Apri il menu principale

Chiesa della Santissima Trinità (Sassello)

edificio religioso di Sassello
Chiesa della Santissima Trinità
Sassello-chiesa ss trinità-esterno.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàSassello
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSantissima Trinità
Diocesi Acqui
Consacrazione1723
Inizio costruzione1660
Completamento1725

Coordinate: 44°28′40.18″N 8°29′22.94″E / 44.477828°N 8.489706°E44.477828; 8.489706

La chiesa della Santissima Trinità è un luogo di culto cattolico situato nel comune di Sassello, in via Gianbattista Badano, in provincia di Savona. La chiesa è sede della parrocchia omonima della diocesi di Acqui.

Dal 1987 è la parrocchiale dalla quale dipendono tutte le altre chiese del territorio comunale, frazioni comprese, eccetto la chiesa della Maddalena.

Storia e descrizioneModifica

 
Particolare della facciata

Un primo edificio fu costruito intorno al 1660[1] e usato come oratorio. All'epoca era ancora parrocchia la chiesa di San Giovanni. In seguito l'oratorio fu sopraelevato per realizzare l'attuale chiesa consacrata nel 1725[1], al di sotto della quale sopravvive il primitivo ambiente trasformato in cinema e teatro.

La struttura è ad unica navata e lunga 39 m[1], larga 11,60 m[1] e con un'altezza di 18,30 m[1]. La facciata è decorata "alla sassellese", con pronao in colonne e trabeazione in pietra tufacea. L'interno in stile barocco[1], illuminato da vetrate policrome, è sontuoso. Imponente l'altare maggiore e il coro ligneo (1750[1]), così come l'orchestra e l'organo che sovrastano l'ingresso centrale. Le pareti sono arricchite da marmi intarsiati e affreschi. In particolare da notare il catino affrescato da Paolo Gerolamo Brusco nel 1800[2] (Gesù tra gli apostoli[1]); lo stesso, coadiuvato nella decorazione dell'altare maggiore da Gervasio Stambucchi[1], dipinse anche gli archi (Vocazione di Abramo[1]) e altre tele del presbiterio tra il 1801 e il 1803[1].

La volta fu affrescata da Lazzaro De Maestri e Domenico Buscaglia[1] (Trasfigurazione di Nostro Signore, l'Incoronazione della Vergine, Il peccato originale[1]), mentre le sei cappelle (oltre a due più piccole) laterali presentano interventi dei maestri Bernardo o Francesco Schiaffino, Domenico Torrielli (Sposalizio della Vergine), Giuseppe Palmieri (Madonna del Carmine) e Domenico Canepa.

 
Il presbiterio

Tra i dipinti, per lo più di scuola pittorica genovese del Seicento e Settecento, una Pietà di Pasquale Navone e un gruppo ligneo della scuola di Anton Maria Maragliano[2].

Altri edifici religiosi della parrocchiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m Fonte dal sito del Comune di Sassello-Parrocchia della Santissima Trinità, su comunesassello.it. URL consultato il 5 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2006).
  2. ^ a b Fonte dalla Guida d'Italia-Liguria del Touring Club Italiano, Milano, Mondadori, 2007.

BibliografiaModifica

  • Don Enrico Principe, Luoghi di culto in Alta Val d'Orba e Sassello, Rocchetta di Cairo, 1999, GRIFL.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica