Chiesa del Santissimo Salvatore (Brugine)

chiesa di Brugine
Chiesa del Santissimo Salvatore
Santissimo Salvatore (Brugine).jpg
StatoItalia Italia
RegioneVeneto
LocalitàBrugine
Indirizzovia Roma
Coordinate45°17′53.45″N 11°59′38.26″E / 45.29818°N 11.993962°E45.29818; 11.993962
Religionecattolica di rito romano
TitolareSantissimo Salvatore
Diocesi Padova
Stile architettoniconeoclassico
Inizio costruzione1782

La chiesa del Santissimo Salvatore è la parrocchiale di Brugine, in provincia e diocesi di Padova[1]; fa parte del vicariato del Piovese.

StoriaModifica

La prima citazione di una chiesa a Brugine risale al 1297 e si sa che era filiale del duomo di Piove di Sacco. Questa chiesa venne demolita nel XVIII secolo per far posto alla nuova parrocchiale, edificata nel 1782[1].
La torre campanaria fu costruita nel 1812 e, nel 1937, la chiesa venne ampliata e consacrata[1].

InternoModifica

 
L'interno

Opere di pregio conservate all'interno della chiesa sono una statua della Madonna del Rosario con Gesù bambino, scultura di scuola veneta realizzata probabilmente nel XVII secolo[1], il Miracolo di sant'Antonio, eseguito nel XIX secolo da Ferdinando Suman[1], la pala raffigurante la Vergine Maria con il corpo di Cristo ed un angelo che trae fuori dall'Inferno un uomo ed una donna, dipinta nella seconda metà del XVII secolo[1], e una statua ritraente San Pietro, che e in legno dipinto[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g Brugine - SS. Salvatore, su parrocchiemap.it. URL consultato il 16 gennaio 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica