Apri il menu principale

Chiesa di San Cristoforo (Riccò del Golfo di Spezia)

edificio religioso di Riccò del Golfo di Spezia
Chiesa di San Cristoforo
Ponzò-chiesa san cristoforo1.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàPonzò (Riccò del Golfo di Spezia)
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSan Cristoforo
Diocesi Spezia-Sarzana-Brugnato
Stile architettonicoRomanico-gotico (esterni)
Barocco (interni)
Inizio costruzioneXIV secolo
CompletamentoXVIII secolo

Coordinate: 44°09′27.29″N 9°45′04.2″E / 44.157581°N 9.751167°E44.157581; 9.751167

La chiesa di San Cristoforo è un luogo di culto cattolico situato nella frazione di Ponzò nel comune di Riccò del Golfo di Spezia, in provincia della Spezia. La chiesa è sede della parrocchia omonima della diocesi della Spezia-Sarzana-Brugnato.

Cenni storici e descrizioneModifica

 
Particolare del complesso

La sua esistenza è testimoniata già nel 1297[1] - con il nome di "cappella de Podencolo"[1] - nell'elenco delle pievi della storica diocesi di Luni e in particolar modo alle dipendenze della pieve di Santa Maria Assunta di Pignone[1].

Fu nel corso del XVI secolo[1] che il primo impianto della chiesa, certamente risalente al XIV secolo[1], fu rivisitato ed ampliato con la sopraelevazione dei muri laterali e l'apertura di nuove finestre semicircolari che permisero l'aggiunta di nuovi altari laterali; una descrizione del 1720[1] accerta l'esistenza di sette altari lungo le pareti laterali intitolati alla Madonna del Rosario, a san Bernardo, all'Annunziata, a sant'Andrea, a san Tommaso e alla Santissima Trinità. L'altare di san Cristoforo venne, presumibilmente, edificato in epoca posteriore.

Nella seconda metà del XVIII secolo[1] il già esistente tetto in legno a capriate fu sostituito da una nuova copertura a volta, sostenuta da sei archi e sottostanti pilastri. Nei lavori verrà inoltre rifatto l'altare maggiore.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g Fonte dal sito della locale parrocchia di San Cristoforo in Ponzò, su lasprugola.com. URL consultato il 18-06-2011 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2007).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica