rico è parte dell'universale Chiesa cattolica, in comunione con il vescovo di Roma, il papa, riconosciuto come suprema guida spirituale.

StoriaModifica

Con la bolla Romanus pontifex di papa Giulio II dell'8 agosto 1511 fu eretta la diocesi di Porto Rico, affidata al canonico Alonso Manso, che fu il primo vescovo europeo a raggiungere il Nuovo Mondo. La nuova diocesi fu eretta suffraganea dell'arcidiocesi di Siviglia in Spagna; in seguito passò all'arcidiocesi di Santo Domingo e poi a quella di Santiago de Cuba.

In seguito al trattato di Parigi del 1898 e al passaggio di Porto Rico sotto la giurisdizione statunitense, anche la Chiesa portoricana fu resa indipendente da Cuba: con il breve apostolico Actum praeclare del 20 febbraio 1903, papa Leone XIII separò la diocesi di Porto Rico dalla provincia ecclesiastica di Santiago de Cuba e la assoggettò direttamente alla Santa Sede.[1]

Nel 1924, con la bolla Ad Sacrosanctum Apostolatus Officium, papa Pio XI eresse la diocesi di Ponce e cambiò il nome della diocesi di Porto Rico in quello di San Juan.

Infine nel 1960, fu eretta la diocesi di Arecibo: di conseguenza venne creata la provincia ecclesiastica di San Juan, e la diocesi di San Juan fu elevata al rango di arcidiocesi.

Nel 1973 monsignor Luis Aponte Martínez fu creato primo cardinale del paese da papa Paolo VI; si deve alla sua opera la costruzione del santuario mariano nazionale, dedicato alla Vergine della Divina Provvidenza.

Organizzazione ecclesiasticaModifica

La Chiesa cattolica a Porto Rico conta circa 2,8 milioni di battezzati, ovvero il 73% della popolazione. Il territorio del paese comprende un'arcidiocesi con cinque diocesi suffraganee.

Rappresentanza diplomaticaModifica

Una delegazione apostolica a Cuba e Porto Rico fu istituita nel 1898. Il 7 dicembre 1925 fu eretta la delegazione apostolica nelle Antille con il decreto Ea est Antillarum insularum, con giurisdizione su tutte le isole Antille e con sede a L'Avana; essa sostituì la precedente delegazione apostolica a Cuba e Porto Rico.

Da allora una rappresentanza diplomatica specifica a Porto Rico non è mai stata istituita ufficialmente, e come tale non si trova nell'elenco delle rappresentanze della Santa Sede dell'Annuario Pontificio. Tuttavia al nunzio apostolico nella Repubblica Dominicana è affidato l'incarico a carattere personale di rappresentare la Santa Sede in qualità di delegato apostolico.

Conferenza episcopaleModifica

La Conferenza è uno dei membri del Consiglio episcopale latinoamericano (CELAM).

Elenco dei Presidenti della Conferenza episcopale portoricana:

Elenco dei Vicepresidenti della Conferenza episcopale portoricana:

Elenco dei Segretari generali della Conferenza episcopale portoricana:

NoteModifica

  1. ^ Gerardo Alberto Hernández-Aponte, La Iglesia Católica en Puerto Rico ante la invasión de Estados Unidos de América. Lucha, sobrevivencia y estabilización: (1898-1921). Segunda edición, San Juan, Puerto Rico: Academia Puertorriqueña de la Historia y Decanato de Estudios Graduados e Investigación (DEGI) de la Universidad de Puerto Rico, Recinto de Río Piedras, 2013, pp. 232, 236-237.

Collegamenti esterniModifica