Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta (Villejuif)

chiesa di Villejuif
Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta
Église St Cyr Ste Julitte Villejuif 16.jpg
StatoFrancia Francia
LocalitàVillejuif
ReligioneCattolica
TitolareQuirico e Giulitta
Diocesi Créteil

Coordinate: 48°47′31.92″N 2°21′48.96″E / 48.7922°N 2.3636°E48.7922; 2.3636

La chiesa dei santi Quirico e Giulitta è una chiesa cattolica situata a Villejuif nella Valle della Marna, in Francia. È la chiesa principale della città e si trova nella piazza del municipio.

StoriaModifica

Fondata nel XIII secolo[1], la chiesa fu completamente rinnovata nel 1535 con pietra tagliata e pietrisco. Porta la scritta "Memento mori 1549" sul suo campanile[2].

Nel 1870 la chiesa fu occupata dai Comunardi[2] .

L'edificio è stato iscritto come monumento storico nel 1928. L'organo tribune, costruito dagli organari Hippolyte Loret e Gabriel Cavaillé-Coll, è anche elencato nell'inventario generale del patrimonio culturale. Le vetrate sono opera del maestro vetraio Louis-Charles-Marie Champigneulle[3].

Il campanile fu restaurato dal 1981 al 1988[2].

Il 19 aprile 2015 fu arrestato lo studente Sid Ahmed Ghlam, che aveva pianificato di eseguire un attacco con armi da fuoco in questa chiesa, così come nella chiesa di santa Teresa, durante la messa domenicale frequentata da circa 300 fedeli.

NoteModifica

  1. ^ Une histoire de Villejuif, su ville-villejuif.fr, Mairie de Villejuif. URL consultato il 24 avril 2015 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2017)..
  2. ^ a b c Histoire de l’église St Cyr-Ste Julitte, su cathovillejuif.fr. URL consultato il 24 avril 2015..
  3. ^ http://www.culture.gouv.fr/public/mistral/memoire_fr?ACTION=CHERCHER&FIELD_5=LBASE&VALUE_5=IM94000995

BibliografiaModifica

  • Carlos Escoda, L'église de Villejuif, in Histoire et découvertes, Association pour la Sauvegarder et la Rénovation de l'Orgue et de l'Église de Villejuif (ASROE)ª ed., 1999. Carlos Escoda, L'église de Villejuif, in Histoire et découvertes, Association pour la Sauvegarder et la Rénovation de l'Orgue et de l'Église de Villejuif (ASROE)ª ed., 1999.

Altri progettiModifica