Chiesa cattolica a Timor Est

La Chiesa cattolica a Timor Est è parte della Chiesa cattolica universale, in comunione con il vescovo di Roma, il Papa.

Chiesa cattolica a Timor Est
Anno2019[1]
Cattolici1.217.637
Popolazione1.258.453
Parrocchie62
Presbiteri259
Seminaristi176
Religiosi396
Religiose647
Presidente della
Conferenza episcopale
Norberto do Amaral
Nunzio apostolicoWojciech Załuski
CodiceTL

Storia modifica

L'isola di Timor fu scoperta nel 1520 dai portoghesi, che colonizzarono la parte orientale, mentre quella occidentale fu conquistata dagli olandesi: dopo lunghe lotte fra le due potenze coloniali, le frontiere furono fissate nel corso del XVIII secolo. I portoghesi iniziarono ben presto l'evangelizzazione della loro parte di isola, che si sviluppò molto dipendendo dall'arcidiocesi di Goa in India. La regione orientale dell'isola rimase al Portogallo, come sua provincia d'oltremare, fino al 1974: con il disimpegno portoghese, inizia per Timor Est una stagione di battaglie per il riconoscimento della propria sovranità, contro i tentativi di annessione dell'Indonesia. Il 20 maggio 2002 Timor Est diventa indipendente dopo un referendum popolare.[2]

Nel 1989 papa Giovanni Paolo II visitò la diocesi di Dili: durante la messa scattò la repressione delle forze di sicurezza contro un gruppo di studenti che urlavano slogan contro l'occupazione indonesiana.[3] Nel 1996 fu eretta la diocesi di Baucau. Nel 2010 è stata eretta la diocesi di Maliana.

Il 14 agosto 2015 è stato siglato l'Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica democratica di Timor Est sullo statuto giuridico della Chiesa cattolica.[4]

L'11 settembre 2019 papa Francesco ha istituito la provincia ecclesiastica di Dili, costituita dalla sede metropolitana, l'arcidiocesi di Dili, e dalle sue suffraganee, le diocesi di Baucau e di Maliana.

Organizzazione ed istituzioni modifica

Dal 2019 la Chiesa cattolica è presente sul territorio con 1 sede metropolitana e 2 suffraganee:

Al momento dell'istituzione della provincia ecclesiastica di Dili nel 2019 la Chiesa cattolica a Timor Est contava:

  • 62 parrocchie;
  • 259 preti;
  • 647 suore religiose;
  • 176 seminaristi.

La popolazione cattolica ammontava a 1.217.000 cristiani, pari al 96% della popolazione.

Nunziatura apostolica modifica

La nunziatura apostolica a Timor Est è istituita il 24 giugno 2003 con il breve Ad plenius confirmandas di papa Giovanni Paolo II.[5]

Nunzi apostolici modifica

Conferenza episcopale modifica

Elenco dei presidenti della Conferenza episcopale di Timor:

Elenco dei pro-presidenti della Conferenza episcopale di Timor:

Elenco dei segretari generali della Conferenza episcopale di Timor:

Note modifica

  1. ^ Dati riportati dal Bolletino online della Santa Sede in occasione della creazione della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Dili.
  2. ^ Piergiorgio Pescali, Dove c'era la guerra / 4 . Timor Est, il piccolo Davide che ha sconfitto l'Indonesia, su avvenire.it, 25 agosto 2017. URL consultato il 14 luglio 2020.
  3. ^ Domenico Del Rio, LA GUERRIGLIA SUL PALCO DEL PAPA - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 14 luglio 2020.
  4. ^ Nota informativa sui Rapporti diplomatici della Santa Sede
  5. ^ Giovanni Paolo II e Angelo Sodano, Ad plenius confirmandas (PDF), in Acta Apostolicae Sedi, n. 12, Libreria Editrice Vaticana, 2003, p. 829.

Bibliografia modifica

  • (LA) Breve Ad plenius confirmandas, AAS 95 (2003), p. 829
  • Guida delle missioni cattoliche 2005, a cura della Congregatio pro gentium evangelizatione, Roma, Urbaniana University Press, 2005.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica