Apri il menu principale
Chiesa di Maria Vergine Assunta
AssuntaSelargius.jpg
StatoItalia Italia
RegioneSardegna
LocalitàSelargius
ReligioneCattolica
TitolareMaria Assunta
Arcidiocesi Cagliari
Inizio costruzioneXV secolo

Coordinate: 39°15′15.23″N 9°10′11.43″E / 39.254231°N 9.169842°E39.254231; 9.169842

La parrocchiale di Maria Vergine Assunta è la chiesa madre di Selargius, dedicata alla patrona della città. Sorge nel centro storico, in piazza Maria Vergine Assunta. Il tempio è sede dalla celebrazione annuale del tradizionale Matrimonio Selargino, la seconda domenica di settembre.

Indice

Cenni storici e descrizioneModifica

L'impianto originario, in stile gotico catalano, della chiesa risale al XV secolo.[1] L'aspetto attuale è frutto di restauri e ampliamenti operati nei secoli successivi.

 
Retablo del Rosario, nella terza cappella a sinistra.

Alla seconda metà del XIX secolo risale la sistemazione della facciata,[1] in stile neoclassico, che si presenta culminante in un timpano e con il portale incorniciato da due coppie di colonne. Il campanile è a canna quadrata, sormontato da un cupolino rivestito da tegole in ceramica. I fianchi dell'edificio sono scanditi da contrafforti.

L'interno si presenta con pianta a croce latina, navata unica, transetto e abside semicircolare. Le pareti presentano una decorazione pittorica risalente al 1927.[1] Nella cupola, situata all'incrocio della navata col transetto, sono dipinti i quattro evangelisti. Tra le sei cappelle laterali, sono da menzionare la seconda a destra, dedicata alla Madonna d'Itria, e la terza a sinistra, dedicata alla Madonna del Rosario, entrambe di origini seicentesche e legate alla storia delle due confraternite che hanno oggi sede, rispettivamente, presso le chiese di Sant'Antonio e di San Giuliano. Particolarmente pregevole è il retablo della Madonna del Rosario, dove gli scomparti dipinti illustrano i Misteri dolorosi e i Misteri gloriosi, mentre nella nicchia centrale si trova il gruppo scultoreo ligneo raffigurante la Vergine nell'atto di donare il rosario a san Domenico. In stile barocco si presentano l'altare maggiore, il pulpito e il fonte battesimale, realizzati in marmi policromi nel XVIII secolo.[1]

Dal 18 agosto 2002 è guidata dall'attuale parroco, don Ireneo Schirru.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Chiesa parrocchiale di Maria Vergine Assunta [collegamento interrotto], su new.monumentiaperti.com. URL consultato il 29 ottobre 2008.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica